Prezzi e quotazioni usato Alfa Romeo MiTo(MY 2008, 2013, 2014, 2015, 2016)

Alfa Romeo MiTo

Compatta a tre porte, l'Alfa Romeo Mito ha un diesel 1.3 fiacco fino a 1.800 giri. Per risparmiare al distributore, meglio le versioni a GPL.

MY 2008/2016 A partire da 14.730 €
Scheda tecnica
Marca / ModelloAlfa Romeo MiTo
Prezzi a partire da: 14.730 €
Omologazione: Euro5
Numero posti: 4
Bagagliaio (lt. min / max): 270
Valutazione Media:
PRO

Design Personale ed equilibrato, inconfondibilmente Alfa: è un'auto che invecchia bene

Assetto Il manettino del DNA cambia la risposta del telaio in base al proprio stato d'animo. O alle condizioni della strada

Motori Fatta eccezione per il 1.4 aspirato, la gamma è vivace e adatta allo spirito MiTo
 

CONTRO

Ergonomia Scarso lo spazio posteriore, anche in rapporto al resto della categoria

Comandi La levetta del selettore DNA è infilata un po' troppo in basso

Quale versione scegliere

Se si macinano pochi chilometri, conviene puntare sulle versioni a benzina. Quelle a GPL per risparmiare al distributore.

Quale colore scegliere

La linea poco spigolosa sopporta bene qualsiasi tinta.

Quotazioni MiTo
Modello 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012
14.500 12.800 11.400 10.100 - - - -
15.700 13.900 12.300 10.900 - - - -
- - - - - 6.300 - -
- - - - 7.600 6.300 5.300 -
- - - - 7.600 6.300 - -
- - - - 7.300 6.000 5.100 -
- - - - - 6.000 - -
- - - - - 6.100 5.200 -
- - - - - 5.900 5.000 -
15.600 13.800 12.300 10.900 - - - -
15.600 13.800 12.300 10.900 - - - -
16.800 14.900 13.200 11.800 - - - -
- - - 9.700 8.200 6.800 5.800 -
- - - - - 6.200 5.300 -
- - - - 8.200 6.800 - -
- - - 9.300 7.800 6.500 5.500 -
- - - 10.200 8.600 - - -
- - - - - - 5.200 4.300
- - - - - - - 4.500
- - - - - - 5.500 4.600
- - - - - 6.600 5.600 -
- - - - - 6.900 5.900 -
- - - - - 7.200 6.200 -
- - - - - 6.400 5.500 -
- - - - - 6.700 5.800 -
- - - - - 6.800 5.800 -
- - - - - - 5.900 4.900
- - - - - - 6.200 5.100
- - - - - - 5.500 4.500
- - - - - - - 4.700
- - - - - - 5.800 4.800
- - - - - 5.900 5.000 -
- - - 7.200 6.000 4.900 - -
- - - - - 4.900 4.100 -
- - - - - - 4.100 3.300
- - - - - 5.200 4.400 -
- - - - 6.300 5.200 - -
- - - - - - - 3.500
- - - - - - 4.400 3.600
- - - 8.400 7.000 5.800 - -
- - - - - 5.700 4.900 -
- - - - 7.000 5.800 - -
- - - 8.000 6.700 5.500 - -
- - - - - 5.400 4.600 -
- - - 8.700 7.300 - - -
- - - - - - 4.700 3.900
- - - - - 5.900 5.000 -
- - - - - - 5.000 4.100
- - - - - - 4.300 3.500
- - - - - 5.600 4.700 -
- - - - - - 4.600 3.800
- - - - - - - 3.700
- - - - - 5.500 4.600 -
12.600 11.200 9.900 8.800 - - - -
13.800 12.200 10.800 9.600 - - - -
- - - 10.700 9.000 7.500 - -
- - - - - 7.400 6.300 -
- - - - - 7.600 6.500 -
- - - - 8.900 7.400 - -
- - - 10.300 8.600 7.200 - -
- - - - - 7.100 6.100 -
- - - 11.200 9.400 - - -
- - - - - 7.300 6.200 -
- - - - - - 6.100 -
- - - - - - 6.200 5.100
- - - - - - - 5.400
- - - - - - 5.800 4.800
- - - - - - 6.000 5.000
- - - - - - 6.100 5.000
- - - - - - 5.100 4.200
- - - - - - 5.400 4.400
- - - - - - 4.700 3.800
- - - - - - - 4.000
- - - - - - 5.000 4.100
- - - - - 6.000 5.100 -
- - - - - 6.400 5.400 -
- - - - - 5.600 4.700 -
- - - - - 5.900 5.000 -
- - - - - - 5.500 4.500
- - - - - - 5.800 4.700
- - - - - - 5.900 4.900
- - - - - - 6.200 5.100
- - - - - - 6.000 4.900
- - - - - - 6.300 5.100
- - - - - - 6.300 5.100
- - - - - 6.500 5.500 -
- - - - - 7.000 6.000 -
- - - 10.200 8.500 7.000 - -
- - - - 8.500 7.000 - -
- - - 10.700 8.900 - - -
- - - - - 6.500 5.500 -
- - - - - 6.800 5.800 -
- - - - - 7.200 6.100 -
- - - - - 7.400 6.300 -
- - - - - 7.400 6.300 -
- - - - - 7.000 6.000 -
- - - - - 7.300 6.200 -
- - - 11.400 9.500 7.800 - -
16.700 14.900 13.200 11.800 - - - -
17.900 15.900 14.200 12.600 - - - -
17.500 15.500 13.700 12.100 - - - -
19.500 17.300 15.300 13.600 - - - -
- - - - - - 6.400 5.300
- - - - - - 6.700 5.600
- - - 10.900 9.200 7.600 6.500 -
- - - - - 7.900 6.700 -
- - - - - 7.500 6.400 -
Com'è la MiTo?

Una piccola dal look sportiveggiante, una sorta di Punto in salsa Alfa Romeo che sacrifica un po' di praticità sull'altare del design. Il frontale, da poco rinnovato, ricorda molto quello della Giulia. Per contro, i comandi degli alzacristalli e degli specchi retrovisori sono mal collocati e il bagagliaio ha una soglia di carico molto alta. Non molto utilitaristica.

Come va la MiTo?

Gli esemplari della prima serie si guidavano bene, ma con gli aggiornamenti, negli anni, la precisione di guida in curva è un po' peggiorata. In autostrada non è silenziosissima e lo sterzo ha un feeling leggermente artificiale. A cambiarle i connotati ci pensa il manettino DNA: motore, sterzo ed ESP mutano pelle in un secondo.

Logo MotorBox