Autore:
Andrea Rapelli

ARRIVANO LE ÖHLINS Già la base tecnica della Yamaha MT-10 (qui la nostra prova) è di un certo livello. Immaginate di aggiungere al quattro cilindri da 160 cavalli sospensioni semi-adattive Öhlins ERS (Electronic Racing Suspension) e cambio elettronico - solo in salita - e avrete la Yamaha MT-10 SP, in mostra sotto i riflettori di Intermot 2016.

REGOLAZIONI Sostanzialmente le sospensioni funzionano così: forcella (gli steli sono immancabilmente dorati) e mono si regolano in continuazione durante la marcia, adeguando compressione ed estensione grazie ad un motorino passo-passo controllato da una centralina, che riceve dati da una serie di sensori atti a monitorare le condizioni di guida. 

ARRIVA A FEBBRAIO Oltre alla colorazione specifica, con cerchi blu, la Yamaha MT-10 SP riceve anche la strumentazione con display TFT a colori, che offre possibilità di scelta di sfondo chiaro o scuro a seconda delle condizioni di luce. Disponibile solo nel Silver Blu Carbon delle foto, la MT-10 SP arriverà in concessionaria a Febbraio.

 


TAGS: intermot 2016 novità intermot 2016 Yamaha mt-10 sp yamaha intermot 2016