Autore:
Salvo Sardina
Pubblicato il 16/08/2020 ore 17:15

GP SPAGNA 2020: COSA È SUCCESSO? IL RIASSUNTO DELLA GARA

SEMPRE LUI Pensavate che il mondiale si fosse riaperto dopo l'improvvisa e inattesa vittoria di Max Verstappen a Silverstone? Credevate che la Mercedes fosse preoccupata per il caldo e il consumo delle gomme nella tappa di Barcellona? Ebbene, vi sbagliavate di grosso, perché ancora una volta, al comando dal primo all'ultimo giro in un GP di Spagna senza storia, vi raccontiamo l'ennesimo trionfo - il numero 88 in carriera - di un Lewis Hamilton sempre più indirizzato verso il settimo titolo iridato. Non ha praticamente avuto nessuna preoccupazione, se non quella di partire bene dalla pole position, il campione del mondo in carica, limitandosi poi a gestire gli pneumatici in una prima fase di gara attendista e poi i distacchi (sempre crescenti) sugli inseguitori. Alla fine? Il gap sul primo degli inseguitori è stato addirittura di 24 secondi. Persino ben oltre le aspettative iniziali...

VERSTAPPEN CI PROVA Il primo degli inseguitori? È ancora una volta Max Verstappen, che quantomeno consolida la seconda posizione in classifica piloti su Valtteri Bottas. E non si dica che il talento olandese non ci abbia creduto, partendo bene dalla terza casella a bruciare il finnico di casa Mercedes e poi provando a mettere sotto pressione - senza risultati - la Freccia nera numero 44. Stavolta tradito proprio dalla gestione delle gomme, non buona come quella vista nel weekend di Silverstone, Max si è dovuto accontentare della piazza d'onore che certifica (qualora ce ne fosse bisogno) che è proprio lui l'unico in grado di inserirsi tra Hamilton e Bottas in condizioni ''normali''. Deludente, invece, proprio il secondo di casa Mercedes, partito male dalla prima fila e sorpassato anche da Lance Stroll al via, prima di riuscire a riprendersi quantomeno il terzo gradino del podio.

ORGOGLIO VETTEL Nell'ennesima giornata nera di casa Ferrari, che incassa il ritiro per problemi elettrici di Charles Leclerc, finito fuori gara dopo aver lottato in modo gagliardo a centro gruppo per le posizioni di rincalzo, una piccola luce di speranza viene tenuta accesa da Sebastian Vettel. Bravo a gestire le gomme, il quattro volte iridato ha chiuso - unico insieme a Perez, Ricciardo, Ocon e Magnussen - con una strategia a un solo pit-stop, dovendo gestire le soft per oltre metà gara. Una tattica azzardata che però ha pagato, consentendo a Sebastian di raccogliere i pochi punticini della settima posizione che però danno morale in un momento oggettivamente complesso.

GLI ALTRI In una corsa letteralmente dominata da Hamilton e chiusa con soli tre piloti a pieni giri, il ''primo degli altri'' è Lance Stroll anche se a tagliare il traguardo in quarta posizione era stato formalmente Sergio Perez, penalizzato di cinque secondi (e dunque quinto) per non aver rispettato le bandiere blu. Sesta posizione per Sainz, con Vettel, Albon, Gasly e Norris a chiudere la zona punti. Delusione massima per le due Renault, entrambe fuori dai punti proprio sotto gli occhi del nuovo presidente, Luca De Meo. La Formula 1 osserva ora una settimana di meritato riposo prima di tornare in pista nel weekend del 30 agosto con il Gran Premio del Belgio dal mitico tracciato di Spa-Francorchamps.

F1 GP Spagna 2020, Barcellona: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1) festeggia sul podio

Gli orari tv del weekend di BarcellonaTutte le info e i risultati del GP Spagna 2020 | Gli highlight video | Classifica piloti e costruttori Calendario F1 2020

RISULTATI GARA GP SPAGNA 2020

Pos Pilota Team Distacco Giri Punti
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:31:45.279 66 25
2 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda +24.177s 66 18
3 Valtteri Bottas Mercedes +44.752s 66 16
4 Lance Stroll Racing Point-Mercedes +1 giro 65 12
5 Sergio Perez* Racing Point-Mercedes +1 giro 65 10
6 Carlos Sainz McLaren-Renault +1 giro 65 8
7 Sebastian Vettel Ferrari +1 giro 65 6
8 Alexander Albon Red Bull Racing-Honda +1 giro 65 4
9 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda +1 giro 65 2
10 Lando Norris McLaren-Renault +1 giro 65 1
11 Daniel Ricciardo Renault +1 giro 65 0
12 Daniil Kvyat* AlphaTauri-Honda +1 giro 65 0
13 Esteban Ocon Renault +1 giro 65 0
14 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari +1 giro 65 0
15 Kevin Magnussen Haas-Ferrari +1 giro 65 0
16 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari +1 giro 65 0
17 George Russell Williams-Mercedes +1 giro 65 0
18 Nicholas Latifi Williams-Mercedes +2 giri 64 0
19 Romain Grosjean Haas-Ferrari +2 giri 64 0
20 Charles Leclerc Ferrari Ritiro  38 0

Valtteri Bottas, + 1 punto per il giro più veloce della gara (1:18.183).
*Sergio Perez e Daniil Kvyat, +5 secondi di penalità per mancato rispetto delle bandiere blu.

GRAN PREMIO DI SPAGNA 2020: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

Gran Premio di Spagna 2020 terminato. Rivivilo con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

16.55 - Per il momento è tutto, cari lettori di MotorBox! Vi ringraziamo per l'attenzione dandovi appuntamento a fra due weekend per la cronaca live delle prime libere del Gp del Belgio 2020. Non perdetevi, però, tutti i nostri approfondimenti, le news, i commenti, le dichiarazioni e le pagelle di questa lunga e caldissima giornata di corse (MotoGp inclusa). Ciao e grazie per l'attenzione!

16.50 - Lewis Hamilton batte intanto un record clamoroso: con 156 podi, è il recordman di sempre della storia della Formula 1. Quarta vittoria per il britannico in questa stagione.

16.47 - La classifica finale del Gran Premio di Spagna 2020. Vettel intanto è eletto Driver of the Day grazie alla prestazione d'orgoglio nel conservare le gomme Soft per 36 giri!

16.45 - Bandiera a scacchi! Lewis Hamilton vince il Gran Premio di Spagna 2020! Seconda posizione per Max Verstappen, seguito da Valtteri Bottas. Poi Stroll, Perez (quarto ma penalizzato di cinque secondi), Sainz, Vettel, Albon, Gasly e Norris.

16.44 - Semi-testacoda alla chicane di curva-7 per Romain Grosjean. Il francese, che da solo ha perso il controllo della sua Haas, è sotto investigazione dopo una sportellata con Antonio Giovinazzi di qualche giro fa.

16.43 - Inizia il penultimo giro di gara: Vettel ha 1.1 di vantaggio su Albon, che a sua volta si difende da Gasly.

16.41 - Lewis Hamilton! 1:19.822 per il britannico, che però viene subito battuto da Valtteri Bottas in 1:19.750... Le posizioni di vertice sono congelate, al punto che il finnico viene richiamato ai box per un nuovo treno di gomme Medium.

16.40 - Giro 63 di 66: Vettel per il momento tiene girando tutto sommato su tempi simili a quelli di Albon. Il tedesco ha 1.6 di gap da difendere sul thailandese di casa Red Bull.

16.37 - Brutta manovra di Romain Grosjean ai danni di Kimi Raikkonen: il danese si è spostato in rettilineo proprio mentre Kimi aveva già battezzato la traiettoria. Il contatto evitato proprio per qualche centimetro...

16.36 - Scia e Drs per Carlos Sainz: sorpasso facile su Sebastian Vettel che scivola così in settima posizione. A 2.6 adesso c'è Alexander Albon... Saranno sei giri lunghissimi per il tedesco, già a quota 29 con queste gomme Soft.

16.34 - Adesso Vettel si deve difendere da Sainz. Anche lo spagnolo, che lo sostituirà il prossimo anno a Maranello, ha gomme molto più fresche e non dovrebbe faticare per superare il tedesco.

16.32 - Vettel è adesso alle prese con Lance Stroll, che lo scavalca facile con il Drs (e una strategia a due soste). Probabile che Lance, complici i cinque secondi di penalità del compagno, supererà anche Perez.

16.31 - Cinque secondi di penalità anche per Daniil Kvyat. Mancano dieci giri alla fine.

16.29 - Anche Kvyat è investigato per aver ignorato le bandiere blu. La Racing Point, intanto, protesta così su Twitter per la penalità su Perez.

16.28 - Alla fine la decisione: ''Va bene, proviamoci tanto non c'è niente da perdere''. E intanto Perez è penalizzato di cinque secondi per non aver rispettato le bandiere blu. Il messicano, quarto, ha 5.2 di vantaggio su Sebastian...

16.26 - Altra situazione un po' tesa in casa Ferrari: ''Sebastian cosa ne pensi di andare fino alla fine con queste gomme?''. Risposta? ''Eh, però ragazzi ve l'avevo già chiesto prima...''. Comprensibile lo smarrimento del tedesco, che ha fatto qualche giro veloce dopo essere stato avvisato che ci sarebbe stata ancora una sosta.

16.25 - La classifica dopo 50 giri e dopo il pit-stop dei due piloti Mercedes.

16.23 - Pit-stop adesso anche per Lewis Hamilton, che rientra al comando con gomme Medium dopo aver chiesto a gran voce al muretto di non avere le Soft.

16.20 - Si ferma Valtteri Bottas per un nuovo treno di Soft. Il finnico è però a 7.3 da Verstappen adesso... Hamilton invece prosegue.

16.18 - Pit-stop anche per Kvyat e Norris, con Vettel che dunque sale al quinto posto e adesso ovviamente spera nella pioggia per poter mantenere questa posizione.

16.15 - Siamo già nel corso del giro 45/66, con Hamilton e Bottas al comando della gara seguiti da Verstappen, che però si è già fermato per il secondo pit-stop. Seguono Perez, Norris, Kvyat, Vettel, Stroll, Sainz e Albon.

16.14 - Hamilton e Bottas per il momento procedono. I nuvoloni neri sono già sopra il circuito ma Lewis viene avvisato che il rischio pioggia è molto basso.

16.13 - Sosta anche per Sainz, che rientra in decima posizione giusto davanti ad Albon. Bellissimo il duello tra i due, con lo spagnolo che riesce a difendere la posizione nonostante l'attacco di Alex all'esterno di curva-4.

16.11 - Sudatissimo e sconfortato, Leclerc scende dalla sua SF1000 numero 16. Si è fermato intanto Max Verstappen, rientrato in pista al terzo posto con gomme Medium nuove.

16.10 - Niente da fare per Leclerc: il monegasco, che era intanto scivolato in ultima posizione a un giro dal leader, è ufficialmente fuori gara.

16.09 - Situazione molto strana per Leclerc, che ha percorso un paio di giri lentamente e poi è rientrato ai box. Adesso Charles è fermo già da qualche secondo proprio mentre Albon è tornato al pit per montare gomme Medium.

16.08 - Leclerc riparte ma procede molto lento. Intanto il circuito è definitivamente coperto dalle nuvole nere.

16.06 - Problema al motore o al cambio per Charles Leclerc, che è finito in testacoda con il blocco del posteriore in uscita dall'ultima chicane! Bandiere gialle, il monegasco è piantato in pista.

16.05 - Hamilton intanto ha portato il suo vantaggio a 5.5 su Verstappen.

16.03 - Clamorosa comunicazione radio per Sebastian Vettel: ''Ci aspettiamo la pioggia dopo il giro 50!''. Un temporale estivo in arrivo con nuvoloni nerissimi all'orizzonte...

16.02 - Ocon fa da tappo e favorisce il rientro di Kvyat e Vettel. Adesso il francese finalmente si ferma ai box, lasciando strada a Norris e Leclerc, che salgono al decimo e undicesimo posto.

16.01 - Gasly passa Ocon, adesso davvero in difficoltà davanti a Norris e Leclerc. Pazzesca manovra del monegasco che ha provato l'attacco impossibile addirittura all'esterno di curva-5 e poi di curva-10.

15.59 - Albon si sbarazza di Ocon all'esterno nella staccata verso curva-1. Intanto Leclerc continua ad attaccare Norris (per adesso senza risultato) per l'undicesima posizione.

15.58 - Ricciardo, Ocon e Grosjean, partiti tutti con gomme Medium sono gli unici a non aver ancora effettuato la sosta. Siamo esattamente a metà gara, nel corso del giro 33 di 66.

15.57 - Leclerc si è subito sbarazzato di Kvyat (purtroppo non inquadrato) e va adesso all'attacco di un Lando Norris con gomme Soft usate. Intanto davanti a questo trenino c'è una bella lotta tra Perez e Stroll per la quarta posizione virtuale. Lì davanti c'è infatti Daniel Ricciardo, che deve ancora fermarsi, come Ocon. 

15.56 - C'è intanto un po' di blistering posteriore sulla gomme di destra di Lewis Hamilton. Non segni preoccupanti, ma si tratta comunque di gomme che hanno solo 7 giri.

15.55 - Si fermano Perez, Leclerc e Vettel. Doppia sosta in casa Ferrari come per la Mercedes: Leclerc rientra in tredicesima posizione con gomme Medium, con Sebastian subito alle sue spalle con le Soft usate. Entrambi probabilmente dovranno fermarsi ancora...

15.53 - Magnussen è però adesso davvero in crisi: Ocon ha effettuato il sorpasso in curva-1, con K-Mag che ha poi subito perso la posizione anche su Albon e Sainz. Si è intanto fermato Lance Stroll, finito proprio davanti al trenino che fino a poco fa era guidato dal danese della Haas.

15.52 - La Haas intanto scherza sul fatto che Magnussen sta bloccando tutto il gruppo:

15.50 - Intanto Hamilton ha 3.8 di vantaggio su Verstappen dopo aver perso qualcosina anche a causa di una sosta non rapidissima. Dal canto suo Bottas si fa sotto su Max riportandosi a ''solo'' 1.8 di distacco. E si lamenta del caldo: ''Queste tute nere sono fottutamente calde''. Chissà cosa ne pensa Hamilton...

15.48 - Situazione molto interessante per le due Ferrari: Magnussen e Ocon sono nono e decimo con gomme rispettivamente Soft e Medium usate. E stanno un po' bloccando alle loro spalle Albon, Sainz, Gasly e Norris. Se Esteban continuasse così le due Rosse potrebbero davvero guadagnare posizioni.

15.46 - Dunque: Hamilton, Verstappen e Bottas sono al comando della gara tutti e tre con gomme Medium nuove. Poi Stroll, Perez, Leclerc, Vettel, Ricciardo, Magnussen e Ocon, che non si sono ancora fermati. Pit-stop nei giri scorsi anche per Sainz e Norris.

15.45 - Come non detto: si ferma Lewis Hamilton per montare gomme Medium nuove. Visto il gap di vantaggio, anche Bottas si ferma subito dopo il compagno di squadra.

15.44 - Con le soste di Albon, ma adesso anche di Gasly, Leclerc e Vettel si portano in settima e ottava posizione. Seb paga 5.5 dal compagno di squadra. Verstappen è invece tornato in pista in terza posizione e ha strada libera. Non si fermano ancora le due Mercedes che provano, soprattutto con Bottas, a variare la strategia tentando un overcut.

15.43 - Si ferma Verstappen: le due Red Bull sono state le prime a fare la sosta. Max torna in pista con gomme Medium nuove.

15.42 - La classifica al giro 20: Verstappen si lamenta tantissimo perché le sue gomme posteriori sono finite.

15.40 - Bel duello tra Ocon e Raikkonen per il quattordicesimo posto. Kimi si è difeso bene ma, il giro dopo, non c'è stato più niente da fare. E anche Albon con gomme nuove ne approfitta facendo scivolare Iceman in sedicesima piazza.

15.38 - Per il momento sembra non esserci storia tra Hamilton e Verstappen, un po' come accaduto in tutto il fine settimana. Lewis ha portato il gap a 5.7, mentre Albon è sedicesimo con gomme Hard: non sarà facile per lui risalire nel traffico.

15.36 - In casa Red Bull ci si prepara per un primo pit-stop: rientra Albon per montare le gomme Hard. Ancora una volta Alex è un po' la ''cavia'' a fermarsi per primo e inaugurare la girandola di pit-stop.

15.33 - La quiete prima della tempesta: in questo momento tutti sembrano quasi voler attendere l'evoluzione delle gara senza tentare sorpassi azzardati. Tutti procedono dunque a trenino con distacchi tra uno e due secondi da Perez in giù. Hamilton invece sta costruendo un gap per respingere l'eventuale undercut di Verstappen: adesso il gap è di 4 secondi!

15.30 - ''Le gomme non sembrano granché'', spiega Verstappen via radio. In effetti Max sembra quello più in difficoltà, a sorpresa, in questa fase di gara: Hamilton guadagna altro mezzo secondo e si porta a +2.9 sul rivale.

15.29 - Hamilton ha un po' alzato il ritmo, guadagnando quattro decimi su Verstappen. Adesso il ritardo dell'olandese è di 2.3 secondi. Anche Bottas è stato avvisato via radio: ''Lewis sta cominciando a spingere''.

15.28 - La classifica dopo dieci giri di gara.

15.26 - Situazione in questo momento molto calma in pista, con tutti i piloti che si seguono a distanza di sicurezza senza, per adesso, tentare l'attacco.

15.24 - Hamilton in versione trenino, con Bottas che ne approfitta per riportarsi sotto Verstappen. Stroll e Perez sono invece già un po' più staccati non riuscendo a tenere il passo dei primi tre.

15.22 - Verstappen si lamenta via radio: ''Hamilton sta guidando super lento!''. Lewis dunque sta cercando di gestire le gomme approfittando del fatto che sorpassare a Barcellona è decisamente meno facile che a Silverstone.

15.21 - Dunque Hamilton inizia il sesto giro con 1.3 di vantaggio su Verstappen. Bottas paga 2.1, a riprova del fatto che, tutto sommato, la pratica Stroll si è risolta senza troppi danni.

15.19 - Bottas apre il Drs e va a prendersi la terza posizione senza che Stroll possa difendersi. Intanto Sebastian Vettel è alle prese con l'AlphaTauri di Kvyat, che va all'attacco per prendersi l'undicesima posizione. Il russo ha gomme Soft nuove, mentre Sebastian sta difendendo con le Medium che gli dovrebbero dare un vantaggio tra qualche giro...

15.17 - Inizia il giro 4/66: Bottas va all'attacco di Stroll che però si difende nonostante il rivale abbia il Drs. Intanto Verstappen e Hamilton scappano via, con Max a 1.2 da Lewis.

15.15 - Dal muretto avvisano Bottas: ''Adesso è vitale passare Stroll, siamo ancora in gara''. Il finlandese è quarto e, dopo essersi dovuto difendere da Perez, deve andare all'attacco sul canadese della Racing Point partito quinto.

15.14 - Dunque: Hamilton, Verstappen, Stroll, Bottas, Perez, Albon, Sainz, Gasly, Leclerc, Norris. Vettel resta in undicesima posizione mentre Leclerc ha provato l'attacco a Gasly in curva-10 incontrando la resistenza dell'amico francese.

15.13 - Si spengono le luci dei semafori e... Parte il Gran Premio di Spagna 2020! Pessima partenza per Valtteri Bottas che si fa infilzare da Verstappen e addirittura da Stroll! Hamilton tiene la leadership e scappa via, ma il nemico pubblico numero 1 adesso è subito alle sue calcagna!

15.10 - Via al giro di formazione: tutte le monoposto si muovono correttamente dalla griglia di partenza. E tra circa tre minuti avremo lo spegnimento dei semafori...

15.07 - Ecco le gomme a pochi minuti dal via: tutti con Soft ad eccezione di Vettel, Ricciardo, Raikkonen, Ocon, Grosjean, Latifi e Giovinazzi che scelgono le Medium.

15.05 - La musichetta della F1 ci avvisa che mancano solo cinque minuti al via di questa gara numero 6 del mondiale 2020. Riuscirà Max Verstappen a impensierire i piloti Mercedes lì davanti? Intanto vi ricordiamo che tutti i piloti delle prime cinque file ci saranno in partenza le stesse gomme Soft usate in Q2. Gli altri, Vettel incluso, avranno invece libertà di scegliere la mescola preferita.

15.03 - Ah, poi proviamo tantissima invidia nei confronti di chi ci segue dalla spiaggia, certo, ma anche verso questo tizio qua. Un po' di ghiaccio secco anche per noi, grazie!

15.00 - Perché Toto Wolff è così preoccupato? Di sicuro per la gestione delle gomme, che con queste temperature si da davvero critica. Queste le strategie secondo Pirelli, che va sicura su una gara a due o addirittura a tre soste. Il fornitore di pneumatici non prevede invece né la possibilità che si faccia un solo stop, né l'utilizzo delle gomme dure. Vedremo se le squadre saranno d'accordo...

14.58 - Tra pretattica, scaramanzia e un pizzico di verità, così Toto Wolff ai microfoni di Sky alla vigilia della partenza: ''Se le condizioni restano queste, la Red Bull è la macchina più forte. Certo, noi partiamo davanti, ma la macchina più forte di solito vince''.

14.55 - Ma parliamo anche di meteo perché tra 15 minuti si parte finalmente: temperature davvero roventi e, come avrete visto nella foto sotto, non c'è neppure una nuvola in cielo. Quasi 31 gradi l'aria, 49 l'asfalto.

14.53 - E adesso il momento solenne dell'Inno nazionale spagnolo. La regia internazionale manda in onda anche le immagini aeree della splendida città di Barcellona, a una trentina di km dal Circuit de Catalunya che si trova tra i paesini di Montmelò e Granollers.

14.50 - Le monoposto sono già schierate in griglia e, come al solito, il momento #WeRaceAsOne, con il video contro il razzismo e i piloti davanti alla griglia di partenza schierati in ginocchio o in piedi (con l'ormai consueta divisione).

14.45 - Buon pomeriggio a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per raccontarvi il Gran Premio di Spagna 2020 di Formula 1, che partirà alle 15.10. Pronti per seguirlo e commentarlo insieme a noi?

GRAN PREMIO DI SPAGNA 2020: LA GRIGLIA DI PARTENZA

1a Fila 1.  Lewis Hamilton - 1:15.584  
Mercedes
    2. Valtteri Bottas - 1:15.643
Mercedes
2a Fila 3. Max Verstappen - 1:16.292  
Red Bull Racing-Honda
    4. Sergio Perez - 1:16.482
Racing Point-Mercedes
3a Fila 5. Lance Stroll - 1:16.589  
Racing Point-Mercedes
    6. Alexander Albon - 1:17.029
Red Bull Racing-Honda
4a Fila 7. Carlos Sainz - 1:17.044  
McLaren-Renault
    8. Lando Norris - 1:17.084
McLaren-Renault
5a Fila 9. Charles Leclerc - 1:17.087  
Ferrari
    10. Pierre Gasly - 1:17.136
AlphaTauri-Honda
6a Fila 11. Sebastian Vettel - 1:17.168  
Ferrari
    12. Daniil Kvyat - 1:17.192
AlphaTauri-Honda
7a Fila 13. Daniel Ricciardo - 1:17.198  
Renault
    14. Kimi Raikkonen - 1:17.386
Alfa Romeo Racing-Ferrari
8a Fila 15. Esteban Ocon - 1:17.567  
Renault
    16. Kevin Magnussen - 1:17.908
Haas-Ferrari
9a Fila 17. Romain Grosjean - 1:18.089  
Haas-Ferrari
    18. George Russell - 1:18.099
Williams-Mercedes
10a Fila 19. Nicholas Latifi - 1:18.532  
Williams-Mercedes
    20. Antonio Giovinazzi - 1:18.697
Alfa Romeo Racing-Ferrari

TAGS: gara formula 1 f1 circuit de catalunya F1 LIVE Diretta F1 F1 Barcellona SpanishGP 2020 GP Spagna 2020