Autore:
Simone Valtieri

GIORNATA POSITIVA Solo sorrisi per Antonio Giovinazzi al termine della sua prima giornata in pista, nel corso dei test invernali di Formula 1, in svolgimento al Circuito della Catalunya. L'italiano ha potuto provare oggi perl a prima volta la nuova Alfa Romeo Racing C38, testata ieri dal suo nuovo compagno di team Kimi Raikkonen, e si è deto molto soddisfatto di quanto fatto oggi. Pur senza cercare il tempo, il giovane pilota della Ferrari Driver Academy ha chiuso in quinta posizione realizzando il suo tempo con la mescola C4, quella più morbide utilizzata finora in Spagna.

UN GRANDE STEP "Oggi è andata bene, abbiamo fatto più di 100 giri ho provato tantissime cose" - ha esordito Giovinazzi davanti ai cronisti , nel motorhome della Alfa Romeo Racing - "Credo che all'inizio della giornata ero un po' da rispolverare anche io, ma è stato sicuramente un giorno tutto sommato positivo. La macchina al primo impatto l'ho sentita subito bene, e sono contento di com'è andata. Abbiamo fatto sessioni da 10-11 giri, servivano dei dati al team ma non abbiamo mai cercato la performance. Rispetto alla macchina dello scorso anno c'è stato un grande step direi, l'ultima volta che l'ho provata era ad Abu Dhabi, e anche con il cambio di regolamento, per cui con qualcosa di diverso, devo dire che sicuramente è una macchina che è nata bene."

SCIA DIFFICILE Una dichiarazione interessante Antonio l'ha fatta circa i nuovi regolamenti. A domanda puntuale su cosa fosse cambiato rispetto alle vecchie generazioni di auto nel seguire da vicino un'altra macchina, ha risposto: "Mi è capitato con Gasly e devo dire che non è facilissimo, onestamente stare dietro a lui, non so se è perché era la Red Bull o se vale anche per le altre macchine, ma non è stato assolutamente facile, da vedere, magari ho bisogno di altre esperienze." Sugli obiettivi Giovinazzi non si sbilancia: "Bisogna prima scoprire un po' il vero potenziale della macchina e quello degli avversari, però per ora il mio obiettivo è quello di migliorarmi giorno per giorno, già da oggi. Al mio fianco ho sicuramente un ottimo maestro e riferimento (Kimi Raikkonen), per cui dalla prima gara cercherò di imparare il più possibile." 

KIMI IL RIFERIMENTO Infine Giovinazzi ha aggiunto un po' di dettagli sul lavoro svolto: "Abbiamo provato molte cose oggi e posso dire che è stato tutto positivo, come si aspettava il team ha funzionato tutto. Con Kimi dovremo fare un ottimo lavoro di squadra e cercare di portare l'auto nella giusta direzione e migliorarla per Melbourne. Io mi concentrerò solo su me stesso, voglio migliorarmi gara per gara e poi si vedrà a fine stagione. Ho ovviamente guardato i suoi dati di ieri, ed è quello che dovrò fare tutto l'anno, per me è un ottimo riferimento avere sempre la sua telemetria e cercare di migliorare."

Foto: Stefano Arcari e Andrea Lorenzina


TAGS: antonio giovinazzi Test F1 2019 Alfa Romeo Racing F1 testing Test F1 Barcellona 2019 test barcellona f1 Alfa Romeo C38