TOP SECRET HYBRID Non si può far altro che tirare a indovinare, perché neanche Compass, al CES 2020, svela le sue proprietà di sport utility plug-in. Quel che conta è che il progetto è vivo e vegeto, e che a Las Vegas FCA Group tenga a mostrare un'anteprima del prodotto che tra un paio di trimestri (estate 2020?) entrerà in produzione anche in Italia, fabbrica di Melfi. Dopo l'apparizione al Salone di Ginevra 2019, Jeep Compass ibrida plug-in torna tra il pubblico al Consumer Electronics Show, tappa intermedia prima del debutto in via definitiva. In programma, questo è certo, per Ginevra 2020. Con il nome di Compass 4xe.

Jeep 4xe, così si chiameranno le vetture ibride del brand

RENEGADE DOCET Al CES lo stand Fiat Chrysler ospita dunque un esemplare di Compass PHEV del quale le specifiche restano ignote. Sbilanciamoci, e attribuiamo al Suv italo-americano le stesse caratteristiche di Renegade 4xe, ovvero: parte termica risolta dal 4 cilindri 1.3 turbo benzina (ora non disponibile, singolarmente, a listino), un motore elettrico ad aggiungere potenza e autonomia a zero emissioni, per valori rispettivamente di 190-240 cv di spinta motrice, e di 55 km di percorrenza EV, fino alla velocità di 120 km/h. Top secret anche i prezzi (40.000-45.000 euro), mentre gli interni riceveranno senz'altro qualche correzione grafica e funzionale in chiave plug-in hybrid. Segni particolari esterni? Beh, lo sportello sopra il parafango posteriore sinistro, dal quale versare non benzina nel serbatoio, ma energia elettrica nelle celle batterie. Ancora un paio di mesi di pazienza, e saremo più precisi. 


TAGS: jeep jeep compass jeep compass plug in hybrid ces 2020 jeep compass 4xe