Autore:
Gilberto Milano
Pubblicato il 01/12/2011 ore 16:37

GOCCIA DOPO GOCCIA I grandi numeri si fanno anche a piccoli passi, un pezzettino alla volta. Così almeno sembra insegnarci il mercato dell’auto. Un modello ha bisogno di risvegliare un po’ l’interesse verso la clientela e dare una spinta alle vendite? Lo si aiuta con delle limited edition, in modo da renderlo più attraente, e contemporaneamente impreziosire il listino, portando immagine alla Casa e in genere aiutando a risvegliare le vendite. E’ il caso di questa  GranTurismo Limited Edition S che la Maserati presenta al Motor Show di Bologna.

SOLO PER DODICI L’occasione per realizzare una edizione limitata la offrono sia il palcoscenico bolognese, abitualmente molto frequentato da frotte di appassionati, sia le celebrazioni per i 150 anni di unificazione italiana, ormai arrivate agli sgoccioli, a cui la Maserati dedica questa sua ultima realizzazione. Nasce così la Maserati GranTurismo Limited Edition S: 12 vetture speciali destinate esclusivamente al mercato italiano.

BLU E NERA Niente di clamoroso rispetto all’edizione di serie, ma comunque interventi sufficienti a rendere questa Gran Turismo S riconoscibile tra mille. Di originale c’è soprattutto il colore, un Blu Sebring opaco che regala aggressività senza togliere un filo di eleganza alla vettura. Sportività sottolineata anche da una serie di elementi in carbonio, tra cui gli spoilerini anteriori, le coppe degli specchietti retrovisori esterni, le maniglie delle portiere e lo spoiler posteriore. Senza dimenticare i cerchi da 20” verniciati di nero, attraverso i quali si intravedono le pinze freno in alluminio lucidato a mano; le minigonne laterali verniciate in nero opaco, così come le cornici dei fari e tutta la calandra.

TUTTO NERO Sportività mista ad eleganza anche all’interno, dove spiccano alcuni elementi comuni alla versione MC Stradale, anche qui con finiture in carbonio sul tunnel centrale, intorno alla targhetta in alluminio (numerata e impreziosita da tre bandierine italiane serigrafate), su plancia e cruscotto, sulle portiere e sul battitacco. Il motore è il solito V8 da 4,7 litri e 440 cv accoppiato al cambio meccanico elettroattuato MC-Shift.


TAGS: motor show Tutto sul Motor Show 2011