DALLA TERRA DEI CANGURI È nato a Townsville, in Australia, ed ha esordito nel Motomondiale classe 125 nel 2011, prima sull'Aprilia del team RZT Racing e poi sulla KTM del team Caretta Technology. Ecco chi è Jack Miller, che con i risultati ottenuti sulla piccola di Mattighofen ha poi conquistato una sella da titolare per l'anno successivo, quando però è entrata in vigore quella classe Moto3. Da quel momento la sua crescita è stata esponenziale, fino a diventare vice-Campione del Mondo nel 2014 e perdendo la sfida Mondiale per soli due punti nei confronti dello spagnolo Alex Marquez.

 

SUBITO IN CLASSE REGINA Le ottime prestazioni in Moto3 hanno però convinto il team LCR Honda a puntare subito sul suo talento, al punto da promuoverlo direttamente in MotoGP per la stagione 2015. Un salto importante e coraggioso che nel primo anno gli ha creato non poche difficoltà, alle quali è riuscito a farci fronte nel biennio successivo, quando è passato su quella RC213V del team Marc VDS con la quale ha dominato il GP d'Olanda 2016. Quella è stata la sua prima vittoria iridata nella classe regina, che però non ha trovato alcun proseguimento nella scorsa stagione, quando, tra l'altro, è stato costretto a saltare il GP del Giappone per la frattura di tibia e perone della gamba destra. I suoi piazzamenti, però, sono stati sufficienti ad aprirgli le porte nel team Ducati Pramac, con il quale sarà al via nel 2018 al fianco di Danilo Petrucci.

Segui Jack Miller

Sito Ufficiale  Twitter  Facebook  Youtube  Instagram

STATISTICHE

Stagione

Categoria

Partenze

Tot.

Pole

Team

Punti

Posizione

2017 MotoGP 17 0 0 0 0 0 Honda 82 11

2016

MotoGP

13

1

0

0

1

0

Honda

57

18

2015

MotoGP

18

0

0

0

0

0

Honda

17

19

2014

Moto3

18

6

1

3

10

8

KTM

276

2

2013

Moto3

17

0

0

0

0

0

FTR Honda

110

7

2012

Moto3

14

0

0

0

0

0

Honda

17

23

2011

125cc

6

0

0

0

0

0

KTM

0

n.c.


TAGS: jack miller jack miller #43 motogp 2018 piloti motogp 2018 team ducati pramac 2018 team pramac racing 2018 team pramac motogp 2018 jack miller ducati pramac 2018