Polizia in allerta a Silverstone: "Piani di invasione della pista"
F1 2022

GP Gran Bretagna a rischio proteste: polizia in preallarme, ma i manifestanti riescono a entrare


Avatar di Luca Manacorda , il 03/07/22

1 mese fa - Alcuni attivisti hanno invaso la pista di Silverstone

La polizia del Northamptonshire era in allerta per possibili clamorose manifestazioni, puntualmente avvenute
Benvenuto nello Speciale BRITISHGP 2022, composto da 20 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario BRITISHGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

GARA A RISCHIO Il GP Gran Bretagna è nel mirino dei manifestanti. A rivelarlo è stata la polizia del Northamptonshire, la contea su cui sorge il circuito di Silverstone, il quale ha spiegato di avere informazioni di intelligence ritenute credibili che riportano i piani di alcuni attivisti per invadere la pista durante la gara in programma domenica. Non sono invece al momento chiari le motivazioni per le quali queste persone stanno progettando una simile azione.

L'APPELLO DELLA POLIZIA Ovviamente un'invasione di pista rappresenterebbe una grave minaccia per la sicurezza dei piloti e degli stessi manifestanti. Tom Thompson, comandante delle forze dell'ordine dell'evento e ispettore capo, ha lanciato un avvertimento pubblico: ''Abbiamo ricevuto informazioni credibili sul fatto che un gruppo di manifestanti stia pianificando di interrompere l'evento e possibilmente invadere la pista il giorno della gara. Innanzitutto voglio rivolgermi direttamente a questo gruppo di persone e vi esorto vivamente a non mettere a rischio voi stessi, i piloti, così come i tanti marshall, volontari e semplici cittadini. La protesta è ovviamente un diritto umano di tutti in questo Paese e siamo più che felici di parlare con voi per aiutarvi a facilitare una protesta pacifica sul circuito. Vi chiediamo solo di non creare una situazione che metta in pericolo vite umane''.

AGGIORNAMENTO DELLA DOMENICA

Nonostante il preallarme e gli appelli pubblici, al via del GP Gran Bretagna alcuni manifestanti sono riusciti a entrare in pista sul rettilineo tra curva 5 e 6. L'incidente al via che ha immediatamente sospeso la gara ha fatto sì che le monoposto siano passate in qualche tratto a bassa velocità, con i piloti che hanno subito avvisato via radio della presenza a bordo pista di alcune persone. I manifestanti si sono poi seduti in mezzo alla pista.

VEDI ANCHE


I PRECEDENTI Non è la prima volta che Silverstone è scelto come teatro di manifestazioni di protesta. La più celebre è ovviamente quella del 2003, quando il presbitero irlandese Cornelius Horan entrò in pista sventolando dei cartelli inneggianti alla Bibbia mentre le monoposto sfrecciavano a pochi metri da lui. Più recentemente, nel 2020 la polizia ha arrestato quattro manifestanti che si erano intrufolati nel circuito - chiuso al pubblico a causa della pandemia di Covid-19 - per issare uno striscione del gruppo ambinetalista Extinction Rebellion. La polizia locale ha avvisato che il pubblico e i fan presenti a Silverstone rimangono vigili e pronti a segnalare qualsiasi attività sospetta alle forze dell'ordine.


Pubblicato da Luca Manacorda, 03/07/2022
Tags
BritishGP 2022
Logo MotorBox