Anteprima

Abarth 595 "turismo" e 595 "competizione"


Avatar Redazionale , il 22/11/11

10 anni fa - Lo Scorpione porta due versioni speciali al Motor Show di Bologna

Sotto il segno dello Scorpione nascono due versioni speciali su base 500: l'Abarth 595 "turismo" e l'Abarth 595 "competizione". Entrambe montano il motore 1.4 Turbo T-Jet in configurazione da 160 cv.

Benvenuto nello Speciale TUTTO SUL MOTOR SHOW 2011, composto da 46 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TUTTO SUL MOTOR SHOW 2011 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

L’IMPORTANTE E’ DISTINGUERSI Personalizzazione ed esclusività: ultimamente sembrano essere queste due le parole d’ordine che consentono alle piccole premium di ritagliarsi un posto al sole nei salotti bene dell’automobile. E, consapevoli di ciò, quelli dell’Abarth non stanno certo a guardare e al Motor Show di Bologna presentano due versioni speciali della 500, la 595 “turismo” e la 595 “competizione”. D’altronde sul concetto di “derivazione” Karl Abarth ha costruito la sua fortuna e sviluppare allestimenti è da sempre una specialità dello Scorpione.

BASE COMUNE Le due 595 sono confezionate partendo dalla stessa base meccanica, ovvero da 1.400 Turbo T-Jet in configurazione da 160 cv, ovvero dotato del kit di elaborazione esseesse. Questo quattro cilindri sviluppa una coppia massima di 230 Nm a 3.000 sotto l’effetto dell’overboost messo in funzione dal tastino Sport, che, nel contempo, interviene sulla mappatura della centralina, sulla pressione del turbo e sulla servoassistenza, indurendo il volante. La potenza è scaricata a terra con l’aiuto del TTC, sigla che sta per Torque Transfer Control, dispositivo che limita il pattinamento della ruota interna alla curva aumentando la motricità. Quanto alle prestazioni, la pratica 0-100 è archiviata in 7,4 secondi e la velocità massima è di 211 km/h, mentre il consumo medio dichiarato è di 6,5l/100 km.

VEDI ANCHE



IO ROBOT Entrando nel dettaglio, l’Abarth 595 “turismo” si rivolge alla clientela più tranquilla (tutto è relativo…) che vuole distinguersi, e andar forte ma non vuole rinunciare ad alcun comfort. Caratterizzata da una livrea bicolore (Grigio Pista e Rosso Officina, separati da un filetto bianco), la macchina sfoggia anche griglia anteriore e diffusore posteriore grigio titanio, colore che si sposa bene con quello dei cerchi da 17”.  All’interno tiene banco il rosso della pelle che riveste i sedili sportivi, mentre sulla consolle centrale manca la tradizionale leva del cambio. Al posto della trasmissione manuale c’è infatti quella robotizzata Competizione, con palette al volante.

FAI DA TE L’Abarth 595 “competizione” punta invece su un classico cambio a cinque marce (con pomello in Ergal), soluzione fai-da-te che spesso è ancora preferita dai puristi del racing, cui è dedicata questa versione. La verniciatura Grigio Record fa spiccare ancor di più le pinze Brembo dipinte di giallo, alle spalle dei cerchi, anche qui da 17”. Altri segni particolari sono lo scarico a quattro terminali Record Monza, che promette un briciolo di coppia in più e i sedili Abarth Corsa by Sabelt, rivestiti in pelle e Alcantara.

DI BENE IN MEGLIO A chi volesse migliorare ulteriormente il rendimento di queste Abarth 595, la Casa offre anche un kit di potenziamento dei freni, con dischi anteriori autoventilanti e forati da 284 mm, posteriori forati da 240 mm e pastiglie racing. Un altro pacchetto può infine segnare un upgrade per l’assetto, con ammortizzatori Koni con valvola FSD e molle irrigidite e ribassate di colore rosso.


Pubblicato da Paolo Sardi, 22/11/2011
Gallery
Tutto sul Motor Show 2011
Logo MotorBox