Prezzi e quotazioni usato Toyota Urban Cruiser(MY 2011)

Toyota Urban Cruiser

Dimensioni da utilitaria, spirito da avventuriera. Toyota Urban Cruiser è un mini-Suv che si presta a varie forme di spostamenti. E c'è pure la trazione integrale.

MY 2011 A partire da 24.150 €
Scheda tecnica
Marca / ModelloToyota Urban Cruiser
Prezzi a partire da: 24.150 €
Omologazione: Euro5
Numero posti: 5
Bagagliaio (lt. min / max): 305 / 1000
Valutazione Media:
PRO

Abitabilità Numerosi vani portaoggetti e una capacità di carico che anche con 5 passeggeri a bordo è superiore ai 300 litri

Maneggevolezza Complice il taglio delle lamiere, non è difficile misurare gli ingombri e muoversi con disinvoltura negli spazi stretti

CONTRO

Cambio La rapportatura lunga penalizza la vivacità in ripresa e costringe a scalare marcia quando si chiede uno spunto deciso

Posto guida La seduta è lontana dal pavimento e il volante ha una corsa ridotta: chi ama guidare in modo sportivo dovrà accontentarsi 

Quale versione scegliere

Il 1.3 a benzina razzola bene solo nel recinto urbano. Immaginando un impiego anche a lungo raggio, preferiamo il 1.4 a gasolio. Anche a 2 ruote motrici.

Quale colore scegliere

Tra l'offroad domenicale e lo struscio del venerdì sera, la Urban Cruiser predilige il secondo. Quindi vestitela appariscente, ad esempio di viola.

Quotazioni Urban Cruiser
Modello 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012
- - - - - 10.700 9.500 8.300
- - - - - 11.300 10.100 8.800
Com'è la Urban Cruiser?

Toyota Urban Cruiser è un'auto che esce dagli schemi: il physique du role sarebbe quello di un'utilitaria di segmento B (393 cm), la carrozzeria svolge però il tema in modo originale, con un'aria massiccia, il muso un po' imbronciato e una evidente propensione alle scappatelle sulle strade bianche. L'interno intona a sua volta una voce fuori dal coro: la consolle ha un andamento a onda, con un'alternanza di superfici concave e convesse, mentre la strumentazione è suddivisa in tre parti, con quella centrale che ospita in un unico indicatore circolare tachimetro e contagiri. Nemmeno la sezione davanti al passeggero può dirsi banale: il doppio cassettino è pratico e bello a vedersi.

Come va la Urban Cruiser?

La vocazione cittadina di Urban Cruiser è quella che emerge prima: molle e ammortizzatori filtrano bene le buche e passano con disinvoltura sui lastricati dei centri storici. La loro taratura si dimostra comunque buona anche per altre occasioni: quando l'andatura aumenta, la factotum giapponese non fa una piega e continua a muoversi in scioltezza. Nel misto stretto esegue senza tentennamenti gli ordini che arrivano dallo sterzo, che dal canto suo si fa apprezzare per la precisione. Una volta entrata in curva, la Urban Cruiser si appoggia sulle ruote esterne ma senza coricarsi troppo. La sesta permette infine di viaggiare a velocità di crociera elevate a regimi ragionevoli. 

Logo MotorBox