Autore:
Salvo Sardina

ADDIO A FINE STAGIONE Il weekend del Gran Premio di casa ha lasciato qualche strascico in casa Ktm. Al Red Bull Ring, infatti, sono stati soltanto 12 i punti racimolati dai quattro piloti del brand austriaco, che hanno concluso all’ottavo posto con Miguel Oliveira e al dodicesimo con Johann Zarco. Proprio il francese è uno dei grandi delusi di questa prima metà di campionato e, dopo la formale richiesta di rescindere in anticipo il contratto con Ktm, è arrivata oggi l’ufficialità della separazione a fine anno.

SCARSI RISULTATI Un matrimonio, quello tra Zarco e la Ktm ufficiale, che evidentemente non è mai decollato. 12 mesi fa, a questo punto della stagione, il ventinovenne di Cannes correva sotto le insegne del team satellite Yamaha Tech 3 e aveva già ottenuto due pole position e due secondi posti, prima di completare il computo dei podi con un terzo gradino in Malesia e con il sesto piazzamento in classifica generale. Il confronto con il 2019 è impietoso: solo 22 punti raccolti e una decima posizione in Catalogna come miglior risultato. Da qui, dunque, la decisione di rescindere un contratto che avrebbe legato Zarco alla Ktm ancora fino al termine del 2020.

MotoGP Austria 2019, Spielberg: Johann Zarco (KTM)

RESCISSIONE Johann proseguirà con la casa austriaca fino alla fine di questa stagione e poi cercherà un’altra sistemazione in vista del prossimo campionato. “Zarco ha provato ad adattare il suo stile – si legge nel comunicato ufficiale Ktm – alla RC16, così come il team ha tentato di modellare la moto alle richieste del francese, mentre il compagno di squadra Pol Espargaro riusciva costantemente ad accedere in Q2 e a concludere con frequenza in top-10. Alla fine sia Johann che il team hanno deciso di non proseguire insieme per il 2020. L’obiettivo è quello di dare il massimo insieme per gli ultimi otto round del campionato 2019”.  Per l’ambito sellino ufficiale Ktm si è fatto nelle ultime ore il nome dell’australiano Jack Miller, che potrebbe non firmare il rinnovo con Ducati Pramac, dopo il tentativo di Borgo Panigale di sostituirlo con Jorge Lorenzo.


TAGS: ktm motogp mercato piloti motogp motogp 2019 Zarco AustrianMotoGP 2019 Moto GP Austria 2019