Invasori di pista a Silverstone: chi sono e per cosa protestavano
F1 2022

Chi sono e per cosa protestavano gli invasori di pista a Silverstone


Avatar di Luca Manacorda , il 04/07/22

1 mese fa - Cinque persone sono entrate in pista durante la gara

Cinque persone sono entrate in pista durante il GP Gran Bretagna per una protesta pericolosa e plateale
Benvenuto nello Speciale BRITISHGP 2022, composto da 20 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario BRITISHGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

AZIONE ECLATANTE Nonostante la polizia britannica fosse venuta a conoscenza dell'esistenza di piani di invasione della pista di Silverstone durante il GP Gran Bretagna già alla vigilia del weekend, cinque manifestanti sono comunque riusciti a entrare il pista lungo il rettilineo Wellington, quello che da curva 5 porta a curva 6. Paradossalmente, lo spaventoso incidente al via che ha coinvolto diverse monoposto tra cui l'Alfa Romeo di Guanyu Zhou ha reso meno pericolosa e visibile la loro protesta.

LE REAZIONI Il CEO della F1, Stefano Domenicali, ha criticato l'iniziativa: ''È stato qualcosa di totalmente stupido. Puoi protestare per quello che vuoi, c'è libertà di parola, ma questo è davvero qualcosa di assurdo, è il minimo che posso dire''. Al termine della gara, anche i piloti hanno commentato quanto accaduto. Carlos Sainz ha detto: ''Ovviamente le persone hanno la possibilità di parlare e fare manifestazioni dove vogliono perché è un diritto. Semplicemente, non credo che entrare in una pista di F1 sia il modo migliore per farlo, mettendo a rischio te stesso e tutti i piloti''. Sorprendente invece il pensiero di Lewis Hamilton: ''Non so a cosa servisse la protesta. Adoro il fatto che le persone stiano combattendo per il pianeta e abbiamo bisogno di più persone come loro''. Una frase che ha poi richiesto un chiarimento da parte della stessa Mercedes: ''Lewis stava sostenendo il loro diritto di protestare ma non il metodo che hanno scelto, che ha compromesso la loro sicurezza e quella degli altri''.

VEDI ANCHE

CHI SONO A realizzare la pericolosa manifestazione di protesta è stata l'organizzazione ''Just Stop Oil'' e i manifestanti volevano lo stop immediato ai nuovi progetti relativi a petriolio e gas deliberati nel Regno Unito. Il sito internet dell'organizzazione ha pubblicato un comunicato riguardante quanto accaduto, recante anche i nomi dei cinque invasori e le loro parole. Tra queste, riportiamo quelle di Bethany Mogie: ''Questa è la cosa più spaventosa che abbia mai fatto, ma sto sostenendo la coalizione Just Stop Oil perché sono ancora più terrorizzata da ciò che questo governo sta facendo ai nostri figli. Si stanno comportando in modo criminale e mi rifiuto di stare a guardare. Se non agiamo con urgenza per porre fine alla nostra dipendenza dai combustibili fossili, il collasso climatico sarà inevitabile e inarrestabile. Perderemo tutto''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 04/07/2022
Tags
BritishGP 2022
Logo MotorBox