Autore:
Federico Maffioli

PALLA IN “BUCA” Dani Pedrosa qui a Silverstone è stato tra i piloti più penalizzati dalle tante ondulazioni presenti sull’asfalto inglese e per questo non è riuscito ad essere competitivo nelle prove libere e costretto a scendere in pista nella prima sessione di qualifiche. Turno cronometrato in cui, però, la Honda numero 26 è riuscita a trovare una quadra e a conquistare il primo tempo utile per accedere in Q2. Dietro di lui con il secondo tempo di sessione si è piazzato Jonas Folger in sella alla Yamaha del Team Teche 3, già protagonista con il terzo tempo nelle FP3. Nulla di fatto invece per Alex Rins, terzo in Q1 per 123 millesimi, che dopo gli ottimi tempi fatti registrare nelle FP4 sembrava tra i favoriti per il passaggio nel secondo turno di qualifiche. Male anche per il suo compagno di squadra Andrea Iannone, che domani partirà dalla quindicesima casella dello schieramento.

MENO DI DUE MINUTI Marc Marquez qui a Silverstone conquista la sua settantunesima pole position in carriera e porta a casa anche il record della pista sul giro lanciato. La Honda numero 93 ha fermato il cronometro sull’1.59.941 ed è stato l’unico a scendere sotto il muro dei due minuti. Nessun netto miglioramento, invece, per il suo compagno di squadra Dani Pedrosa, che chiude il secondo turno qualifiche con il settimo tempo di giornata.

PER UN SOFFIO Valentino Rossi chiude le qualifiche inglesi con il secondo miglior crono di giornata, a soli 84 millesimi dal tempone di Marquez ed in lotta per la pole fino al terzo intertempo, penultimo passaggio cronometrato prima del traguardo in cui il pesarese era in vantaggio sullo spagnolo addirittura di 356 millesimi. Il nove volte iridato, però, non sembra ancora a posto sul passo gara ed ha dichiarato che domani potrà al massimo puntare al podio. Quarto tempo, invece, per il suo compagno di squadra Maverick Vinales, in ritardo rispetto al best lap di oggi di 400 millesimi e, sulla carta, messo meglio a livello di passo gara rispetto a Rossi.

ARIA DI CASA Cal Crutchlow chiude la prima fila con il terzo tempo di oggi, in ritardo di 165 millesimi dalla Honda numero 93. L’inglese, sulla pista di casa, dopo essere stato il più veloce del Venerdì, torna ad essere tra i protagonisti di questo GP, il dodicesimo della Stagione. La Honda numero 35 ha dimostrato di essere competitiva anche sul passo gara e domani in gara proverà sicuramente a far bene davanti al suo pubblico.

SECONDA FILA Jorge Lorenzo ed Andrea Dovizioso chiudono il Sabato inglese rispettivamente con il quinto e il sesto tempo, piazzandosi entrambi sulla seconda fila dello schieramento di domani. Nulla di fatto, invece, per Danilo Petrucci, in sella alla terza GP17 ed autore di una caduta in Q1 che ha compromesso il suo passaggio in Q2 e il suo tempo sul giro. Il pilota ternano domani sarà costretto a partire dalla diciottesima posizione e per lui si prospetta una gara tutta in salita.

PASSI DA GIGANTE Anche qui a Silverstone continua il miglioramento dell’Aprilia, che oggi con Aleix Espargarò conquista il nono miglior tempo di sessione e la terza fila. La Casa di Noale si sta dimostrando sempre più competitiva e questo risultato ne è l’ulteriore conferma, peccato che questo trend non riguardi anche il suo compagno di quadra Sam Lowes, che domani partirà dall’ultima casella. Terza fila anche per Johann Zarcò, oggi autore dell’ottavo miglior crono di sessione a 681 millesimi da Marquez. Buon piazzamento anche per l’altro pilota del Team Tech 3 Jonas Folger, che chiude le qualifiche con il decimo tempo.

QUARTA FILA Chiudono la lista dei piloti che sono scesi in pista per le Q2 Pol Espargarò in sella alla Ktm e Scott Redding sulla Ducati del Team Pramac, autori rispettivamente dell’undicesimo e del dodicesimo miglior crono di giornata.

GRIGLIA DI PARTENZA Questo l’ordine di partenza della MotoGP nella gara di domani a Silverstone: 1) Marc MARQUEZ, Honda 1.59.941; 2) Valentino ROSSI, Yamaha 2.00.025; 3) Cal CRUTCHLOW, Honda 2.00.106; 4) Maverick VIÑALES, Yamaha 2.00.341; 5) Jorge LORENZO, Ducati 2.00.399; 6) Andrea DOVIZIOSO, Ducati 2'00.572; 7) Dani PEDROSA, Honda 2.00.578; 8) Johann ZARCO Yamaha 2.00.622; 9) Aleix ESPARGARO Aprilia 2.00.764;  10) Jonas FOLGER Yamaha 2.00.829; 11) Pol ESPARGARO, Ktm 2.01.378; 12) Scott REDDING Ducati 2.01.994; 13) Alex RINS, Suzuki, 2.01.285; 14) Alvaro BAUTISTA, Ducati 2.01.340; 15) Andrea IANNONE, Suzuki 2.01.567;  16)  Hector BARBERA, Ducati 2.01.669; 17) Jack MILLER, Honda 2.01.672; 18) Danilo PETRUCCI, Ducati 2.01.770; 19) Bradley SMITH, Ktm 2.02.017;20)  Karel ABRAHAM, Ducati 2.02.037;  21)  Loris BAZ, Ducati 2.02.185;  22) Tito RABAT, Honda 2.02.211; 23) Sam LOWES, Aprilia 2.02.787. 


TAGS: valentino rossi jorge lorenzo andrea dovizioso cal crutchlow danilo petrucci aleix espargaro maverick vinales andrea iannone pol espargaro scott redding dani pedrosa alex rins johann zarco jonas folger motogp inghilterra 2017 motogp silverstone 2017 pole silverstone motogp 2017 qualifiche motogp silverstone qualifiche silverstone 2017 marc marquez pole