Pubblicato il 13/09/2020 ore 13:40

GIOIA ITALIANA Una gara che passerà alla storia per il motociclismo italiano! Vince Franco Morbidelli davanti a Pecco Bagnaia. I due ragazzi dell'Academy VR46, il primo con il team Petronas Yamaha, il secondo con il team Pramac Ducati, mettono dietro il loro mentore Valentino Rossi, che perde la gioia del podio all'ultimissimo giro beffato da un Mir dirompente, che insidia fino alla linea del traguardo anche la seconda piazza di Bagnaia. Quinto Rins, della partita fino alla fine, poi Vinales e Andrea Dovizioso, solo settimo ma che raccoglie un bottino di punti sufficienti a farlo essere il nuovo leader della classifica iridata. Il tutto perché per Fabio Quartararo è stata la peggiore delle domeniche: caduto dopo una brutta partenza, rientrato e ricaduto. Nella classifica iridata ora i primi nove piloti sono in 23 punti, una cosa mai vista: senza Marc Marquez è venuto fuori un mondiale incredibile.

Gli orari tv del weekend di Misano AdriaticoTutte le info e i risultati del GP San Marino e Riviera di Rimini 2020 | Classifica piloti e costruttoriCalendario MotoGP 2020

Sessione LIVE in corso. Segui il Gran Premio di San Marino 2020 classe MotoGP con la nostra cronaca minuto per minuto.

14.51 - Noi chiudiamo qui questa sessione live incredibile, che ha regalato all'Italia un podio fantastico, è mancata solo la ciliegina sulla torta con Rossi che avrebbe meritato di stare lì sul podio con i suoi due ragazzi dell'Academy. Per le dichiarazioni dei protagonisti vi rimandiamo a dopo il Gran Premio! Grazie a tutti per averci seguiti in questa clamorosa giornata per i colori italiani. Buon proseguimento con il GP di Formula 1 al Mugello

14.49 - Felicissimo anche Pecco Bagnaia, che cammina ancora con le stampelle e si prende questa bellissima seconda piazza! Che bella storia ha raccontato oggi la MotoGP!

14.47 - E in tutto questo abbiamo anche un nuovo leader del mondiale: si tratta di Andrea Dovizioso, settimo oggi (nel finale con Nakagami hanno risucchiato un Miller sulle tele) e primo davanti a Quartararo di 6 punti, ma la classifica è estremamente ravvicinata e dietro di loro ci sono Miller, Mir, Vinales, Rossi e Morbidelli!

14.45 - Che gara incredibile! Franco Morbidelli, primo successo in MotoGP, Bagnaia secondo al primo podio! Rossi si ferma a festeggiare i suoi ragazzi subito dopo il traguardo. Peccato per lui, oggi se lo meritava davvero il podio, ma Mir ha tenuto meglio le gomme ed è riuscito a beffarlo. Un giro in più e avrebbe passato anche Pecco! La gioventù che avanza!

14.43 - Vince Franco Morbidelli!! Secondo Pecco Bagnaia! Valentino Rossi beffato all'ultimo giro da un superbo Joan Mir, che rompe la tripletta italiana!!!

14.42 - Rins commette un errore e perde una posizione su Mir! Ora è lui che prova a insidiare Rossi! E lo passa! E ci prova anche con Bagnaia! Indemoniato Mir!!!

14.41 - Un giro alla fine! Morbidelli sempre al comando! Dietro è attesa la bagarre! Bagnaia, Rossi, Rins e Mir!

14.40 - Morbidelli sempre davanti, poi il quartetto Bagnaia, Rossi, Rins e Mir! Che gara!!! Ancora alla Quercia si fa vedere Rins, ma Rossi chiude bene.

14.39 - Alla Quercia Rins si fa vedere ma Rossi chiude, ed è ancora vicin oa Bagnaia, con Mir quarto del quartetto che attende sornione. Davanti c'è sempre Morbidelli! Due giri al termine ora!

14.38 - Intanto Bagnaia davanti non scappa, anzi... Rossi è di nuovo incollato al suo pupillo! Saranno 3 giri al cardiopalmo!

14.37 - Ma davanti ci sono due giovani italiani! Sempre 2''9 tra Morbidelli e Bagnaia, con Rossi che tiene con i denti la sua terza posizione e Rins che ci prova in ogni luogo! Vinales intanto è sesto e ha passato Miller. Dovizioso sempre ottavo.

14.36 - Quattro giri al termine, Rossi dovrà sudare tantissimo con Rins se vorrà salire sul podio per la 200° volta nella classe regina... intanto gli chiude tutto Valentino in questo giro, e Mir è quasi arrivato!

14.35 - Ci prova Rins ma Rossi chiude, sarà durissima con Valentino che ha l'anteriore quasi arrivata! Bagnaia intanto se ne va, ma in sei giri sarà dura riprendere Morbidelli, sempre primo con 2''9 di margine sul ducatista: 5 giri al termine!

14.34 - Sei giri al termine: Morbidelli guida con 2''9 su Bagnaia, Rossi e Rins. Mir sta piano piano tornando sotto al terzett, è a 1''5, poi Miller, Vinales, Dovizioso, Nakagami e Zarco.

14.33 - Dei tre Pecco Bagnaia sembra essere quello che ne ha di più, e anche lui si mette a insidiare il suo mentore! Ed eccolo il sorpasso, ancora al curvone! Pecco Bagnaia secondo davanti a Rossi e Rins!

14.32 - Quartararo intanto è rienrato in pista ed è caduto nuovamente! Ma ci interessa di più quello che accade là davanti! Tre italiani nei primi tre posti, con Rins che prova a rovinare la festa! 

14.31 - Rins ci riprova, Rossi chiude e Bagnaia è appiccicato! Ci prova e passa Pecco Bagnaia, al curvone mette la sua Ducati davanti a Rins! Morbidelli ha ora 2''5 di margine...

14.30 - Rins si fa vedere timidamente, con Rossi che chiude! C'è un terzetto a 2''2 da Morbidelli ed è agguerritissimo!

14.29 - La gara è ancora incertissima. Morbidelli è davanti ma il divario con Rossi è sempre 2''. Si ritira intanto Fabio Quartararo, che rientra ai box delusissimo!

14.28 - C'è quasi il ricongiungimento! Mancano 9 giri al termine, Morbidelli è passato con 2'' di margine su Rossi con Rins e Bagnaia che sono a 484 millesimi dal Dottore.

14.27 - Rossi ha solo mezzo secondo di margine sulla coppia inseguitrice, con Mir che ha passato Miller ed è diventato quinto! Molto bene le Suzuki!

14.26 - 10 giri alla bandiera a scacchi: Morbidelli ormai è in fuga: 2'' su Rossi, con Rins e Bagnaia che stanno riprendendo Rossi!

14.25 - 11 giri al termine! Morbidelli ha 1''9 su Rossi, che conserva un secondino scarso su Rins e Bagnaia!

14.24 - Morbidelli 32''7 in questo giro! 1''7 il margine su Rossi che sta calando, Rins è a 1''2 e Bagnaia lo segue a breve distanza. Poi sempre Miller, Mir, Vinales, Dovizioso e Nakagami, risalito in nona piazza davanti a Zarco.

14.23 - 13 giri alla fine, metà gara in archivio! Morbidelli conduce su Rossi, con Rins e Bagnaia che stanno tornando sotto al Dottore!

14.22 - Bagnaia passa Miller! Morbido comanda ancora con un secondo su Rossi che ha 2 secondi scarsi di margine su Rins e Bagnaia.

14.21 - 14 giri al termine! Morbido ha 8 decimi su Rossi che ha  1''5 sul terzetto che ora è comandato da Rins, che: passato Miller! E ora tocca a Pecco!

14.20 - Rins ha preso Miller, Pecco Bagnaia sta rientrando su tutti e due!

14.19 - Warning per Jack Miller che tocca il verde, sta tornando su di lui Alex Rins, e Bagnaia prova a riprendere il suzukista. Davanti sempre Morbidelli e Rossi.

14.18 - Morbidelli prova a dare un tirone, Rossi si stacca un pochino e ora è a mezzo secondo. Miller minaccioso dietro, poi Rins e Bagnaia, ancora una volta veloce. Mancano 15 giri e mezzo al termine!

14.17 - Morbidelli e Rossi sempre al comando, Miller è a circa un secondo dal Dottore, poi Rins a 2''3 dalla vetta, Bagnaia a un secondino da Rins con dietro Vinales e Mir. Dovizioso deve prendere un secondo a Mir per la settima.

14.16 - Pecco Bagnaia indemoniato! Passa Vinales e va a cercare Rins che nel frattempo aveva staccato lo spagnolo! Quinto l'alfiere della Ducati Pramac!

14.15 - Facciamo ordine: Morbidelli e Rossi davanti, poi Miller vicinissimo. Un secondo dopo ci sono Rins, Vinales, Mir e Bagnaia! Dovizioso ottavo, staccato da questo poker di piloti. Mir sbaglia la staccata e frena per non toccare Vinales, ne approfitta Pecco che è ora sesto!

14.14 - Si sono un po' staccati i primi tre, Rins non vuole perdere il treno e passa Vinales! Intanto Arriva Francesco Bagnaia con il giro più veloce e si incolla a Mir!

14.13 - Torna in pista Quartararo ma è 20° e in coda al gruppo! La classifica provvisoria del mondiale è ravvicinatissima on Dovizioso in testa virtualmente, ma è ancora lunghissima!

14.12 - Sette giri in archivio! Cade Fabio Quartararo! Gli si chiude l'avantreno e va a terra!

14.11 - Pecco Bagnaia sta rosicchiando qualcosina sul gruppone di testa, ora è a 3''7. Quartararo intanto infila Vinales e si prende la quarta posizione!

14.10 - Si chiude anche il sesto giro, tutto ancora quieto, si stacca un pelino Mir dal gruppetto.

14.09 - 5 giri in archivio, i primi sette sono sempre in quest'ordine, racchiusi in 2''3. Bagnaia è ottavo a 4'' con Dovizioso nello scarico e Zarco subito dietro.

14.08 - Intanto si è ritirato Bradley Smith, caduto, e c'è un lng lap penalty per Iker Lecuona, per aver infranto le procedure di partenza.

14.07 - Un ''settetto'' praticamente sta guidando questa gara, con Morbidelli che conduce ma non scappa. Rossi ci prova ancora al termine del quarto giro, ma niente.

14.06 - Terzo giro in archivio. Sempre Morbido e Rossi davanti, poi Miller, poi Vinales e Quartararo, e poi le due Suzuki di Rins e Mir. Sono tutti raccolti in un paio di secondi e spicci.

14.05 - Rossi pungola il suo allievo Morbidelli che però chiude tutte le porte! Dietro Quartararo attacca Vinales che chiude anch'esso.

14.04 - Secondo giro concluso, non fanno il break Morbidelli e Rossi, con Miller che si avvicina.

14.03 - Morbidelli prova a scappare via con Rossi molto vicino che sfrutta le mescole più morbide. Miller cerca di non perdere il contatto, poi Vinales, Quartararo, Rins, Mir, Bagnaia, Dovizioso e Zarco i primi dieci!

14.02 - Rossi attacca Morbidelli, che chiude la porta! Miller passa Vinales, finisce il primo giro con due italiani in testa!

14.00 - Ci siamo, i piloti usciti dalla curva Misano si vanno a schierare, tutto è pronto... si spengono i semafori: VIA!! Parte benissimo Rossi che si mette dietro a Morbidelli! Terzo Vinales, Quartararo scivolato in quinta dietro a Miller!

13.58 - Due minuti alla partenza, i piloti hanno appena iniziato il giro di formazione sulla emozionante pista di Misano Adriatico, dedicata all'indimenticabile Marco Simoncelli! Lunga 4,2 km, il tracciato della Riviera Romagnola verrà percorso dai più veloci in gara sul ritmo di un minuto e 33 secondi circa, e dovrà essere affrontato per 27 volte!

13.56 - Pochissimi minuti al via, scelte di gomma invertita tra i due favoriti della vigilia: opterà per una Medium al posteriore e per una Hard al posteriore Fabio Quartararo, mentre Maverick Vinales monterà la Hard all'anteriore e una Medium al posteriore. Doveva fare così anche Rossi, ma ha scelto in extremis una doppia media, mentre Morbidelli ha le stesse identiche mescole del compagno francese.

13.54 - E ora, concentriamoci solo sulla MotoGP! Abbiamo già accennato ai favoriti, ma non li abbiamo messi in ordine in griglia. Ieri la pole è stata arpionata da Maverick Vinales con il nuovo giro record della pista in 1:31.414, davanti a Franco Morbidelli e Fabio Quartararo. Apre la seconda fila un ottimo Valentino Rossi, davanti ai due piloti del team Ducati Pramac, Jack Miller e al rientrante Francesco Bagnaia. Terza fila per Andrea Dovizioso, nono e preceduto anche dai suzukisti Rins e Mir. Di seguito la griglia completa.

1a Fila 1. Vinales    
  Yamaha 2. Morbidelli  
    Yamaha 3. Quartararo
2a Fila 4. Rossi   Yamaha
  Yamaha 5. Miller  
    Ducati 6. Bagnaia
3a Fila 7. Rins   Ducati
  Suzuki 8. Mir  
    Suzuki 9. Dovizioso
4a Fila 10. Zarco   Ducati
  Ducati 11. P. Espargaro  
    KTM 12. Oliveira
5a Fila 13. A. Espargaro   KTM
  Aprilila 14. Nakagami  
    Honda 15. Petrucci
6a Fila 16. Binder   KTM
  KTM 17. Rabat  
    Ducati 18. Lecuona
7a Fila 19. Bradl   KTM
  Honda 20. Smith  
    Aprilia 21. A. Marquez
      Honda

13.51 - Prima di calarci nella serie regina, diamo però un'occhiata a quanto accaduto stamattina in Moto3 e Moto2. Nella serie minore è arrivata la vittoria di John McPhee, bravissimo a venir fuori dalla solita gazzarra della Moto3 nell'ultimo giro e a regolare i due giapponese Ai Ogura e Tatsuki Suzuki, quest'ultimo vincitore lo scorso anno e di stanza a Riccione con il team Sic 58 di Paolo Simoncelli. Primo degli italiani, sesto, Tony Arbolino, mentre è caduto il leader iridato Albert Arenas, riaprendo - di fatto - il campionato. Ma è nella classe Moto2 che abbiamo visto le migliori cose per i piloti italiani con la storica tripletta con cui Luca Marini, Marco Bezzecchi ed Enea Bastianini hanno firmato la bellissima gara di Misano! In classifica ora Marini precede Bastianini e Bezzecchi, con Jorge Martin fermo al palo per la positività al Covid-19, Tetsuta Nagashima caduto e Sam Lowes costretto a rimontare dopo il via dalla pitlane, e alla fine ottavo.

13.48 - Abbiamo parlato di 21 e non 22 piloti perché non ci sarà Cal Crutchlow, che soffre di sindrome compartimentale al braccio operato (e mostrato con dei filmati un po' pulp su instagram nei giorni scorsi). Inviamo i migliori auguri al britannico, alfiere di una Honda in piena crisi in questo 2020, con Taka Nakagami - stamattina migliore nel warm up - unico in grado di portare qualche bel risultato a casa. Proveranno a dire la loro per il podio, oltre all'armata di Iwata, anche i piloti della Ducati, Jack Miller, Francesco Bagnaia e, soprattutto, Andrea Dovizioso, che al momento è secondo in classifica a tre punti da Fabio Quartararo, e che non può permettersi di perdere troppi punti. Occhi puntati anche sui suzukisti Mir e Rins, e sui piloti KTM Pol Espargaro e Oliveira.

13.45 - Buongiorno a tutti cari amici di Motorbox, mancano appena 15 minuti e i 21 piloti della MotoGP daranno vita al Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini della classe MotoGP a Misano Adriatico, sesto appuntamento su quattordici di questo mondiale ristretto dal Covid-19. A differenza di quanto accaduto a Spielberg, non sarà una gara senza un favorito secco, ma con invece qualche nome spendibile, e sono tutti piloti Yamaha: Fabio Quartararo e il poleman Maverick Vinales dovranno tenere a bada gli arrembanti compagni di team, Franco Morbidelli e Valentino Rossi.


TAGS: yamaha suzuki ducati rossi motogp misano adriatico dovizioso marquez vinales Rins Bagnaia Morbidelli Quartararo MotoGP 2020 Live MotoGP SanMarinoMotoGP 2020 Marco Simoncelli Misano World Circuit Santamonica diretta MotoGP