Pubblicato il 02/05/21

DALLE STELLE ALLE STALLE Lo scorso anno Kimi Raikkonen era stato autore di un fenomenale giro d'apertura nel GP Portogallo, durante il quale aveva superato gli avversari come birilli, tanto da guadagnare ben 10 posizioni. Esito diametralmente opposto quest'anno: al termine del primo passaggio, il campione del mondo 2007 stava seguendo in scia il compagno di squadra Antonio Giovinazzi. Grazie alla maggior velocità il finlandese sembrava prossimo al sorpasso, ma incredibilmente un errore di valutazione ha portato al contatto le due Alfa Romeo. Ad avere la peggio proprio il numero 7, che ha distrutto l'ala anteriore, in parte esplosa e in parte finita sotto alla monoposto.

KIMI, CHE DISTRAZIONE! La gara di Raikkonen è così terminata dopo neanche due minuti. Il finlandese è stato costretto a fermarsi nella via di fuga in fondo al rettilineo del traguardo dato che la vettura non era più guidabile, mentre la direzione gara ha fatto uscire la Safety Car anche per il gran numero di detriti presenti in pista. Davanti ai microfoni, l'ex pilota della Ferrari si è preso tutta la responsabilità per l'episodio: ''È colpa mia, dovevo cambiare qualche interruttore sul volante e ho sbagliato al primo tentativo, poi stavo controllando che fosse giusto e ho finito per colpirlo. Fortunatamente non ho distrutto le sue gomme, comunque tutt'altro che l'ideale''.

SFIORATO IL PATATRAC Per sua fortuna, Giovinazzi non ha subito particolari danni e ha potuto continuare regolarmente la sua gara, chiusa poi al dodicesimo posto alle spalle della Ferrari di Carlos Sainz: ''È stato davvero un contatto leggero - ha dichiarato l'italiano a riguardo - Ho bisogno di parlare con Kimi, ma sono stato un po' fortunato''. Qui di seguito, il video dell'incidente:


TAGS: f1 Raikkonen giovinazzi PortugueseGP 2021