Pubblicato il 12/09/20

ITALIANI BRAVI Una buona giornata quella del sabato di qualifiche del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini 2020 per i piloti italiani. Franco Morbidelli scatterà dalla seconda fila, davanti al suo compagno di team Fabio Quartararo e dietro a un super Maverick Vinales, proprietario da oggi pomeriggio del nuovo record della pista di Misano in 1:31.414! Valentino Rossi è lontano appena un decimo dal Morbido, con una quarta posizione che lo soddisfa, specie ripensando alle ultime uscite nelle qualifiche, trascorse lontano dalla Q2. Il casco con il ''boost'' di pillolina azzurra ha funzionato per lui; Francesco Bagnaia è stato bravissimo a strappare la sesta piazza, lui che ancora usa le stampelle per camminare, ma che in sella è sembrato già in palla; gara in salita invece per Andrea Dovizioso, che scatterà nono nonostante appena un decimo di ritardo da Bagnaia, e domani dovrà cercare di rimontare subito per non perdere contatto da Quartararo, che lo precede in classifica di appena 4 punti. Male, infine, il suo compagno di team Danilo Petrucci, 15° e fuori anche dalla Q2. Di seguito le dichiarazioni della folta pattuglia azzurra impegnata al Marco Simoncelli Misano World Circuit.

MotoGP San Marino 2020, Misano Adriatico: Franco Morbidelli (Yamaha)

FRANCO MORBIDELLI ''È stata una bellissima qualifica, sono molto contento. Il primo giro purtroppo ho fatto un errore e sono andato lungo, mentre nel secondo giro sono riuscito a fare tutto abbastanza bene ed è arrivato questo 1:31.723. Pensavo che sarebbe bastato per la pole, quando ho tagliato il traguardo e ho visto che ero primo mi sono detto: ‘Vai vai vai!’. Invece Maverick è riuscito a fare ancora meglio e a conquistare la pole. Però sono contento lo stesso, perché partire dalla prima fila è sempre importante, soprattutto con il nostro pacchetto. Partiremo dalla posizione giusta in griglia per fare una buona gara. Dominio Yamaha qui a Misano? La bontà della nostra moto nelle curve si è fatta sentire anche a Jerez e a Brno, ormai è un trend: quando ci sono i rettilinei facciamo fatica, quando ci sono più curve siamo avanti. Potendo scegliere, quale Yamaha neutralizzerei? Tutte le Yamaha sono molto forti, possono vincere tutte, ma non neutralizzerei nessuno perché voglio tutti in lotta in gara''.

GP San Marino 2020, Misano Adriatico: Valentino Rossi (Yamaha)

VALENTINO ROSSI ''Non riesco a spiegare quanto sia contento che le Yamaha vadano così forte qui, in Austria avevamo vissuto due settimane frustranti, mentre a Misano la M1 è stata la migliore moto. Siamo passati dal faticare a entrare nella top ten a essere i favoriti. Domani potrà succedere di tutto, il mio obiettivo è quello di lottare per il podio, ma sarà difficile come sempre. Vinales e soprattutto Quartararo stanno guidando molto bene, e anche Morbidelli ha un buon passo, e ovviamente non dobbiamo sotto valutare Ducati e Suzuki. Dovrò cercare di migliorare ancora qualcosa prima di domani, specialmente nelle frenate più impegnative dove ancora soffro. Il primo paragone è il compagno di squadra e se ti batte hai poche scuse, peccato non partire in prima fila ma alla fine il 4° posto va bene''.

MotoGP San Marino 2020, Misano Adriatico: Francesco Bagnaia (Ducati)

FRANCESCO BAGNAIA ''Sono contento di questo sabato, siamo ripartiti da dove eravamo rimasti. Penso che abbiamo fatto un buon lavoro, sono riuscito a guidare senza preoccupazioni. Anche nelle FP4 ho avuto un buon ritmo, mentre in qualifica ho lasciato qualche decimo nel T3 e nel T4. A parte questo, sono soddisfatto visto che il mio obiettivo era di entrare in top ten. La gamba dà fastidio ed è costantemente sotto osservazione, al momento però mi sento bene anche se ho un po' di fastidio. In sella comunque lo sento meno. Le Yamaha sono davvero veloci qui, soprattutto Vinales e Quartararo, noi siamo la seconda forza insieme alle Suzuki. Domani voglio finire la gara, cercando di essere più avanti possibile, cercando di tenermi un margine - se necessario - per arrivare a vedere la bandiera a scacchi''.

MotoGP San Marino 2020, Misano Adriatico: Andrea Dovizioso (Ducati)

ANDREA DOVIZIOSO ''Sono soddisfatto perché siamo finalmente riusciti a migliorare il mio feeling con la moto e nella giornata di oggi ci siamo avvicinati ai primi. Peccato non essere riusciti a fare meglio della nona posizione in qualifica: il nostro obiettivo oggi era almeno la seconda fila perché qui a Misano la partenza è corta e piuttosto stretta. Ora cercheremo di fare un altro passo in avanti nel warm up di domani mattina. L’obiettivo domani in gara sarà quello di lottare per la top five''.

DANILO PETRUCCI ''Sicuramente non era questa la posizione che mi aspettavo di ottenere oggi in qualifica. I distacchi sono sempre molto contenuti, ma purtroppo non sono riuscito a segnare un buon tempo. Nel secondo giro disponibile con la gomma nuova ho commesso diversi errori che non mi hanno permesso di migliorare. Il mio ritmo per la gara è più costante, ma sarà determinante riuscire a partire bene per poter restare fin da subito agganciati ai primi e avere la possibilità di ottenere un buon risultato''.


TAGS: yamaha ducati motogp andrea dovizioso danilo petrucci francesco bagnaia MotoGP 2020 SanMarinoMotoGP 2020 MotoGP San Marino 2020