Prezzi e quotazioni usato Fiat Panda(MY 2003)

Fiat Panda

Nulla a che vedere col modello originale. Un bene, e un male. La Fiat Panda del nuovo millennio è più grande, più comoda e più moderna nello stile. Anche col 1.3 Multijet.

MY 2003 A partire da 10.140 €
Scheda tecnica
Marca / ModelloFiat Panda
Prezzi a partire da: 10.140 €
Omologazione: Euro5
Numero posti: 4
Bagagliaio (lt. min / max): 206 / 860
Valutazione Media:
PRO

Simpatia Saremo forse influenzati dal nome, tuttavia anche la Panda 2.0 non può non generare buonumore in chi la compra

Guidabilità Ipercompatta, la Panda è maneggevole e offre un'ottima visibilità. E col diesel, via libera anche alle autostrade

CONTRO

Bagagliaio Buono giusto per due morbidi borsoni (206 litri). E anche abbattendo la seconda fila, il pavimento è a gradini

Fascino L'unica vera Panda resta quella disegnata da Giugiaro nel 1980. L'omonimia è opera del marketing

Quale versione scegliere

Per chi guida l'auto un giorno sì e dieci no, c'è il 1.2 a benzina. Il 1.3 Multijet è assai più versatile, ma anche più caro. Fuoristradisti, a voi la mitica 4x4.

Quale colore scegliere

Panda è di mentalità aperta, nessun colore la offenderà mai. ma se la tingete di verde militare è così simpatica...

Quotazioni Panda
Modello 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012
- - - - - - - 2.200
- - - - - - - 1.600
- - - - - - - 2.100
- - - - - - - 1.700
- - - - - - - 2.300
- - - - - - - 1.800
- - - - - - - 2.000
- - - - - - - 1.600
- - - - - - - 2.200
- - - - - - - 2.900
- - - - - - - 2.100
- - - - - - - 2.300
- - - - - - - 2.600
- - - - - - - 2.200
- - - - - - - 2.400
- - - - - - - 2.600
- - - - - - - 2.500
- - - - - - - 2.600
- - - - - - - 2.500
Com'è la Panda?

Mentre era ancora nel pancione, per lei i suoi genitori avevano in mente il nome Gingo. Qualcuno (...) si è risentito, ecco allora che Fiat richiama in fretta e furia il marchio Panda. Ma è un'altra auto, più vivace nel design ma dal carisma inferiore. Pur essendo di taglia small esternamente (3,57 metri), l’abitacolo è più spazioso e confortevole di quanto si possa pensare. Semplicemente, è progettato in modo razionale. I passeggeri davanti non sono sottoposti a sacrifici, mentre chi sta sui sedili posteriori soffre un pelo di più, ma nulla di grave. Non poco sollievo lo genera il tetto apribile opzionale: luminosità supplementare e maggior senso di libertà. Sedili piacevoli al tatto, plastiche che non stonano e non disturbano la vista.

Come va la Panda?

Parlando di visibilità e di maneggevolezza nel traffico cittadino, la minuscola Panda si trasforma in un gigante. La seduta semialta consente di scrutare lontano, le ampie superfici dei cristalli laterali favoriscono le retro e la conservazione di cerchi e paraurti anche a distanza di anni. Con la funzione City, poi, il volante si ruota col pensiero. E i parcheggi sono una pacchia. Passa a pieni voti il test urbano, la Panda, laddove cioè gli ingombri ridotti e il peso da supergallo consentono manovre quasi motociclistiche. Discorso diverso se si tira il collo al motore, benzina o diesel esso sia: passo corto e scarsa larghezza della carreggiata, uguale stabilità non perfetta. Ma c'è chi si comporta assai peggio.

Logo MotorBox