Autore:
Giulio Scrinzi

MEGLIO DI BARRICHELLO Il precedente record assoluto del circuito di Interlagos, che rimaneva in piedi grazie a quell'1'09''882 fatto segnare da Rubens Barrichello con la mitica Ferrari F2004, non è durato nemmeno una sessione di prove nel weekend che darà il via domenica al GP del Brasile. Lewis Hamilton, infatti, è stato capace subito di demolire questo primato, portando nelle FP1 la sua W08 EQ Power+ su un ottimo 1'09''202 con gomme Supersoft: se serviva una dimostrazione dell'assoluta velocità della Freccia d'Argento Made in Brackley, eccola arrivata puntuale!

SEMPRE AL COMANDO E se nel primo turno di libere entrambe le Mercedes hanno fatto il bello e il cattivo tempo, dominando la scena con un uno-due marchiato Hamilton-Bottas, nella seconda sessione del pomeriggio la situazione non è cambiata di molto. I due titolari del reparto corse britannico, infatti, si sono imposti di nuovo davanti a tutti, anche se con tempi leggermente più alti a causa dell'incremento delle temperature dell'aria e dell'asfalto. Il neo Campione del Mondo, infatti, ha preceduto il compagno di squadra finlandese di soli 48 millesimi: se magari il primo non ha voluto forzare il ritmo concentrandosi sulle prove di long run, il secondo ha sicuramente ritrovato la quadra della propria situazione, dopo alcuni appuntamenti in cui sembrava avesse perso la bussola...

RICCIARDO DAVANTI A VETTEL Dietro di loro, a seguire, ha svettato a sorpresa nelle FP2 l'australiano Daniel Ricciardo, bravo a mostrare la ritrovata competitività della sua Red Bull e capace di limitare il distacco dalla vetta a soli 228 millesimi. Quarto tempo per la prima delle Ferrari, vale a dire quella di un Sebastian Vettel che, a una prima impressione, è sembrato non avere granchè mordente nel tenere il passo delle due Frecce d'Argento Made in Brackley. Almeno sul giro lanciato, perchè in ottica gara la SF70H è riuscita a difendersi bene, mostrando una consistenza che potrebbe modificare gli equilibri nella gara di domenica.

PROBLEMI DI ASSETTO Solo il quinto tempo per la seconda RB13 di Max Verstappen, che ha preferito concentrare il lavoro delle FP2 su alcuni test aerodinamici pagando alla fine un distacco dal miglior tempo di Hamilton pari a 371 millesimi. Ha fatto peggio Kimi Raikkonen, autore della terza prestazione nelle FP1 che prometteva bene... ma che non è riuscito a ripetere nelle FP2, a causa di alcuni problemi di assetto sulla sua Ferrari causati dall'incremento delle temperature.

TUTTI GLI ALTRI Migliore degli altri, una volta di più, il francese Esteban Ocon, bravo a portare la sua Force India al settimo posto davanti all'idolo di casa Felipe Massa, al suo ultimo appuntamento brasiliano in carriera, al tedesco Nico Hulkenberg e allo spagnolo Fernando Alonso, che ha chiuso la top ten. Da sottolineare il ritorno in pista delle due Toro Rosso, che nelle FP1 hanno sventolato bandiera bianca per il cedimento del turbo sulla STR12 di Hartley e della MGU-H su quella di Gasly. Infine, vale la pena menzionare l'entrata in azione del nostro Antonio Giovinazzi sulla HAAS di Magnussen: il pilota di Martina Franca doveva guidare nel turno mattutino, ma la paura che piovesse ha fatto rimandare tutto in quello pomeridiano, in cui ha girato esclusivamente con le gomme Soft e terminando il suo programma di lavoro all'ultimo posto di giornata.

CLASSIFICA DI GIORNATA Qua di seguito la classifica di giornata relativa alle prove libere del pomeriggio andate in scena sul circuito di Interlagos, in Brasile.

PILOTA TEAM TEMPO GAP
1. Lewis Hamilton Mercedes 1'09''515  
2. Valtteri Bottas Mercedes 1'09''563 +0.048
3. Daniel Ricciardo Red Bull Racing 1'09''743 +0.228
4. Sebastian Vettel Ferrari 1'09''875 +0.360
5. Max Verstappen Red Bull Racing 1'09''886 +0.371
6. Kimi Raikkonen Ferrari 1'10''117 +0.602
7. Esteban Ocon Force India 1'10''306 +0.791
8. Felipe Massa Williams 1'10''373 +0.858
9. Nico Hulkenberg Renault 1'10''396 +0.881
10. Fernando Alonso McLaren-Honda 1'10''655 +1.140
11. Carlos Sainz Jr Renault 1'10''685 +1.170
12. Sergio Perez Force India 1'10''695 +1.180
13. Stoffel Vandoorne McLaren-Honda 1'10''902 +1.387
14. Lance Stroll Williams 1'11''064 +1.549
15. Romain Grosjean HAAS 1'11''300 +1.785
16. Pierre Gasly Toro Rosso 1'11''422 +1.907
17. Brendon Hartley Toro Rosso 1'11''821 +2.306
18. Pascal Wehrlein Sauber 1'11''857 +2.342
19. Marcus Ericsson Sauber 1'11''989 +2.474
20. Antonio Giovinazzi HAAS 1'12''417 +2.902

TAGS: formula 1 sebastian vettel kimi raikkonen valtteri bottas lewis hamilton f1 F1 2017 max verstappen daniel ricciardo formula 1 2017 f1 2017 gp brasile