Autore:
Simone Valtieri

UNA RIVIERA DA CAMPIONI Si è aperto il weeekend del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini con il consueto giro di interviste del giovedì, che all'autodromo di Misano Adriatico hanno interessato in quest'occasione soprattutto i big del paddock. Presenti alla tradizionale conferenza stampa, infatti, i primi cinque piloti in classifica: Marc Marquez, Andrea Dovizioso, Alex Rins, Maverik Vinales, Valentino Rossi e, nel paddock, ha parlato anche un sesto fuoriclasse, Jorge Lorenzo, ancora alle prese con qualche problemino fisico.

CASA ROSSI Partiamo con i padroni di casa, anzi, con il padrone di casa: Valentino Rossi, nato e cresciuto nelle vicinanze della pista Santa Monica di Misano Adriatico, (oggi Marco Simoncelli World Circuit) tant'è vero che mercoledì scorso è sceso dalla sua Tavullia al circuito con la Yamaha M1 che guida ogni weekend di gara. Ovviamente con le strade chiuse per l'occasione: "È stato un grande momento" - ha dichiarato il Dottore - "Era un sogno che avevo da bambino, quando per queste strade scorrazzavamo con gli scooter. La strada è divertente, con tante curve, e confermo che lo è stato anche con la M1. Ho provato belle sensazioni. A quanto sono andato? 170kmh, ma la strada era stata chiusa solo per me, nessuna multa." - ha scherzato Valentino. Poi ha aggiunto: "Questo è veramente il mio GP di casa, è speciale. A Silverstone volevo lottare per il podio ma non siamo stati abbastanza forti, ci proveremo un'altra volta questo weekend, nei test avevo un buon passo e mi sento bene, sono positivo."

DOVI SFIDUCIATO Il suo connazionale Andrea Dovizioso, che torna in pista dopo il brutto incidente di Silverstone, ha raccontato quella domenica: "Ricordo tutto dell'incidente, dopo mezz'ora mi è tornata la memoria. Mi sono anche arrabbiato moltissimo quando ho capito che non era stata colpa mia, dopodiché mi sono tranquillizzato e tutto è tornato nella norma." Dovi, vincitore della gara 2018, non è convinto però che quest'anno la vittoria possa essere ripetuta: "Lo scorso anno fu una gara strana, è stato difficile per tutti gestire le gomme. Mi sento bene, abbiamo lavorato molto dopo Silverstone ed è stato importante svolgere i test qui. Non ho ancora sensazioni perfette, ma era importante fare giri. Mi sono allenato, sto bene, mi sento pronto. Dobbiamo vedere che grip riusciremo a trovare, nei test era differente rispetto all'anno scorso."

DOPPIA BEFFA Il campione del mondo Marc Marquez, arriva invece a Misano con l'intento di riprendersi il maltolto, visto che a Spielberg (con Dovizioso) e a Silverstone (con Rins), ha perso per due volte all'ultima curva: "Le ultime due gare non sono state le migliori per l'ultima curva, ma sono contento anche perchè a Silverstone nel 2018 abbiamo faticato molto. Abbiamo un buon vantaggio in Campionato, dobbiamo mantenere la calma e cercare di concludere le gare. La chiave per vincere qui? È molto difficile, ci sono 2-3 punti di frenata in cui è difficile essere costanti, soprattutto con curve veloci. Ma è una pista che mi piace. Abbiamo nuovi pezzi da provare, siamo fiduciosi, non c'è bisogno di fare follie, con la base che abbiamo dobbiamo cercare di fare il 100%."

OSSERVATI SPECIALI Due tra i piloti più in forma del momento sono Alex Rins e Maverick Vinales. Il primo lo abbiamo intervistato in esclusiva (come già sa chi ha sbirciato il nostro profilo Instagram) e presto ve ne daremo conto. Il pilota iberico della Suzuki è combattivo e ancora gasato dalla vittoria di Silverstone. "Ho sensazioni davvero positive per questo fine settimana, abiamo lavorato bene nei test provato cose che hanno funzionato. Sono molto motivato per questo weekend." Il suo connazionale, ha invece dichiarato: "Cercheremo di proseguire di slancio, mi sento molto bene in moto, ho molta fiducia in me stesso in questo momento. Cercherò di portare la moto al massimo da subito, per partire davanti in gara. Test produttivi, mi hanno soddisfatto."

RECUPERO JORGE Infine Jorge Lorenzo, il grande assente dalle zone alte della classifica di questa stagione, che ha raccolto più sfortune e infortuni che punti. Il maiorchino non è ancora del tutto recuperato, ma dopo aver stretto i denti a Silverstone, è certo che qui si possa ancora migliorare: "Misano è una delle mie piste preferite da sempre, mi sono sempre trovato bene, è una pista molto tecnica, mi piace. Allo stesso tempo non mi trovo nelle migliori situazioni: arrivo da un infortunio, non è facile, sto meglio rispetto a Silverstone, sono più tranquillo, ma resta il fatto che mi sono procurato una lesione importante. Il mio inizio con il nuovo team? Non sono mai sceso in pista con la Honda al 100% della forma da quando sono arrivato dalla Ducati, poi è ovvio che non ho mai potuto trovare il giusto feeling soprattutto con la ruota davanti. Honda sta facendo il possibile, ma non siamo ancora migliorati. Non è facile avere confidenza con la moto con queste premesse, ma di sicuro non ho perso la motivazione"


TAGS: motogp valentino rossi misano adriatico jorge lorenzo andrea dovizioso marc marquez maverick vinales alex rins motogp 2019 MotoGP San Marino 2019 SanMarinoGP 2019 GP San Marino 2019