Pubblicato il 13/09/20

PAGELLE TOSCANE Il Gran Premio della Toscana - Ferrari 1000 ha regalato tantissime emozioni ma nessuna soddisfazione per la Ferrari e i ferraristi, che nel giorno della festa per le mille gare in Formula 1 sul circuito di proprietà, finiscono 8° e 10° con 12 sole auto a traguardo. A festeggiare è invece la Mercedes, con una doppietta in casa dei rivali e la solita gara perfetta (o quasi) per Lewis Hamilton. Bottas ci prova ma non incide, mentre Albon riesce ad arpionare finalmente il suo primo podio, ma la gara è stata orfana sin da subito di tantissimi protagonisti (tra cui Verstappen) che sono rimasti coinvolti nei due incidenti - fortunatamente senza conseguenze - di inizio gara. L'MVP di giornata assieme a Lewis è stato Daniel Ricciardo, al quale il podio è sfuggito nelle fasi finali, con anche uno Stroll molto bravo fino allo sfortunato ritiro. Tutti i voti nel dettaglio di questa movimentata gara del Mugello li trovate qui sotto.

GP Toscana 2020, Mugello: Lewis Hamilton (Mercedes)

LEWIS HAMILTON - VOTO 9 Eccola la 90° vittoria di Lewis Hamilton, che alla prima partenza viene bruciato da Valtteri Bottas, ma dopo il caos generato dai due incidenti, alla seconda ripartenza non si fa pregare, e con i freni ancora fumanti dopo il giro di formazione, beffa il compagno alla prima curva e si mette a dettare il passo. Verso metà gara sfrutta un problema di Valtteri per scavare un piccolo gap, e poi si mette tranquillo a godersi le curve del Mugello fino al giro 46, quando la gara viene nuovamente fermata. Ma è un brivido che dura una terza ripartenza, domata da Lewis che vince portandosi a casa la triple crown e il punto del giro veloce.

VALTTERI BOTTAS - VOTO 7 L'inizio di giornata era andato bene per lui, con il bel sorpasso alla prima partenza su Lewis, prima che la Safety Car fermasse la gara. Alla ripartenza dietro alla vettura di servizio resta in testa, ma dopo la bandiera rossa, al secondo restart da fermo si fa infilare dal compagno. Gli resta vicino e vorrebbe montare gomme diverse da Lewis per il finale (lo comunica ai box), ma la prestazione crolla con le il set che aveva e deve pittare per primo. Al rientro in pista, inizia a rosicchiare qualcosa sul compagno partendo da 8'' di svantaggio, poi arrivano la seconda bandiera rossa e la terza ripartenza (che aveva peraltro ''chiamato'' via team radio...): stavolta però si fa beffare da Ricciardo e saluta i suoi sogni di gloria. Si riprende con facilità la posizione sull'australiano, vista la superiorità della sua auto, ma deve accontentarsi della ennesima piazza d'onore.

GP Toscana 2020, Mugello: Daniel Ricciardo (Renault) e Alex Albon (Red Bull)

ALEX ALBON - VOTO 8,5 Non inizia benissimo la giornata per il thailandese, che ha un avvio complicato e dopo essersi fatto beffare da Leclerc, scivola fino alla settima posizione risucchiato dagli inseguitori. Nei giri successivi comincia ad andare meglio e così raccoglie la quinta piazza superando in tre tornate prima Perez poi Leclerc. Finita la girandola delle soste mantiene la stessa posizione e sale in quarta dopo il ritiro di Stroll. Alla terza ripartenza va all'attacco di Daniel Ricciardo a 8 giri dal termine, andandosi a prendere il primo meritato podio in carriera, che dà morale e ossigeno alla sua fin qui claudicante stagione.

DANIEL RICCIARDO - VOTO 9 Grandissima gara di Daniel Ricciardo al Mugello, è mancata solo la gioia del podio, ma alla fine non aveva più gomme. Scattando dall'ottava posizione è ripartito dopo le due soste iniziali in sesta piazza, passando subito Perez e Leclerc e salendo in quinta. Il podio virtuale arriva dopo la sosta, quando supera in undercut Lance Stroll e lui se lo tiene stretto fino alla ulteriore Safety Car. Poi, all'ultima ripartenza, beffa persino Bottas sognando la seconda piazza, ma alla San Donato subisce nuovamente il sorpasso del finlandese, e qualche giro dopo lo supera anche Albon, che infrange i suoi sogni di gloria!

GP Toscana 2020, Mugello: Sergio Perez (Racing Point) e Lando Norris (McLaren)

SERGIO PEREZ - VOTO 7 Una lunga e logorante gara per Checo che si porta a casa la posizione nella quale oscilla un po' tutta la gara: dopo la prima partenza è già quinto approfittando dei guai Red Bull, ma viene passato da Ricciardo e Albon poco dopo. Si ferma ai box quando anche Norris lo supera e si riprende la posizione anticipando la sosta. Tornato sesto, ridiventa quinto con il ritiro del suo compagno di squadra, e alla terza ripartenza ci resta fino al traguardo.

LANDO NORRIS - VOTO 6,5 Gara un po' in difesa per Lando oggi. Dalla 11° posizione di partenza emerge in 8° piazza dal caos iniziale, poi approfitta della sosta di Leclerc e dell'incidente di Stroll per salire in sesta posizione. All'ultima ripartenza mantiene la sua posizione, difendendola dalle insidie di Kvyat senza fatica. Una gara però, anche, senza infamia e senza lode.

DANIIL KVYAT - VOTO 6 Una domenica un po' in ombra per Daniil, che con tutti i ritiri di giornata riesce però a tornare a casa dal Mugello con un buon pacchetto di punti. Scatta 12° e diventa 9° dopo la seconda ripartenza per via dei tanti ritiri. Le altre due posizioni gli vengono consegnate da Leclerc e Stroll, e inizia dalla settima posizione l'ultimo segmento di gara senza riuscire a insidiare Norris prima della bandiera a scacchi.

GP Toscana 2020, Mugello: Charles Leclerc e Sebastian Vettel (Ferrari)

CHARLES LECLERC - VOTO 6,5 Onestamente, con una macchina così, non ci sentiamo di dargli una insufficienza. La sua domenica è un calvario: dopo la solita super partenza al via, con la quale si ritrova addirittura in terza posizione, inizia a essere sverniciato da chiunque e in ogni occasione. Dopo la seconda ripartenza lo passano Stroll, Ricciardo, Albon e Perez, lui allunga tutte le frenate, ma paga 25-30 kmh in rettilineo. Evita il sorpasso di Norris anticipando la sosta, ma le Hard non vanno e dopo appena 8 giri torna ai box a cambiarle con le Medium. Poi l'incidente di Stroll, riparte dall'ottava posizione,che in partenza perde su Kimi Raikkonen (Anche su Grosjean, ma al francese lo ripassa), e mantiene le gomme Medium usate perché non ne ha altre. A fine gara approfitta dei 5 secondi di penalità di Kimi per mantenersi ottavo, ma senza mai riuscire nemmeno ad avvicinare l'Alfa Romeo in pista.

KIMI RAIKKONEN - VOTO 7,5 Una giornata sicuramente non banale per Kimi oggi, meritava quell'ottavo posto perso alla fine per essere rientrato tagliando la linea quando è uscita la seconda safety car. Riavvolgendo il nastro: al primo via stringe Kvyat, si tocca e tampona il lentissimo Verstappen. Gli cambiano il musetto e torna in pista penultimo. Al secondo re-start non era ancora arrivato alla coda del gruppo, e questo lo salva dal secondo maxi tamponamento. La sua gara ricomincia con la terza ripartenza, passato da Vettel ma solo dopo qualche giro. Durante la sosta gli fanno perdere tempo, e rientra in pista nuovamente ultimo, ma passa Grosjean di grinta. Poi la Safety Car e la decisione di entrare ai box con una reazione felina quando aveva già iniziato il rettilineo, ma quella manovra gli costerà i 5 secondi di penalità che vanificheranno la splendida ri-partenza con cui supera Leclerc e taglia il traguardo in ottava posizione.

GP Toscana 2020, Mugello: Kimi Raikkonen (Alfa Romeo)

SEBASTIAN VETTEL - VOTO 5,5 Parte 14° e rimane coinvolto nel primo grosso incidente di giornata, poi cambia il musetto e scivola a fondo gruppo, e per fortuna sua la Safety Car rientra così presto che non era ancora arrivato a prendere la coda del gruppo, dov'è avvenuto il secondo grande incidente. Alla fine dopo la partenza è una gara tutta in salita, viene superato da Grosjean su  cui riprende la posizione alla San Donato, poi passa Raikkonen diventando 11° e poi 10° al pit di Leclerc. Quando riparte la gara perde nuovamente la posizione su Kimi e deve passare la fine della gara a difendere il misero punticino da Russell. Alla fine neanche i 5 secondi di penalità di Kimi gli daranno una posizione migliore, per una manciata di millesimi.

GEORGE RUSSELL - VOTO 7 Gara accorta per il talentino britannico, che non riesce nell'impresa di portare la Williams nei punti solo per sfortuna. Grazie anche (ma non solo) ai due incidenti del via risale dalla 18° alla 10° piazza, evitando il marasma della ripartenza dopo la Safety Car, e diventa addirittura nono quando Leclerc si ferma ai box per la seconda volta. Peccato per lui però che alla terza ripartenza gli altri riescono a sopravanzarlo, cerca in tutti i modi di riprendere Vettel ma non ce la fa e si deve accontentare di un amarissimo 11° posto.

ROMAIN GROSJEAN - VOTO 6 Fanalino di coda di un GP con 12 soli piloti al traguardo, ma oggi la Haas è la peggiore auto del lotto per distacco e lui può farci poco, sverniciato da chiunque. Probabilmente subisce anche qualche danno dal primo incidente di giornata nel quale è coinvolto, e riesce anche a passare Vettel alla seconda ripartenza, subito ripassato, poi non può fare altro che accompagnare la sua auto al traguardo.

LANCE STROLL - VOTO 8 Gara sfortunatissima per Lance Stroll, che stava lottando per il podio quando si è schiantato all'ingresso dell'Arrabbiata-2, tradito da una foratura avvenuta a più di 282 kmh! Era scattato discretamente bene all'avvio e aveva approfittato del problema di Verstappen, perdendo la posizione su Leclerc ma passando Albon poco dopo. Dopo la bandiera rossa si era messo in terza piazza passando Leclerc dopo qualche giro di studio, poi aveva perso la posizione in undercut da Ricciardo ai box, ma lo stava seguendo da vicino quando è avvenuto l'incidente.

GP Toscana 2020, Mugello: Lance Stroll (Racing Point) guida il gruppo inseguitore

GLI ALTRI IN BREVE

MAX VERSTAPPEN - VOTO SV Ha un problema prima del via che i meccanici provano a sistemare sulla griglia, ma subito dopo lo start è stato chiaro che non ci fosse margine per risolverlo. Max perde subito terreno e viene sfilato da tutti, la San Donato la passa liscia, ma prima della Luco è troppo lento e viene tamponato da Kimi Raikkonen.

PIERRE GASLY - VOTO SV Dalle stelle alla polvere della Luco. A partire nella pancia del gruppo (16° piazza) al Mugello ci si mette in una brutta posizione di partenza, l'abbiamo imparato in fretta oggi. Resta coinvolto nel maxi incidente con Verstappen e Grosjean e termina la sua gara nella ghiaia.

ANTONIO GIOVINAZZI - VOTO SV Si salva dal caos della prima partenza, ma genera il caos della seconda. Vede Latifi accelerare, accelera, poi Latifi frena e lui lo tampona. Bene che ne sia uscito, lui come gli altri, senza conseguenze.

CARLOS SAINZ, NICHOLAS LATIFI, KEVIN MAGNUSSEN & ESTEBAN OCON - VOTO SV Non si può giudicare una non gara. Tutti e tre si sono ritirati dopo la seconda ripartenza, coinvolti in un incidente molto pericoloso. Ocon è riuscito a tornare ai box, ma la sua Renault aveva un problema tecnico, mentre gli altri tre l'hanno abbandonata distrutta sul rettilineo del Mugello.


TAGS: renault ferrari mercedes sainz mugello formula 1 red bull mclaren vettel norris Hamilton ricciardo verstappen bottas leclerc gasly f1 2020 pagelle mugello pagelle f1 ocon Stroll Racing Point Albon GP Toscana Ferrari 1000 GP Toscana 2020 TuscanGP 2020 Pagelle GP Toscana 2020