Pubblicato il 16/08/2020 ore 13:40

CHE GARA E CHE RISCHIO! Andrea Dovizioso vince, ed è una vittoria densa di significati, la sua terza gara in Austia, la quinta affemazione per la Ducati - la moto che non guiderà più nel 2021 - sul tracciato del Red Bull Ring negli ultimi cinque anni. L'italiano, nelle posizioni di testa per tutta la gara, ha fiaccato la resistenzaz di Mir (Suzuki) e Miller (Ducati), ma anche di Pol Espargaro (KTM) e Rins (Suzuki), caduti entrambi. Quarto in rimonta ha chiuso Brad Binder, vincitore della scorsa gara, approfittando dei tanti ritiri, con Rossi che è invece giunto quinto a pochi metri dal sud africano. Ma per il Dottore è stata una giornata a cui ripenserà a lungo, sfiorato dalle moto impazzite di Zarco e Mobidelli: poteva finire veramente male. In tutto questo un'altra gara opaca per Fabio Quartararo e Maverick Vinales, che racimolano solo qualche punticino finendo rispettivamente ottavo e decimo, posizione utile per il francese a tenere la vetta del mondiale, ma non per lo spagnolo per conservare la seconda, ora in possesso di un lanciatissimo Andrea Dovizioso.

Gli orari tv del weekend di SpielbergTutte le info e i risultati del GP Austria 2020 | Classifica piloti e costruttoriCalendario MotoGP 2020

Sessione terminata. Rivivi tutte le emozioni del Gran Premio d'Austria 2020 classe MotoGP con la nostra cronaca minuto per minuto.

15.07 - Che gara incredibile! Noi chiudiamo qui questa lunga cronaca diretta con il terzo successo in Austria di Andrea Dovizioso, più che mai in corsa per il mondiale. E la prossima settimana si replica con il Gran Premio di Stiria. Vi rimandiamo a più tardi, sempre sul nostro sito, per le parole dei protagonisti, soprattutto Dovizioso e Rossi, quinto ma che oggi se l'è vista davvero brutta. Grazie a tutti per averci seguito, vi consigliamo di cambiare pagina web e cliccare qui, dove troverete il LIVE del GP di Formula 1 in Spagna, che sta partendo proprio ora!!! Buona domenica a tutti!

15.05 - Nei dieci sono finiti anche Petrucci, Quartararo, Lecuona e Vinales, il poleman che per la seconda volta si rende protagonista di una gara sottotono, così come il leader del campionato, ora inseguito da Dovizioso, secondo in classifica.

15.03 - Dall'Igna dal box Ducati non gioisce, anzi si arrabbia per la doppietta sfumata... significativo della situazione venutasi a creare tra Dovi e la Ducati. Che peccato che non continuino insieme...

15.02 - Sul secondo gradino del podio sale Mir, con Miller che esce di traiettoria all'ultima curva e perde la posizione, poi Binder davanti a Rossi e Nakagami!

15.01 - Andrea Dovizioso vince il suo terzo Gran Premio d'Austria, quinta vittoria consecutiva per la Ducati!!! E vince nel weekend in cui ha annunciato l'addio alla Ducati a fine stagione...

15.00 - Inizia l'ultimo giro! Dovi ha un secondo di margine sui due indiavolati che ora si danno battaglia per la seconda piazza!

14.59 - Due giri al termine! Dovizioso ha nove decimi su Miller e Mir!

14.58 - Un secondo ora il margine tra Dovizioso e Miller, il ducatista ha meno di tre giri tra sé e la tripletta a Spielberg. 

14.57 - Tre giri al termine, è sempre lì il minimo vantaggio di Dovizioso su Miller: sono 9 i decimi al passaggio sul traguardo! Mentre Binder non sembra poter rientrare sui primi tre, anzi, dovrà forse guardarsi da Valentino Rossi...

14.56 - Quattro giri al termine ora! Dovi ha 8 decimi ora su Miller e Mir, poi Binder a 2''9 da Mir, poi Rossi, Nakagami, Petrucci, Quartararo, Lecuona e Aleix Espargaro chiudono al top ten.

14.55 - Cinque giri al temine, Dovizioso sembra aver preso un minimo margine su Miller e Mir in questo giro. I due iniziano la bagarre per il secondo posto.

14.54 - Continua a rosicchiare decimi Brad Binder, che potrebbe tornare sotto ai primi tre nelle fasi finali di gara. Oscilla il distacco da 2''4 a 2''7 duante il sest'ultimo giro.

14.53 - Sei giri al termine. Sempre Dovizioso davanti, poi Miller e Mir. Binder a 2''6.

14.52 - Sette giri al termine. Dovizioso, Miller e Mir sono sempre vicinissimi, a 2''7 c'è Binder, poi Rossi, Nakagami, Petrucci e Quartararo, ora ottavo. 12° invece Vinales.

14.51 - È diventata una gara ad eliminazione quella di oggi. Il leader del mondiale Fabio Quartararo, sprofondato a fine gruppo, è ora nono

14.50 - Una gara delirante, e mancano ancora otto giri al termine, Oliveira intanto tira calci a ogni cosa nel box KTM, stava facendo una gara bellissima il portoghese. Ora al comando un terzetto dunque, con Dovizioso, Miller e Mir, poi Binder quarto, e Rossi quinto, un po' più staccato.

14.49 - Cade Rins!!!Prova a superare Dovizioso ma poi scivola e va nella ghiaia!!

14.48 - In quatto per la vittoria, con Dovizioso, Rins, Miller e, poco staccato, Mir.

14.47 - Pol Espargaro, rientrando dopo un largo, ha preso in pieno Oliveira. Non vorremmo essere nei suoi panni fra poco nel box KTM... Intanto Rins attacca Miller, e lo passa! 

14.46 - Non hanno ancora fatto vedere il replay, ad ogni modo Dovizioso attacca Miller e si prende la testa!! Due Ducati davanti, poi due Suzuki! Poi Binder e Rossi!

14.45 - Rins prova un primo timido attacco su Dovizioso, che resiste. Miller ne giova guadagnando qualche metro, subito ripreso dal Dovi, vincitore qui già due volte (2017 e 2019). Va un po' largo Rins che ora ha alle sue spalle... Mir! Caduto Pol Espargaro!!! E anche Miguel Oliveira!!!

14.44 - C'è il ricongiungimento in testa! Miller, Dovizioso e Rins formano ora un terzetto di testa, con il suzukista dotato di gomma media al posteriore, potrebbe trarne un vantaggio nel finale, rispetto alle soft dei due ducatisti. Ma non sono ancora fuori dai giochi Pol Espargaro, Mir e Oliveira, con Binder e Rossi poco distanti.

14.43 - Dovizioso rosicchia qualcosa su Miller, ma ora alle sue spalle c'è Rins, incollato allo scarico della Ducati. Pol Espargaro si è un po' staccato e guida un terzetto con Mir e Oliveira.

14.42 - Rins attacca Pol Espargaro e lo passa, ora lo spagnolo della KTM viene attaccato anche da Mir, a cui resiste. Davanti Miller ha 9 decimi su Dovizioso.

14.41 - Rossi nel frattempo ha passato Nakagami e si sta riportando, in scia a Binder, vicino al gruppetto che lotta per il podio.

14.40 - 15 giri al termine. Miller sempre in testa, Dovizioso prova a riprenderlo portandosi appresso un quartetto agguerrito: Pol Espargaro, Rins (che per un attimo si erano invertiti la posizione), Mir e Oliveira.

14.39 - Miller ha un secondo di margine su Dovizioso, poi Pol Espargaro, Rins (che supera Mir), Mir, Oliveira, Binder, Nakagami e Rossi, nono.

14.38 - Nessun giro decurtato al totale dopo la ripartenza, ne mancano ancora 17 all'arrivo, sarà lunghissima! Miller transita primo su Dovizioso e Pol Espargaro, provando anche un po' un abbozzo di fuga.

14.37 - Dovizioso passa nuovamente Pol Espargaro in curva 2, Miller sempre in testa. Poi Mir passa Rins, Oliveira, Binder, Nakagami, Rossi e Aleix Espargaro i primi dieci. Quartararo risalito in 13° piazza, Vinales in 18°.

14.36 - Binder prova a superare Rossi mandandolo largo e facendogli pedere terreno, si infila anche Nakagami con Rossi che scivola in nona piazza.

14.35 - Dovi prova a passare Espargaro, ma non riesce. Dietro Oliveira si inscerisce tra le due Suzuki, con Rossi che bracca il terzetto. Davanti sempre Miller.

14.34 - Scivola in 20° posizione Vinales, risale in 16° Quartararo. Miller si rimette davanti a Pol Espargaro e Dovizioso al termine del primo giro, poi Rins, Mir, Oliveira e Rossi. Ottavo Binder.

14.33 - VIAA!! Parte di nuovo bene Miller che si mette davanti a Pol Espargaro andando però largo, lo spagnolo torna primo dopo la curva 3!

14.32 - Tutti di nuovo sulla griglia, a brevissimmo la seconda partenza. Siamo ancora scossi da quanto accaduto prima...

14.30 - Si stanno allineando per la partenza di un nuovo giro di formazione i piloti. Quartararo scatterà dal fondo, ma perlomeno è più vicino al gruppone e potrà recuperare più facilmente.

14.29 - La nuova griglia di partenza vede Pol Espargaro in pole davanti a Dovizioso e Miller, in seconda fila Mir, Oliveira e Vinales, in terza Rossi, settimo

14.28 - La pitlane è riaperta, i piloti hanno 60 secondi per tornare in pista e schierarsi. Poi un giro di formazione, e poi si ripartirà.

14.27 - La faccia di Valentino Rossi dice tutto... Rossi sfiorato peraltro non solo dalla moto di Morbidelli, ma anche da quella di Zarco... incredibile.

14.26 - Arriva anche il tweet di Marc Marquez, che sta seguendo la gara da casa, infortunato come anche Pecco Bagnaia. Tre manine giunte in segno di preghiera da parte del campione del mondo in carica.

14.25 - Mentre gli addetti alla pista stanno ripulendo curva 3, la direzione gara comunica che ci sarà una quick-start con pit lane aperta alle 14.28. La classifica sarà quella del giro 8.

14.24 - Dopo l'incidente di questa mattina tra Bastianini e Syahrin, e quello di oggi tra Zarco e Morbidelli, c'è bisogno di una riunione sulla sicurezza in MotoGP, alcuni piloti oggi hanno rischiato veramente tanto... Aegerter stamattina, Rossi questo pomeriggio.

14.22 - Proviamo a chiarire la dinamica dell'incidente. Zarco supera sulla sinistra Morbidelli, chiudendogli un po' la traiettoria, e toccando con la sua posteriore, l'anteriore della Yamaha dell'italiano. Da lì, la catastrofe sfiorata... e il successivo miracolo.

14.20 - Tutti i piloti sono rientrati ai box, Morbidelli si è alzato dalla barella ed è entrato sulle sue gambe in ambulanza.

14.18 - Assurdo... i replay fanno vedere quanta fortuna abbiano avuto Rossi e Vinales... la moto è passata in uno spiraglio tra i due... veramente incredibile.

14.16 - Zarco sta bene, Franco Morbidelli è stato portato via in barella dolorante, ma cosciente.

14.15 - Valentino Rossi è stato sfiorato dalla moto di Morbidelli, un millimetro più in là e sarebbe stata una tragedia... la pista di Spielberg si conferma pericolosissima.

14.14 - Sul rettilineo si centrano in pieno la Ducati di Zarco e la Yamaha di Morbidelli, i due piloti sono coscenti, ma il Morbido sembra essersi fatto male... le moto distrutte sono carambolate sulla passando tra Rossi e Vinales, il secondo miracolo di oggi...

14.13 - Bandiera rossa!!! Tremendo incidente tra Morbidelli e Zarco!

14.12 - Dovizioso passa anche Miller e si mette subito a caccia di Pol Espargaro, cercando di non farlo scappare!

14.11 - Pol Espargaro supera Miller e va in testa! Dovizioso si riprende la posizione su Mir ed è terzo! Sono in quattro davanti, poi Oliveira, poi Vinales e Rossi che si danno fastidio a vicenda!

14.10 - Il leader del mondiale è fuori dai giochi! Dritto sulla ghiaia e 22°! Intanto Rossi passa Vinales e diventa sesto, ma poi Maverick si riprende la posizione!

14.09 - Super Oliveira che passa in una curva solo (la 3) Vinales e Quartararo!!!! Dovizioso prova a passare di nuovo Mir, che si difende, incrocia, e torna terzo. Si passa sul traguardo: Miller, Pol Espargaro, Mir, Dovizioso e Oliveira i primi cinque, poi le Yamaha di Vinales, Rossi e Morbidelli con Quartararo che sprofonda a fine classifica!

14.08 - Occhio alle KTM con Oliveira che ha passato anche Morbidelli ed è settimo, ora anche Rossi supera il suo allievo dell'Academy. E Binder in tanto fa il giro veloce!

14.07 - Quattro giri completati, Pol Espargaro supera Dovizioso ed è ora secondo! Dovizioso si riprende la posizione in curva 3, poi però passa nuovamente Espargaro! Il duello agevola Miller che prende un po' di margine, mentre Mir ne approfitta e passa anch'esso Dovizioso.

14.06 - Vinales per passare Mir lo manda largo, ne approfitta Quartararo che sale in quinta posizione. Intanto Oliveira passa Rossi in ottava posizione e Rins torna in top 10.

14.05 - Tutti in gruppo, sembra una maxi gara di Moto3! Da Miller al decimo sono tutti in fila! Terzo giro completato ora dai primi, non cambiano le posizioni dei primi dieci rispetto al giro precedente, con Rins scivolato in 11° piazza.

14.04 - Secondo giro completato: Miller, Dovizioso, Pol Espargaro, Mir, Vinales, Quartararo, Morbidelli, Rossi, Oliveira e Zaro i primi dieci!

14.03 - Va lungo Rins che viene superato dalle tre Yamaha che precedeva. Davanti Miller prova a forzare ma non scappa a Dovizioso e Pol Espargaro, mentre Mir resta incollato al podio così come Vinales. Un po' pià staccato Quartararo, Morbidelli e Rossi!

14.02 - Finisce il primo giro con Miller, Dovizioso e Pol Espargaro, che ha subito superato Vinales, nelle prime tre posizioni. Poi Mir, Vinales, Rins, Morbidelli, Quartararo, Rossi e Oliveira!

14.00 - Giro di formazione già finito, le moto sono tutte schierate sulla griglia, si accendono i semafori rossi... si spengono e VIAAAAA!!!! Scatta subito benissimo Jack Miller che prende la prima piazza su Miller e Dovizioso, anch'esso ottima partenza! Dovizioso attacca subito in curva 3 Vinales e si prende la seconda piazza!

13.58 - Due minuti al via, i piloti sono già in sella e stanno iniziando il giro di formazione sulla velocissima pista di Spielberg, lunga 4,3 km ma che si percorre in gara in meno di un minuto e 25 secondi al giro. 

13.56 - Una manciata di minuti al via, l'incognita è sempre rappresentata dalle gomme, ma quantomeno non ci sarà gara bagnata, un serio rischio paventato alla vigilia del GP. Morbida o media al posteriore il dubbio di molti piloti.

13.53 - Ricapitolando la griglia brevemente, in prima fila ci saranno le Yamaha di Vinales e Quartararo, inframezzate dalla Ducati di Miller. Dovizioso aprirà la seconda fila con a fianco la KTM di Pol Espargaro e la Suzuki di Mir, in terza fila la Yamaha di Morbidelli, l'altra Suzuki di Rins e la Ducati di Zarco. Valentino Rossi partirà dalla quarta fila e 12° posizione, preceduto da Nakagami (Honda) e Oliveira (KTM) e seguito da vicino dalla quarta Ducati, quella di Petrucci. Il vincitore di Brno infine, Brad Binder, scatterà dalla 17° casella con la sua KTM.

1a Fila 1. Vinales    
  Yamaha 2. Miller  
    Ducati 3. Quartararo
2a Fila 4. Dovizioso   Yamaha
  Ducati 5. P. Espargaro  
    KTM 6. Mir
3a Fila 7. Morbidelli   Suzuki
  Yamaha 8. Rins  
    Suzuki 9. Zarco
4a Fila 10. Nakagami   Ducati
  Honda 11. Oliveira  
    KTM 12. Rossi
5a Fila 13. Petrucci   Yamaha
  Ducati 14. A. Espargaro  
    Aprilia 15. Crutchlow
6a Fila 16. Lecuona   Honda
  KTM 17. Binder  
    KTM 18. A. Marquez
7a Fila 19. Bradl   Honda
  Honda 20. Smith  
    Aprilia 21. Rabat
8a Fila 22. Pirro   Ducati
  Ducati    

13.51 - E ora torniamo alla MotoGP! Per replicare la vittoria della scorsa stagione, Andrea Dovizioso - che scatterà quinto - dovrà tenere a bada la folla di Yamaha (due ne avrà davanti con il poleman Maverick Vinales e il giovane leader del mondiale Fabio Quartararo), ma anche - soprattutto - le altre Ducati (Miller e Zarco sono pericolosi), le Suzuki (Mir e Rins sono anch'essi pericolosi) e le KTM, con Pol Espargaro che ha mostrato le cose migliori in ogni sessione di prove libere. Dovizioso è stato protagonista della giornata di ieri, in cui ha annunciato l'addio a fine stagione alla Ducati. Soliderietà gli è arrivata anche dal campione del mondo Casey Stoner via Twitter, che si è schierato dalla parte del pilota sottolineando l'errore (a suo parere) della Ducati.

13.48 - Prima di calarci nella serie regina, diamo un'occhiata a quanto accaduto stamattina in Moto3 e Moto2. Nella classe Moto3 Albert Arenas ha vinto il terzo GP dell'anno ed è in fuga nel mondiale. Sul podio con lui l'alto spagnolo Jaume Masia e il britannico John McPhee. Celestino Vietti ha sfiorato il podio ma è stato retrocesso per aver ecceduto i track limits all'ultimo giro. In Moto 2 si è sfiorata la tragedia con il bruttissimo impatto tra la moto di Enea Bastianini, senza controllo sull'asfalto di Spielberg, e Hafizh Syahrin che l'ha presa in pieno. Dopo lo spavento è arrivato il successo di Jorge Martin, con Luca Marini secondo e nuovo leader del mondiale cadetto.

13.45 - Buongiorno a tutti cari amici di Motorbox, mancano appena 15 minuti per il via del Gran Premio d'Austria della classe MotoGP a Spielberg, quarto appuntamento di quindici di questo mondiale contratto dal Covid-19. Come accaduto a Brno, sarà una gara senza un favorito secco, sebbene la Ducati qui abbia vinto tutte e quattro le gare da quando, nel 2016, si è tornati a correre al Red Bull Ring.


TAGS: motogp spielberg red bull ring MotoGP 2020 diretta MotoGP Live MotoGP AustrianMotoGP 2020