FERNAN-DAKAR Il futuro di Fernando Alonso? Quasi certamente quello recente sarà al Rally Dakar, come si vociferava da qualche mese. Dopo aver vagliato tutte le opzioni possibili il fuoriclasse di Oviedo ha scelto di dedicarsi all'iconica raid rallystico che dal 2009 in poi si è spostato in Sud America, mantenendo inalterato il nome e il fascino dei tempi che furono. 

NO ALLA RED BULL E dire che in queste ore, praticamente in concomitanza con l'annuncio di France Television circa la partecipazione al rally Dakar di Fernando, El Mundo Deportivo riportava la notizia di un secco no di Fernando a Christian Horner e Helmuth Marko, che gli avrebbero offerto il sedile di Pierre Gasly  in Red Bull sin dalla prossima gara in Belgio, a Spa, sedile che è invece finito sotto il sedere del rookie Alex Albon.

SI ALLA TOYOTA Se la notizia fosse confermata, è probabile che il campione di Oviedo abbia preferito un progetto da poter preparare al meglio, come quello della Dakar con la Toyota, la stessa casa con cui ha vinto due 24 ore di Le Mans, piuttosto che essere catapultato nuovamente in Formula 1 dalla porta di servizio, trovandosi subito a doversi confrontare, senza la minima conoscenza della vettura, con il baby-fenomeno Max Verstappen.

COPPIA CON COMA Circa la Dakar 2020 la televisione francese ha fornito qualche dettaglio in più. Alonso dovrebbe far coppia in Toyota con Marc Coma, suo connazionale e leggenda della corsa del deserto, vinta per ben 5 volte in sella a una KTM, che gli farebbe da coopilota. A Fine marzo l'iberico aveva effettuato dei test in Sud Africa, al termine dei quali aveva dichiarato: "Se faccio la Dakar è per farla bene, rientra tra le mie abitudini fare così, soprattutto perché quando gareggio da qualche parte c'è molta attenzione su di me."

QUADRUPLE CROWN Dopo la fallimentare esperienza alla Indy 500 di quest'anno, dove non si è nemmeno qualificato con la poco competitiva Chevrolet-McLaren, Nando aveva bisogno di un progetto a lungo termine, prima di ri-tentare magari in futuro, e forse ancora con McLaren, la conquista della tanto agognata Triple Crown (Ideale riconoscimento che va a chi vince a Monaco in F1, alla Indy 500 in IndyCar e alla 24h di Le Mans nell'Endurance). Certo è che se dovesse vincere un'altra corsa mitica come la Dakar, potrebbe completare una "triple crown" del tutto inedita, prima di lanciarsi, magari, verso una incredibile "quadruple crown" ritentando la fortuna a Indianapolis.


TAGS: toyota fernando alonso Marc Coma Raid Dakar Dakar 2020 Raid Dakar 2020