Pubblicato il 12/10/20

DELUSIONE SEB Non poteva esserci forse epilogo peggiore per l’esperienza di Sebastian Vettel al volante della Ferrari. Anche l’ultima gara di casa al Nurburgring non ha regalato particolari soddisfazioni al tedesco, finito fuori dalla zona punti dopo essere anche stato protagonista di un brutto errore in staccata nel tentativo di sorpassare l’Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi. Un periodo nero che sembra non aver fine, frutto di una situazione ambientale non certo favorevole, ma anche di un feeling mai sbocciato con la Ferrari SF1000, che a poco a poco progredisce ma solo sulla base dei desiderata di un Charles Leclerc maggiormente incline a guidare monoposto con il posteriore “ballerino”.

F1 GP Eifel 2020, Nurburgring: un'immagine dell'errore di Sebastian Vettel (Scuderia Ferrari) in gara

ASTON ASPETTA Nonostante gli errori – Sebastian è leader della nostra classifica dei piloti che hanno sbagliato di più nel 2020 – cui si aggiungono i due testacoda nel weekend dell’Eifel (uno in gara e uno in PL3), gli uomini della Racing Point si leccano i baffi in vista dell’approdo del quattro volte campione del mondo nel team che il prossimo anno scenderà in pista con le effigie dell’Aston Martin. “In squadra – spiega il boss Otmar Szafnauer a Sport1remiamo tutti nella stessa direzione e c’è una bella atmosfera. La nostra cultura è quella di non puntare il dito nel caso in cui qualcuno commette uno sbaglio. Sono sicuro che Seb si troverà molto bene e che da noi prospererà”.

F1 GP Eifel 2020, Nurburgring: Sebastian Vettel (Scuderia Ferrari)

CAMPIONE DEL MONDONon credo che un campione del mondo a 33 anni – ha aggiunto il team principal dell’attuale Racing Point – abbia improvvisamente dimenticato il modo in cui si guida una macchina di Formula 1. Ci deve per forza essere qualcosa sotto. Noi lo aiuteremo a ritrovare le qualità che gli hanno permesso di essere un campione in passato. In cambio, sono sicuro che lui ci indicherà la giusta direzione per lo sviluppo del team e della macchina, spiegando cosa fa un team di vertice come Red Bull o Ferrari in maniera differente rispetto a noi. Sarà fondamentale per compiere ancora un altro passo in avanti”.


TAGS: ferrari aston martin formula 1 sebastian vettel f1 GP germania Racing Point Otmar Szafnauer EifelGP 2020 GP Eifel F1 Nurburgring