Autore:
Giulio Scrinzi

MOTOGP – DOVI CALA IL POKER Con una lotta mondiale così tirata, ogni gara diventa una sorpresa: non è stato da meno il GP d'Inghilterra, nel quale il colpo di scena è arrivato a sette giri dalla fine. In una corsa che ha visto all'inizio Valentino Rossi al comando e capace di tenere a bada i più giovani Marquez, Dovizioso e Vinales, alla fine il destino ha punito proprio il Campione del Mondo in carica, costretto al ritiro per la rottura del motore della sua Honda RC213V. Questo ha spianato la strada ad Andrea Dovizioso, che ha saputo sfruttare tutta la potenza della sua Ducati per rintuzzare gli attacchi dei suoi avversari e per centrare la sua quarta vittoria stagionale. Il DesmoDovi ha calato il poker, e con questo successo ora ha riconquistato la leadership di Campionato con 9 punti di vantaggio sulla prima guida del team Honda Repsol. Hanno completato il podio le due Yamaha ufficiali di Vinales e di Rossi, in grado di scalzare dal trono inglese il pilota di casa Cal Crutchlow, quarto davanti a Lorenzo, Zarco e Pedrosa.

MOTO2 – IL RITORNO DI NAKAGAMI Il recente accordo che lo porterà l'anno prossimo in MotoGP sulla seconda Honda RC213V del team LCR deve avergli fatto trovare quel qualcosa in più per tornare, finalmente, sul gradino più alto del podio. Stiamo parlando di Takaaki Nakagami, giapponese del team Idemitsu Honda che sul circuito di Silverstone è stato capace di conquistare la sua prima vittoria stagionale beffando prima il nostro Franco Morbidelli, solamente terzo e costretto a rallentare nel finale di gara per un problema alla frizione, e poi tenendo a bada il riminese Mattia Pasini, autore della pole position ma che non ha trovato il guizzo finale per bissare la vittoria del Mugello. Quarto Thomas Luthi, che così vede incrementare il suo svantaggio mondiale nei confronti del “Morbido”, mentre più staccati gli altri tricolori Francesco Bagnaia (quinto), Simone Corsi (sesto) e Stefano Manzi (settimo).

MOTO3 – GRAZIE BANDIERA ROSSA! La 100esima gara della classe d'esordio del Motomondiale, la Moto3, si è conclusa in un modo insolito: la lotta per la prima posizione, in questo GP, ha chiamato in gioco ben 23 piloti, tra i quali alla fine a spuntarla è stato Aron Canet, capace di conquistare la testa della corsa nel 16esimo dei 17 giri previsti. Nessuna volata finale stavolta, perchè a un solo passaggio dalla fine Juanfran Guevara e Bo Bendsneyder sono rimasti coinvolti in un incidente alla Brooklands che ha costretto la direzione gara ad esporre la bandiera rossa. La classifica, in questo modo, è stata decisa dall'ordine dei piloti che sono transitati sotto il traguardo nel giro precedente: il team Estrella Galicia ha potuto fare quindi festa grande, perchè al fianco dello spagnolo ha portato a casa il primo podio stagionale il nostro Enea Bastianini, mentre il gradino più basso è stato centrato da Jorge Martin. Male Romano Fenati, solamente settimo e sopravanzato dal leader di Campionato Joan Mir, che con il suo quinto posto è così riuscito ad aumentare il suo vantaggio sull'ascolano portandolo a ben 66 punti.

MOTOGP – COSì AL TRAGUARDO 1) Andrea DOVIZIOSO, Ducati; 2) Maverick VINALES, Yamaha; 3) Valentino ROSSI, Yamaha; 4) Cal CRUTCHLOW, Honda; 5) Jorge LORENZO, Ducati; 6) Johann ZARCO, Yamaha; 7) Daniel PEDROSA, Honda; 8) Scott REDDING, Ducati; 9) Alex RINS, Suzuki; 10) Alvaro BAUTISTA, Ducati; 11) Pol ESPARGARO, KTM; 12) Tito RABAT, Honda; 13) Karel ABRAHAM, Ducati; 14) Hector BARBERA, Ducati; 15) Loris BAZ, Ducati; 16) Jack MILLER, Honda; 17) Bradley SMITH, KTM.

MOTOGP – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Andrea DOVIZIOSO, 183 punti; 2) Marc MARQUEZ, 174 punti; 3) Maverick VINALES, 170 punti; 4) Valentino ROSSI, 157 punti; 5) Daniel PEDROSA, 148 punti; 6) Johann ZARCO, 109 punti; 7) Jorge LORENZO, 90 punti; 8) Cal CRUTCHLOW, 89 punti; 9) Jonas FOLGER, 77 punti; 10) Danilo PETRUCCI, 75 punti.

MOTO2 – COSì AL TRAGUARDO 1) Takaaki Nakagami, Kalex; 2) Mattia Pasini, Kalex; 3) Franco Morbidelli, Kalex; 4) Thomas Luthi, Kalex; 5) Francesco Bagnaia, Kalex; 6) Simone Corsi, Speed Up; 7) Stefano Manzi, Kalex; 8) Miguel Oliveira, KTM; 9) Brad Binder, KTM; 10) Dominique Aegerter, Suter.

MOTO2 – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Franco Morbidelli, 223 punti; 2) Thomas Luthi, 194 punti; 3) Alex Marquez, 155 punti; 4) Miguel Oliveira, 141 punti; 5) Francesco Bagnaia, 111 punti; 6) Mattia Pasini, 104 punti; 7) Takaaki Nakagami, 104 punti; 8) Simone Corsi, 78 punti; 9) Dominique Aegerter, 63 punti; 10) Luca Marini, 59 punti.

MOTO3 – COSì AL TRAGUARDO 1) Aron Canet, Honda; 2) Enea Bastianini, Honda; 3) Jorge Martin, Honda; 4) Gabriel Rodrigo, KTM; 5) Joan Mir, Honda; 6) Livio Loi, Honda; 7) Romano Fenati, Honda; 8) Andrea Migno, KTM; 9) Phillipp Oettl, KTM; 10) Fabio Di Giannantonio, Honda.

MOTO3 – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Joan Mir, 226 punti; 2) Aron Canet, 162 punti; 3) Romano Fenati, 160 punti; 4) Jorge Martin, 121 punti; 5) Fabio Di Giannantonio, 101 punti; 6) John McPhee, 96 punti; 7) Marcos Ramirez, 92 punti; 8) Andrea Migno, 91 punti; 9) Enea Bastianini, 85 punti; 10) Phillipp Oettl, 71 punti.


TAGS: motogp valentino rossi jorge lorenzo andrea dovizioso cal crutchlow marc marquez maverick vinales daniel pedrosa motogp 2017 motogp inghilterra 2017 motogp silverstone 2017