CES 2019, novità Nissan: guida autonoma Invisible-to-Visible
CES 2019

Vedere l'invisibile? Con Nissan è possibile. La tecnologia I2V


Avatar di Lorenzo Centenari , il 06/01/19

2 anni fa - A Las Vegas il programma che consente di prevedere ostacoli nascosti

A Las Vegas il programma che consente di prevedere anche ostacoli nascosti. Ecco come funziona la tecnologia Invisible-to-Visible

Benvenuto nello Speciale CES 2019, composto da 17 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario CES 2019 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

MISSION (IM)POSSIBLE Un pallone che all'improvviso rotola in mezzo alla strada, un teenager distratto dalla musica che attraversa senza preoccuparsi dei veicoli. Ma anche un'auto in contromano dietro la curva successiva, nascosta dagli edifici. Situazioni imprevedibili e rischiose, almeno fino a ieri. Già, perchè i laboratori Nissan hanno sviluppato una funzione che più speciale non si può. Una tecnologia che rende l'invisibile, visibile. E che per questo è stata battezzata I2V (Invisible-to-Visible). L'anteprima al CES di Las Vegas, in programma dall'8 all'11 gennaio 2019.

L'AMICO IMMAGINARIO Il sistema I2V combina le informazioni trasmesse dai sensori esterni ed interni al veicolo con i dati provenienti dal cloud. In questo modo, oltre a rilevare l’area immediatamente circostante la vettura, il software è in grado di prevedere la scena che si prospetta davanti al guidatore, mostrando addirittura elementi celati da un edificio o una curva. Per rendere ancor più gradevole l’esperienza al volante, la tecnologia Invisible-to-Visible è inoltre capace di proiettare all'interno dell'auto veri e propri avatar virtuali tridimensionali. Pupazzetti, ma anche esseri umani: annoiarsi alla guida non esiste più.

VEDI ANCHE



INTELLIGENZA ARTIFICIALE La tecnologia I2V è alimentata dal sistema Omni-Sensing Nissan che raccoglie in tempo reale i dati sul traffico, sull’area attorno e all’interno del veicolo. In sostanza, Omni-Sensing incrocia le funzionalità del sistema SAM (Seamless Autonomous Mobility) con l'assistenza alla guida semiautonoma Nissan ProPilot. Il sistema è infine in grado di monitorare le persone stesse a bordo: utilizzando i sensori interni, anticipa eventuali necessità. Trovare un determinato negozio, effettuare una pausa caffè per rimanere vigili.

REALTÀ O FINZIONE? Durante la guida manuale, Invisible-to-Visible trasmette le informazioni provenienti da Omni-Sensing in sovrimpressione nel campo visivo del guidatore. Tali informazioni permettono di valutare e gestire al meglio situazioni quali curve a visibilità limitata, condizioni del fondo stradale irregolare o traffico in senso contrario. Durante la guida autonoma, la tecnologia Nissan I2V rende invece il tempo trascorso in auto ancor più confortevole. Piove? Perché allora non proiettare all’interno dell'auto lo scenario di una giornata di sole. I confini tra realtà e virtuale non sono mai stati tanto sfumati.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 06/01/2019
Gallery
CES 2019
Logo MotorBox