Prezzi e quotazioni usato Fiat 600(MY 1998)

Fiat 600

Nasce su base Cinquecento, ma la Fiat Seicento è un modello a parte, di categoria leggermente superiore. Il motore è il 1.1 Fire da 54 cavalli.

MY 1998 A partire da 7.800 €
Scheda tecnica
Marca / ModelloFiat 600
Prezzi a partire da: 7.800 €
Omologazione: Euro4
Numero posti: 4
Bagagliaio (lt. min / max): 170 / 810
Valutazione Media:
PRO

Dotazione Salgono a bordo Esp, servosterzo elettrico e airbag passeggero. Che sulla Cinquecento mancavano

Maneggevolezza L'auto è leggera, il diametro di sterzata ai minimi termini (8,8 metri). La città è il suo regno

CONTRO

Qualità Eccessiva la quantità di plastiche dure e non imbottite, anche per una utilitaria

Abitabilità Omologata per 5, la Seicento garantisce alloggio a 4 persone. Uno in più e si soffoca

Quale versione scegliere

Il 1.100 cc della famiglia Fire offre coppia e potenza sufficienti anche alla guida extraurbana e autostradale.

Quale colore scegliere

Meglio tinte vivaci: si sposano con il carattere sbarazzino di questa morbida e simpatica cittadina.

Quotazioni 600
Modello 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012
- - - - - - - 1.200
- - - - - - - 1.300
Com'è la 600?

Rispetto a Cinquecento, la Seicento è più lunga di 8 cm (331 cm) e più larga di uno (150 cm). Una carrozzeria più ricca di rotondità e nervature contribuisce inoltre alla sensazione di auto più abitabile e robusta. Lo stile è in generale curato nei dettagli: si segnalano la nuova forma dei fanali posteriori, con la bombatura in corrispondenza della luci, il disegno ovale dei fari anteriori e la sagoma del lunotto che ricorda l'oblò di un aereo. La trasformazione prosegue all'interno: della spoglia e scricchiolante plancia della Cinquecento non resta traccia, spazio a forme morbide e più gradevoli, con grandi bocchette per la ventilazione e comandi pratici e ben distribuiti. Dotazione in linea con la concorrenza. Seicento è infine omologata per cinque, ma solo in quattro si viaggia comodi, e a patto di una statura normale.

Come va la 600?

Corta e leggera, in città la Seicento si sente a suo agio come in casa. Anche senza servoassistenza elettrica, lo sterzo non è affatto faticoso, ma al contempo sufficientemente preciso: è sufficiente muovere appena le ruote per sterzare senza fatica. Il diametro minimo di svolta è poi molto ridotto (8,8 metri), per posteggi impossibili. Solo il cambio, dotato ora di cavi flessibili per il comando, necessita semmai di qualche giorno di apprendistato. Ottima la capacità di assorbimento delle sospensioni dotate di ammortizzatori a doppio effetto, mentre il rumore è accettabile anche a velocità da autostrada. Effettuando bruschi cambi di corsia, infine, la Seicento si rimette sempre diritta, senza patemi d'animo. I freni sembrano adeguati, anche se più potenza e più modulabilità non avrebbero guastato.

Logo MotorBox