Autore:
Luca Cereda

MT ALL'ARRABBIATA E' soprattutto un cambio di look, quello che la Yamaha MT-09 sfoggia a Intermot 2016. E chi pensava che alla naked mancasse un po' di grinta, beh, ora è servito.

A ME GLI OCCHI Dalla ammiraglia MT-10 arriva un bel doppio faro a LED, due bulbi sottili e inclinati che donano alla Yamaha MT-09 2017 uno sguardo decisamente extraterrestre. Di conseguenza, i designer giapponesi hanno rivisto anche il contorno, dalle luci di posizione ai fianchetti aerodinamici, adattati al nuovo stile.

ZAC! La nuova – diciamo rivisitata, va – MT-09 ha anche una coda più compatta, frutto di un colpo di bisturi al telaietto che è stato accorciato di 3 centimetri. Il taglia e cuci sul lato-b ha portato le luci di coda a integrarsi al codone, ha messo un nuovo parafango e ha costretto i progettisti a montare il portatarga sul forcellone. Ridisegnata anche la marmitta. La sella, infine, è più piatta e sollevata di 5 mm.

FRIZIONE ANTISALTELLAMENTO Finita qui? Non proprio. Oltre ad aver affilato il design, la Yamaha MT-09 ha sistemato qualche dettaglio tecnico. Da questo punto di vista la novità più rilevante riguarda la nuova frizione antisaltellamento, che grazie molle più rigide s'innesta con più efficacia nelle situazioni di partenza da fermo e in accelerazione. Debutta infine il cambio elettronico, mentre la forcella adesso si regola sia in estensione sia in compressione.


TAGS: salone di colonia 2016 intermot 2016 Yamaha MT-09 2017