Pubblicato il 01/06/2020 ore 00:28

SUBITO TRA I MIGLIORI La carriera di Maverick Vinales nel Motomondiale è iniziata nel 2011, quando ha esordito in 125 chiudendo la sua prima stagione completa al terzo posto assoluto. Nel 2012, invece, ha vissuto il passaggio alla nuova classe Moto3 con il team FTR Honda, mentre nel 2013 è riuscito ad imporsi conquistando il suo primo (e finora unico) Titolo Mondiale.

PREDESTINATO ALLA CLASSE REGINA Un risultato che gli è valso il biglietto d’ingresso nel 2014 alla classe superiore, la Moto2, in cui è rimasto solamente quell’anno prima di passare nel 2015 direttamente in MotoGP. Il team Suzuki Ecstar, infatti, aveva già messo gli occhi sul suo talento, motivo per cui lo ha ingaggiato per sviluppare la neonata GSX-RR. Nonostante una prima stagione difficile, Maverick ha centrato il suo primo podio di categoria nel GP di Francia 2016, mentre la sua prima vittoria è arrivata in quello d’Inghilterra dello stesso anno.

IN YAMAHA PER VINCERE A quel punto la quattro cilindri di Hamamatsu cominciava a stargli stretta, il che lo ha portato ad accettare l’ingaggio offertogli dal team Yamaha Movistar. Da quanto aveva fatto vedere nei test pre-stagionali, Vinales sembrava predestinato a un 2017 di successo in sella alla M1 in compagnia di Rossi e i primi GP dell’anno sembravano proprio dargli ragione. Poi, però, i soliti problemi del prototipo di Iwata gli hanno messo i bastoni tra le ruote, costringendolo a chiudere la stagione solamente al terzo posto.

ANNI DURI Il suo obiettivo per il 2018 era migliorare ma la difficile annata si è chiusa con un quarto posto che poco ha soddisfatto l'ambizioso spagnolo, che anche nel 2019 ha trovato le sue difficoltà, seppur migliorando sostanzialmente la stagione precedente e affermandosi come miglior pilota della pattuglia Yamaha, con il terzo posto finale in campionato. Forse è stato il numero 12, con il quale ha sostituito lo storico 25 a partire dalla scorsa stagione, e per sfruttare l'inerzia il bersaglio per Maverick nel 2020 non può essere che il titolo iridato, Marquez permettendo.

I SOCIAL NETWORK DI MAVERICK VINALES

Sito Ufficiale  Twitter  Facebook  Youtube  Instagram

Maverick Vinales (Yamaha)

LA SCHEDA E I NUMERI DI MAVERICK VINALES

Data di nascita: 12 gennaio 1995
Luogo di nascita: Figueres (Spagna)
Altezza: 171 cm
Peso forma: 64 kg

  MotoGP Moto2 125cc Moto3 All
Primo Gran Premio 2015 - QAT 2014 - QAT 2011 - QAT 2012 - QAT  
Prima pole position 2017 - QAT 2014 - ARA 2011 - GBR 2012 - FRA  
Primo giro veloce in gara 2016 - CAT 2014 - QAT 2011 - NED 2012 - QAT  
Primo podio 2016 - FRA 2014 - AME 2011 - FRA 2012 - QAT  
Prima vittoria 2016 - GBR 2014 - AME 2011 - FRA 2012 - QAT  
Vittorie 7 4 4 8 23
2ª posizione 6 4 2 10 22
3ª posizione 12 1 3 4 20
Podi 25 9 9 22 65
Poles 10 1 3 7 21
Giro veloce in gara 9 5 3 4 21
Campionati del mondo vinti 0 0 0 1 1

LE STATISTICHE ANNO PER ANNO DI MAVERICK VINALES*

Stagione Categoria Partenze Tot. Poles Moto Punti Pos.
2019 MotoGP 19 2 1 4 7 3 Yamaha 211 3
2018 MotoGP 18 1 1 3 5 1 Yamaha 193 4
2017 MotoGP 18 3 2 2 7 5 Yamaha 230 3
2016 MotoGP 18 1 0 3 4 0 Suzuki 202 4
2015 MotoGP 18 0 0 0 0 0 Suzuki 97 12
2014 Moto2 18 4 4 1 9 1 Kalex 274 3
2013 Moto3 17 3 8 4 15 2 KTM 323 1
2012 Moto3 15 5 2 0 7 5 FTR Honda 207 3
2011 125cc 17 4 2 3 9 3 Aprilia 248 3

*Aggiornate al Campionato del Mondo 2019


TAGS: yamaha maverick vinales yamaha factory racing Monster Energy Yamaha Maverick Vinales #12 MV12 Vinales Yamaha MotoGP 2020 Vinales Yamaha 2020 Yamaha Factory Racing 2020