Fiat 500e: al CES 2019 la concept migliorata dalla Harman
CES 2019

Fiat 500e: al CES 2019 la concept che legge nel pensiero


Avatar di Giulia Fermani , il 10/01/19

2 anni fa - Fiat 500e: al CES tanta tecnologia per una piccola auto in stile retrò

Fiat 500e: al CES 2019 la concept migliorata dalla Harman monitora la frequenza cardiaca, il diametro della pupilla e legge nel pensiero

Benvenuto nello Speciale CES 2019, composto da 17 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario CES 2019 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

IL CINQUINO (E) AL CES 2019 Non certo in cima alle classifiche delle elettriche più famose, la 500e è stata scelta dalla Harman International, società di proprietà della Samsung, per un aggiornamento tecnologico in vista del CES 2019. Alla fiera la Harman ha portato una concept di Fiat 500e che racchiude una straordinaria quantità di tecnologia all'interno di una piccola auto in stile retrò. 

VEDI ANCHE



UNA ROADSTER IPER TECNOLOGICA Non l'abbiamo vista in Italia, e nemmeno in Europa in realtà, però ora si torna a parlare del Cinquino elettrico in occasione del CES di Las Vegas dove la concept di Harman si è presentata con un pacchetto tecnologico d'eccezione: monitora la frequenza cardiaca, il diametro della pupilla e legge nel pensiero. Convertita in una roadster con ruote ad hoc, questa 500e ha anche un cruscotto rielaborato che include due maxischermi: uno schermo tattile "fluttuante" al centro e un ampio pannello strumenti digitale.

TANTA TECNOLOGIA PER LA SICUREZZA Le tecnologie di nuova concezione che lo equipaggiano permettono al cinquino di monitorare, registrare e valutare l'ambiente circostante. Per primo grazie al Camera Monitoring System, che può aumentare o addirittura sostituire gli specchietti fisici e poi attraverso i dati rilevati dalle tre telecamere posteriori, dal radar angolare, dalla telecamera a lungo raggio e dai sensori presenti su entrambi i lati dell'auto. Una telecamera posteriore, poi, monitora i punti ciechi, assiste nel cambio di corsia e avvisa in caso di rischio di collisione posteriore mentre una seconda fotocamera frontale rileva l'ambiente e grazie a un radar a lungo raggio (LiDAR), è in grado di rilevare veicoli davanti e mantenere una distanza di sicurezza mentre si è in movimento. 

HAI PAURA? LEI LO SA Su un così sofisticato studio come la Fiat 500e poteva mai mancare un sistema di monitoraggio della cabina che utilizza sensori per tenere sotto controllo anche il guidatore? Certo che no, anche perché secondo la Harman il monitoraggio dei conducenti sarà un aspetto fondamentale per il successo dei veicoli semi-autonomi di Livello 3 in futuro in quanto permetterà al sistema di valutare se il pilota è pronto o meno a prendere in consegna le mansioni di guida. Quello instalalto sulla Fiat 500e in mostra al CES 2019 è in  grado di catturare lo sguardo, la posizione della testa e il diametro della pupilla del pilota, ma anche analizzare il ritmo cardiaco e respiratorio di tutti gli occupanti dell'auto. 
 
 
 
 

Pubblicato da Giulia Fermani, 10/01/2019
Gallery
CES 2019
Logo MotorBox