Autore:
Luca cereda

POLLICE VERDE Arriva l'Alfa Romeo Giulietta con motore 1.4 GPL turbo 120 cv a doppia alimentazione. Anche questo, se vogliamo, è un segno dei tempi che corrono. Forse una volta l’alfista-tipo avrebbe storto il naso di fronte al bifuel, che oggi invece, con la benzina alle stelle, entra in pianta stabile nella gamma di un numero sempre maggiore di modelli. Non solo utilitarie.  

CIAMBELLONE DA 38 Tra poco anche sulla Giulietta si potrà scegliere: benzina o gpl. L’impianto a GPL è installato direttamente in fabbrica ed è stato integrato apportando specifiche motore al 1.4 benzina da 120 cavalli, che interessano tra gli altri la testata e il sistema di aspirazione. Il serbatoio ha la classica forma a ciambellone ed è posizionato nel vano della ruota di scorta: in tutto può contenere 38 litri di Gpl. Girata la chiave, l’avviamento del motore è a benzina, con passaggio automatico al Gpl una volta raggiunta la giusta temperatura dell’acqua e la soglia minima di giri.

DIAMO I NUMERI Parlando di prestazioni, la Giulietta GPL raggiunge una velocità massima di 195 Km/h e accelera da 0-100 Km/h in 10,3 secondi. I consumi dichiarati vanno (a seconda del contesto) dai 6,8 agli 8,3 litri di GPL ogni 100 km, mentre il dato delle emissioni di CO2 è di 134 g/km, una quindicina in meno di quanti ne emette il 1.4 da 120 se viaggia a benzina. Mettendo da parte per un attimo l’ecologia, vale la pena ricordare che il prezzo (medio) del GPL si aggira intorno ai 70 centesimi al litro (di media). Per chi macina parecchi chilometri nel ciclo urbano, il risparmio che offre il bifuel non è da poco.

A BOLOGNA L’Alfa Romeo Giulietta GPL Turbo sarà una delle anteprime del Gruppo Fiat al prossimo Motor Show di Bologna. Per questa versione sono previsti tre allestimenti: quello base, il Progression e il Distinctive. I prezzi in dettaglio non sono ancora stati resi noti e con ogni probabilità verranno comunicati in occasione della kermesse bolognese.


TAGS: Tutto sul Motor Show 2011