Autore:
Salvo Sardina

RINNOVO Dopo alcuni giorni di speculazioni sul possibile clamoroso ritorno di Jorge Lorenzo, la Ducati ha firmato il rinnovo contrattuale con Jack Miller. Il ventiquattrenne pilota australiano prosegue dunque anche nel 2020 il rapporto con il team satellite Pramac Racing dopo che, nel weekend del Gp d’Austria, le voci di corridoio su un possibile arrivo del maiorchino avevano rischiato di far saltare una trattativa ormai ben avviata.

PAROLA A JACKSono molto felice – spiega Jack Miller nel comunicato del team – di aver raggiunto questo accordo. Pramac Racing è la squadra che mi ha messo sin da subito a mio agio, e il rapporto con la Ducati è sempre molto stretto. Avrò di nuovo a disposizione una moto ufficiale e farò del mio meglio per ottenere buoni risultati. Voglio ringraziare Ducati e il team per il grande lavoro svolto fino a questo momento”. Prima della firma, Miller era dato vicino alla Ktm per prendere il posto lasciato libero da Johann Zarco.

MotoGP Austria 2019, Spielberg: Jack Miller (Ducati Pramac Racing)

DUCATI SODDISFATTA Nel 2020, oltre a Miller, anche Pecco Bagnaia potrà disporre della Desmosedici GP20 con le stesse specifiche dei piloti ufficiali Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci. “Siamo molto felici di aver raggiunto questo accordo – spiega Paolo Ciabatti, il direttore sportivo di Ducati Corse – con Pramac Racing e di poter fornire anche a Jack e Pecco le nostre moto aggiornate. Sarà la prima volta che avremo quattro moto identiche in MotoGP, due per il team Factory e due per Pramac Racing. Questo ci consentirà di raccogliere e condividere maggiori informazioni per migliorare il processo di sviluppo. Siamo anche contenti che Jack continui con noi l’anno prossimo perché ha mostrato grandi progressi sin dal suo arrivo nel 2018”.


TAGS: ducati motogp jorge lorenzo jack miller mercato piloti motogp motogp 2019 Pramac Racing AustrianMotoGP 2019 Moto GP Austria 2019