Autore:
Giulio Scrinzi

PRONTI A SPICCARE IL VOLO Team e piloti sono arrivati, le hospitality sono state allestite e i box prendono vita: tutto è pronto per il 12esimo round stagionale, che porterà in scena domenica il tradizionale GP d'Inghilterra sulla velocissima pista di Silverstone. In attesa che la prima sessione di prove libere prenda vita, sentiamo i commenti dei protagonisti che hanno preso parte alla tradizionale conferenza stampa del giovedì. L'obiettivo comune? Iniziare il weekend con la marcia giusta ed a gas spalancato, stando attenti alla variabile meteo che in Gran Bretagna è sempre un'incognita.

MARC MARQUEZ Il primo a prendere parola è l'attuale leader di classifica, Marc Marquez: “In Austria ho fatto veramente una bella gara e il recente test a Misano ci ha dato quella carica in più che ci servirà qua a Silverstone. Il nostro obiettivo è essere pronti a tutto: dobbiamo partire bene fin da subito con un buon lavoro già dalle FP1. Questa pista è molto difficile, sia a livello di gomme che di meteo. A chi dobbiamo stare attenti? A Vinales e alle Yamaha, saranno competitivi”.

DANIEL PEDROSA Poi è toccato al suo compagno di squadra, Daniel Pedrosa: “Quest'ultimo periodo è molto positivo per me perchè sono stato in grado di arrivare quasi sempre a podio. Cercheremo di ripeterci anche qua a Silverstone, dove partire con il piede giusto è fondamentale: nel 2016 abbiamo sofferto parecchio, quindi speriamo di essere più competitivi quest'anno. Dovremo azzeccare la mescola giusta in ogni turno in pista”.

MAVERICK VINALES A seguire il portavoce del team Yamaha ufficiale, Maverick Vinales, che proprio l'anno scorso sulla pista inglese ha centrato il suo primo successo in MotoGP: “Ho bellissimi ricordi di questa pista, tuttavia ogni anno fa storia a sé: in questo fine settimana dovremo trovare subito l'equilibrio ottimale in fatto di gomme ed elettronica in modo da trarne il maggior vantaggio possibile”.

ANDREA DOVIZIOSO In conferenza stampa era presente anche il portacolori del team Ducati MotoGP, quell'Andrea Dovizioso che è secondo nella classifica iridata: “Silverstone è una pista bella ma complicata: l'anno scorso eravamo al limite, quindi oggi la nostra speranza è di essere più competitivi. La gara in Austria è stata fantastica ma questo weekend sarà tutt'altra storia: ci saranno molti piloti agguerriti con i quali dovremo confrontarci”.

CAL CRUTCHLOW Non poteva mancare anche Cal Crutchlow, in rappresentanza dei piloti britannici e del proprio team LCR Honda: “Sono entusiasta di tornare a correre a Silverstone e spero di regalare un bello spettacolo a tutti i miei tifosi. Durante la mia carriera ho sempre fatto bene in Inghilterra e qest'anno ci saranno molti piloti che si contenderanno la vittoria. Il mio obiettivo? Dare tutto me stesso”.

SCOTT REDDING Stavolta Crutchlow, però, non era da solo, perchè al suo fianco è stato chiamato a rispondere alle domande dei giornalisti anche il britannico Scott Redding: “Questo è il mio GP di casa e cercherò di fare bene già dal primo turno di libere. Dovremo cercare di lavorare al meglio in fatto di gomme ed elettronica e spero di non andare incontro ad altri problemi tecnici. Il mio intento da qui alla fine della stagione è di centrare sempre la Top 10”.

THOMAS LUTHI Per finire ecco Thomas Luthi, in lotta per il Titolo in Moto2 e che l'anno prossimo debutterà nella classe regina con il nostro Franco Morbidelli nel team Marc VDS: “Essere qua assieme ai più grandi Campioni della MotoGP è un sogno che è diventato finalmente realtà, grazie anche all'opportunità che mi è stata concessa dal team di Marc Van der Straten. Ora però ho ancora un lavoro da fare in Moto2: tentare di portare a casa il Mondiale. Farò di tutto per rimanere concentrato e finire in bellezza il resto della stagione”.


TAGS: motogp andrea dovizioso cal crutchlow marc marquez maverick vinales daniel pedrosa scott redding thomas luthi motogp 2017 motogp inghilterra 2017 motogp silverstone 2017