GP Gran Bretagna 2022, le pagelle di Silverstone
F1 2022

F1 GP Gran Bretagna 2022, le pagelle di Silverstone


Avatar di Simone Valtieri , il 03/07/22

1 mese fa - Le pagelle di MotorBox dopo il GP della Gran Bretagna 2022 a Silverstone

Le pagelle di MotorBox dopo il GP della Gran Bretagna 2022 a Silverstone: una gara spettacolare ragala tanti bei voti a molti. E il migliore non è Sainz
Benvenuto nello Speciale BRITISHGP 2022, composto da 20 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario BRITISHGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

LE PAGELLE DI SILVERSTONE La Formula 1 torna nella sua culla, sulla velocissima pista di Silverstone, sull'ultima conformazione delle tante che il tracciato del Northamptonshire ha assunto nel corso dei decenni. Di seguito troverete, subito dopo la gara, i voti e le pagelle dei 20 piloti impegnati nel Gran Premio della Gran Bretagna

Clicca qui per leggere la cronaca del GP della Gran Bretagna, vinto da Carlos Sainz

CARLOS SAINZ - VOTO 8 La sua prima vittoria in Formula 1 non coincide con la gara più brillante in carriera. Di errori ne commette, ma oggi la fortuna è dalla sua parte. Alla prima partenza viene beffato da Verstappen. Poi alla seconda è bravissimo a tenerlo dietro, ma commette un errore e lo fa passare. Ma Max ha problemi e lui torna davanti. Non è veloce come Leclerc e deve lasciarlo sfilare, ma l'ultima safety car gioca a suo favore e arriva il primo successo, contravvenendo agli ordini del muretto che gli chiedeva di creare un gap tra lui e Leclerc per proteggere la doppietta. Risultato? Lui ha vinto, ma il team ha sei punti e un podio con il pilota più avanti in classifica.

CHARLES LECLERC - VOTO 9 Qualcuno ci dica cosa poteva fare di diverso Charles Leclerc oggi. Al primo via aveva perso la posizione da Hamilton, ma se la stava riprendendo quando è arrivata la bandiera rossa. Dalla ripartenza non ha più sbagliato, facendo tutto bene, raccogliendo Verstappen con fortuna e passando Sainz con merito. Aveva la gara in pugno, quando la Safety Car causata da Ocon e la scelta di non farlo rientrare a montare una gomma fresca, hanno rovinato la sua gara. Con le bianche è stato un leone, passando Hamilton alla Copse all'esterno (!) ma non poteva fare di più contro Perez e Lewis, mostrando manovre da vero campione. Se esiste un karma un giorno raccoglierà tutti i crediti maturati.

LEWIS HAMILTON - VOTO 10 Il (nostro) driver of the Day è lui,con una monoposto cresciuta, che gli ha permesso di competere, anche se inferiore a Red Bull e Ferrari, è stato in gara anche per la vittoria. La prima partenza è stata fulminea, anche se annullata dalla bandiera rossa. La seconda perfettibile, anche se c'ha messo una pezza passando subito Norris e mettendosi a caccia di Ferrari e Red Bull. Un pizzico di fortuna con i problemi di Verstappen e Sainz, e forse avrebbe avuto anche un match point, se gli avessero montato le Soft a 19 giri dal termine. In ogni caso la Safety Car avrebbe vanificato tutto, e nel finale si è battuto con due auto superiori (anche se una con l'handicap della gomma Hard) salendo sul podio nella sua Silverstone. Nel finale si prende pure il giro veloce.

SERGIO PEREZ - VOTO 8 ''Checo'' è il driver of the day di oggi secondo il pubblico, ma senza la Safety Car finale non avrebbe mai potuto agganciare il podio. Alla prima partenza aveva sbagliato, alla seconda, invece, era partito bene, ma aveva subito il contro-sorpasso di Leclerc danneggiando l'ala. La sosta ai box gli aveva rovinato la gara, ma lui con pazienza ha rimontato, lontano dai riflettori, e sfruttato la Safety Car finale per essere il terzo che gode tra i contendenti Leclerc e Hamilton. Il secondo posto è un premio alla tenacia.

FERNANDO ALONSO - VOTO 9 Ecco un'altra superstar che ha agito nell'ombra di questo scoppiettante Gran Premio. Rimesso in gioco anche lui dalla Safety Car finale, nonostante una macchina nettamente inferiore, ha colto l'occasione di battere la McLaren di Norris e persino di sfidare la Ferrari di Leclerc, finendo quinto con pieno merito. 

MAX VERSTAPPEN - VOTO 8 Il voto è alto, non poteva essere altrimenti. Se oggi non avesse avuto problemi tecnici, avrebbe vinto la gara con molta probabilità. Ma Silverstone non è pista da gare lineari. Di certo aveva fatto una gran prima partenza, e poi aveva pressato Sainz dopo la seconda fino a indurlo all'errore. Poi prende un detrito che gli rovina l'auto e non può fare altro che difendersi, da chiunque, anche da Ocon e da Schumacher nel finale. Tutto sommato aver perso solo 6 punti da Leclerc è un risultato più che positivo per come si era messa.

MICK SCHUMACHER - VOTO 8 Finalmente arrivano i primi punti in carriera, e sono 4, non pochi. Potevano addirittura essere sei, visto che negli ultimi giri si è ritrovato a essere nelle condizioni di pressare Max Verstappen, che ha fatto valere la sua esperienza per tenerlo dietro. Tolto questo fardello pesante, speriamo che possa fare ancora meglio nelle prossime gare.

SEBASTIAN VETTEL - VOTO 7,5 Nel giorno del suo 35° compleanno mette insieme una prestazione favolosa, sfruttando una strategia anomala, pittando presto e cambiando Soft con Medium. Nel finale, però, viene passato da tutti quelli che hanno montato la Soft, restando in ogni caso in zona punti.

VEDI ANCHE



GLI ALTRI IN BREVE

LANDO NORRIS - VOTO 7 Una buona giornata, su altissimi livelli ma senza acuti. La Safety Car finale non lo agevola per cui la sesta posizione finale va considerata un ottimo risultato.

KEVIN MAGNUSSEN - VOTO 6 La Safety Car finale lo aiuta a entrare in zona punti, visto che non riesce a fare il pit-stop e deve difendersi. Conquista comunque un buon punticino.

LANCE STROLL - VOTO 6 Scattava ultimo, alla fine ha sfiorato la zona punti, finendo non lontano da Magnussen. Aiutato comunque dagli eventi, ma merita la sufficienza.

NICHOLAS LATIFI - VOTO 7 Bravissimo in qualifica e in partenza, soprattuto nella prima quando aveva bruciato Zhou e Russell. Nella seconda no, e piano piano viene risucchiato da auto più veloci.

DANIEL RICCIARDO - VOTO 4 Oggi è stato tra i peggiori in pista, dopo qualifiche dimenticabili aveva anche sfiorato la zona punti ma con le dure non andava e ha fatto una sosta di troppo.

YUKI TSUNODA - VOTO 3 Al primo via parte male e resta coinvolto nell'incidente. Lo rimettono in pista ma era meglio lasciarlo ai box perché con una manovra stupida rovina la gara sua e del compagno.

ESTEBAN OCON - VOTO 6,5 Al via non ha colpe, centrato da Albon. L'incidente potrebbe aver lasciato strasichi, visto che il ritiro è arrivato quando già assaporava i punti e aveva passato Verstappen.

PIERRE GASLY - VOTO 6 Protagonista della gara al via, quando non riesce a evitare il contatto con Russell, innescando la carambola. Poi viene speronato dal compagno e, dopo qualche giro, si ritira.

VALTTERI BOTTAS - VOTO 6 Una giornata sfortunata per il finlandese, che dopo aver evitato il caos al via, stava lottando per qualche punto ma si è dovuto ritirare per problemi tecnici.

GEORGE RUSSELL - VOTO SV Non la partenza del secolo, viene infilato da Latifi e quando sterza a sinistra pre chiudere Gasly i due si toccano e finisce addosso allo sfortunato Zhou. Incidente di gara.

GUANYU ZHOU - VOTO SV L'importante è che stia bene. Il resto conta nulla. Peccato perché aveva fatto delle belle qualifiche, ma una partenza non perfetta. Sull'incidente è vittima incolpevole.

ALEX ALBON - VOTO SV Frena per evitare il caos davanti a lui e viene tamponato da Vettel, a quel punto diventa una scheggia impazzita che colpisce più di un'avversario.


Pubblicato da Simone Valtieri, 03/07/2022
Tags
BritishGP 2022
Logo MotorBox