Prezzi e quotazioni usato Peugeot 308 SW(MY 2011, 2012)

Peugeot 308 SW

Parola d'ordine, modulabilità: la 308 col portellone si deforma a seconda delle esigenze. Cinque comodi posti ma anche due soltanto, se la necessità è quella di trasportare oggetti ingombranti.

MY 2011/2012 A partire da 19.110 €
Scheda tecnica
Marca / ModelloPeugeot 308 SW
Prezzi a partire da: 19.110 €
Omologazione: Euro5
Numero posti: 5
Bagagliaio (lt. min / max): 573 / 1887
Valutazione Media:
PRO

Capacità di carico In configurazione "biposto", il vano a propria disposizione si espande fino a 1.887 litri

Visibilità Grazie all'architettura semi-alta ripresa da 308 a due volumi, il campo visivo è maggiore

CONTRO

Peso La station sconta circa un quintale in più nei confronti della berlina, e sul ring si traduce in maggior lentezza nei movimenti

Terza fila Accessorio utile ma che può anche compromettere visibilità, maneggevolezza e sicurezza 

Quale versione scegliere

Il 1.6 HDi 110 cv oppure, per maggior reattività, il 2.0 HDi 150 cv. Il tetto panoramico in cristallo oscurato della versione e che è una manna per chi vive per l’abbronzatura.

Quale colore scegliere

Non siate timidi e pescate con fantasia dalla vasta gamma cromatica, tenendo presente che in veste di station wagon anche il nero le calza a pennello.

Quotazioni 308 SW
Modello 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012
- - - - - - 4.900 3.900
- - - - - - 6.500 5.300
- - - - - - 6.300 5.100
- - - - - - 6.600 5.400
- - - - - - 5.900 4.800
- - - - - - 6.100 5.000
- - - - - - 5.200 4.200
- - - - - - 5.500 4.400
- - - - - - 5.700 4.600
- - - - - - 6.200 5.100
- - - - - - 6.500 5.300
- - - - - - 6.400 5.200
- - - - - - 6.700 5.500
- - - - - - 6.600 5.400
- - - - - - 7.400 6.000
- - - - - - 6.900 5.700
- - - - - - 5.900 4.800
Com'è la 308 SW?

La parola chiave per comprendere a fondo la filosofia che la avvolge è modulabilità: infatti la 308 col portellone, che segue di qualche mese la berlina, ha di bello che si può deformare a seconda delle più svariate esigenze. Cinque comodi posti ma anche due soltanto, se la necessità è quella di trasportare oggetti ingombranti: e il vano di carico a propria disposizione si espande fino a 1887 litri. Non solo: se, al contrario, occorre un pratico contenitore di persone, basta ordinare i due sedili aggiuntivi e sistemarli nel bagagliaio. In Peugeot assicurano che l’auto è omologata per sette, tuttavia la funzione scuolabus non sembra quella più adatta alla pur versatile station wagon del Leone: la terza fila, insomma, è un accessorio che al tempo stesso può salvare un’amicizia ma anche compromettere visibilità, maneggevolezza e sicurezza in generale. 

Come va la 308 SW?

La caratteristica architettura semi-alta, ripresa dalla 308 a due volumi, è una soluzione non solo esclusiva di Peugeot, ma anche di cui andare fieri. Perché il campo visivo è maggiore e di conseguenza la semplicità d’uso. E i motori? La margherita ha tanti petali (sette livelli di potenza), ma nessuno di essi brilla per reattività. Poco male: la SW non è concepita per sovrasterzi in uscita dai tornanti. Però un pizzico di energia in più, almeno al 1.6 HDi (da 90 o 110 cv), era lecito chiederlo. Spinge quanto basta forse di più, in compenso, il nuovo THP a benzina (150 cv), pari cilindrata del diesel ma aiutato da un turbo che evidentemente soffia più convinto. Il nocciolo è che, alle operazioni di peso, la station sconta circa un quintale in più nei confronti della berlina, e sul ring si traduce in maggior lentezza nei movimenti. Ma, come già detto, la SW la butta sulla fantasia e l’allegria, non sulla forza bruta.

Logo MotorBox