Pubblicato il 23/08/2020 ore 13:40

GARA FOLLE Dopo cinque affemazioni consecutive, la Ducati deve alzare bandiera bianca sulla pista dove aveva vinto in tutte le occasioni precedenti, e lo fa all'ultimo giro con un Jack Miller bravissimo a superare Pol Espargaro, ma con entrambi larghi all'ultima curva, a prendersi tutto il bottino è stato Miguel Oliveira con la KTM! Una gara folle che è stata spezzata in due dalla bandiera rossa causata dall'incidente di Maverick Vinales, che ha perso i freni sulla sua Yamaha e si è buttato dalla moto a 250 kmh per non andarsi a schiantare. La migliore Yamaha è stata quella di Rossi, soltanto nono alla fine, con Quartararo 13° e ora braccato nel Mondiale da Andrea Dovizioso, quinto per un errore all'ultimo giro. Ma non abbiamo nominato tutti i protagonisti. Questa doveva essere la gara di Joan Mir, in fuga prima dell'interruzione, e senza gomme nuove da usare all'anteriore, perciò alla fine solo quarto finale, e di Taka Nakagami, che era secondo ed è giunto settimo dietro a Rins. Senza Marc Marquez in classifica i primi sette sono in 25 punti, un mondiale apertissimo!

Gli orari tv del weekend di SpielbergTutte le info e i risultati del GP Stiria 2020 | Classifica piloti e costruttoriCalendario MotoGP 2020

Sessione terminata. Rivivi il Gran Premio di Stiria 2020 classe MotoGP con la nostra cronaca minuto per minuto.

15.09 - Ed è tutto per questo entusiasmante Gran Premio! Oggi tre vincitori nuovi: Vietti in Moto3, Bezzecchi in Moto2 e Oliveira in MotoGP! E con il nuovo che avanza vi diamo appuntamento a tra due settimane a Misano, con la prossima gara, e alle prossime ore sul nostro sito con tutti gli approfondimenti sulla pazza gara di oggi! Buona domenica a tutti e grazie per averci seguito!

15.07 - Ed ora il vincitore, Miguel Oliveira: ''Sono molto emozionato in questo momento, vorrei dire tante cose ma non so se sono in grado di farlo, voglio ringraziare solo tutti quelli che hanno creduto in me, la mia famiglia, i miei sponsor, il mio team e il pubblico portoghese, siamo i migliori, oggi abbiamo scritto la storia, per me e per il mio paese, e non potrei essere più felice di vincere questa gara nella gara di casa della KTM.

15.05 - Le parole di Jack Miller, secondo con un braccio e mezzo funzionanti: ''La prima gara ho cercato di tenere il mio passo e rosicchiare, ma quando Taka mi ha ripassato pensavo di perdere terreno e lui andava veramente forte e non riuscivo a stargli dietro, ma la seconda gara è stata uno sprint di 12 giri con gomme soft-soft, mi sono buttato all'ultimo giro, pensavo di avercela fatta, ma mi sono allargato un attimo ed è andata come è andata, passiamo alla prossima gara dai...''

15.03 - Le parole di Pol Espargaro, terzo: ''Oggi è stata una di quelle gare in cui potevano vincere tutti, sono felice, all'ultima curva siamo arrivati insieme con Jack e siamo andati entrambi larghi, ma è stata una bellissima gara in lotta dall'inizio alla fine, ma non era la nostra gara, era la gara di Mir oggi, è un peccato per lui perché oggi era il più veloce, però comunque sono qui e sono super felice''.

15.01 - Delusissimo Joan Mir, praticamente aveva la gara in tasca, ma la ripartenza lo ha beffato alla grande. Non aveva gomme nuove da montare al posteriore, ed è arrivato quarto. A meno di retrocessioni di Pol Espargaro che gli consegnerebbero un podio consolatorio.

15.00 - Andrea Dovizioso è giunto quinto, Rins sesto, Nakagami settimo, poi Binder, Rossi e Lecuona. Quartararo, 13°, resta primo in classifica per un nulla su Dovizioso.

14.59 - Sfugge ancora la prima vittoria in carriera a Jack Miller, arriva invece una sorpresa ancora maggiore di quella confezionata dalla stessa KTM a Brno, quando vinse Brad Binder! Incredibile! È un mondiale senza padroni, e lo si evince anche dalla classifica finale...

14.58 - Che gara pazzesca!!! Sul verde all'ultimo giro Pol Espargararo... quarto Mir ma in odore di podio, quinto Dovizioso!

14.57 - Clamoroso!!!! Vince Miguel Oliveira!!! Miller e Pol Espargaro si ostacolano a vicenda e li beffa a sorpresa il portoghese!!!

14.56 - Perde troppo nel terzo settore Dovizioso per il podio. Sbaglia alla quarta e si fa passare da Mir! Miller passa Pol Espargaro alla quattro!!!

14.55 - Comincia l'ultimo giro! Pol Espargaro e Miller vicinissimi, Dovizioso torna sotto a Oliveira per un posticino sul podio...sarà un giro da vivere in apnea!

14.54 - Nel terz'ultimo giro i piloti si studiano, elastico tra i primi cinque sempre guidati da Pol Espargaro. La quiete prima della tempesta... Ora ne mancano solo due! Dovi si è staccato, sono in tre per il podio.

14.53 - Tre giri al termine. Sul traguardo transita per primo sempre Pol Espargaro, su Miller e Oliveira. Dovizioso si è staccato leggermente...

14.52 - Mancano solo 4 giri, Pol Espargaro prova ad allungare, ma dietro di lui attaccatissimi Miller e Oliveira, Dovizioso e Miller. Tutti in 9 decimi. Nakagami a 1''4 da Pol

14.51 - Pol Espargaro davanti a un grupo selvaggio di cinque piloti! Dovizioso approfitta di un errorino di Mir e si prende la quarta piazza!

14.50 - 5 giri al termine. Miller sempre davanti, Pol Espargaro, Oliveira e Mir attaccati, Dovi prende ora 4 decimi... Pol Espargaro passa Miller alla penultima curva, passano in quattro in mezzo secondo! Binder va dritto e sfiora Dovizioso, fuori dai giochi il sud africano!

14.49 - Rossi, migliore Yamaha, è solo nono, passato ora da Rins. Davanti 6 giri al termine e sono in sette per il podio, perché anche Binder e Nakagami non sono lontani da Dovizioso.

14.48 - Mir passato anche da Oliveira, che ora è sul podio virtuale, con Dovizioso attaccato! Tutti vicinissimi davanti!

14.47 - Pol Espargaro passa Mir ed è vicinissimo ora a Miller. Prova l'attacco alla 1 Pol, ma Miller incrocia e torna davanti!

14.46 - 8 giri al termine: Miller. Mir, Pol Espargaro tutti attaccati, poi Oliveira e Dovizioso, ma anche Bindere e Nakagami non sono distantissimi. Perde qualche metro Rossi, con Rins vicino al suo codone.

14.45 - 9 giri al termine, Jack Miller ha una gomma soft che potrebbe decadere negli ultimi giri, Joan Mir è già più vicino, e anche Pol Espargaro è lì! Dovizioso, quinto, prova a riprendere Oliveira.

14.44 - Miller ha mezzo secondo su Rins, che ha a sua volta mezzo secondo su Pol Espargaro. Oliveira è quarto, Dovizioso subito dietro braccato da Binder. Poi Nakagami, Rossi, Rins e Lecuona. 11° Petrucci, 14° Quartararo.

14.43 - Secondo giro! Miller primo, poi Mir, Pol Espargaro, Oliveira e Dovizioso, che supera Binder! Gran giro di Miller sotto l'1'24, l'austrialiano prova la fuga!

14.42 - Primo giro ultimato. Jack Miller intesta su Mir e Pol Espargaro, ma sono ancora tutti attaccati fino alla decima posizione occupata ora da Lecuona. Binder passa Oliveira alla curva 3 e diventa quarto in scia al compagno Pol Espargaro, ma Oliveira si riprende la quata piazza in curva 4.

14.41 - Alla staccata della quattro Miller passa Mir, a cui non riesce l'incrocio! Pol Espargaro terzo, poi Oliveira e Binder, le KTM sono tutte lì! Sesto Dovizioso su Nakagami e Rins, Rossi nono!

14.40 - Tutti allineati, nuova partenza tra pochi secondi. Semaforo rosso acceso... spento! VIAAAA!!! Parte benissimo Mir che si riprende cià che era già suo! 

14.39 - Scattato il giro di ricognizione. Cancellata totalmente tutta la gara precedente, assisteremo a questo nuovo GP di appena 12 giri.

14.38 - Un uomo per team attende il pilota sulla nuova posizione in griglia. Mir, Nakagami e Miller occuperanno la prima fila, Pol Espargaro, Rins e Binder la seconda, Oliveira, Dovizioso e Lecuona la terza. Quartararo e Rossi saranno in quarta fila.

14.36 - Un minuto per rientrare in pista, tutti i piloti sono di nuovo dentro, tra gli ultimi a uscire dalla pitlane Valentino Rossi e Andrea Dovizioso.

14.35 - Si apre la pitlane, tornano in pista tutti i piloti. Gomme nuove per tutti e check ai freni soprattutto per i piloti Yamaha.

14.33 - Sarà un nuovo GP di 12 giri, rientrano tutti in corsa per la vittoria, persino Zarco, che era partito ultimo dalla pitlane.

14.32 - Annunciata una procedura di quick-restart alle 14.35. I piloti torneranno in pista e si schiereranno in griglia con le posizioni del giro precedente alla bandiera rossa. Poi un giro di formazione e una nuova partenza.

14.31 - Vinales ha perso i freni 262kmh, che rischio pazzesco! 

14.30 - Problemi ai freni li aveva palesati anche Quartararo, che due volte nei primi giri era finito lungo. E Rossi, gesticolando con Quartararo al rientro ai box, denuncia problemi analoghi.

14.29 - Fisioterapia per Miller, che ha molto male al braccio. Problemi alla spalla anche per Rins.

14.28 - Tutti ai box i piloti, a breve la comunicazione della race direction sulla ripartenza.

14.26 - Torniamo all'incidente, pazzesco quanto fatto da Vinales, costretto a buttarsi letteralmente giù dalla moto per evitare di farsi ben più male! Che freddezza Mav...

14.25 - E questa bandiera rossa comporterà una gara tutta nuova! Non ne sarà per nulla contento Joan Mir, che era in testa con margine e si stava involando verso la prima vittoria in MotoGP, stessa cosa per Nakagami e Miller! Un'occasione invece per tutti gli altri.

14.24 - Moto di Vinales in fiamme!!! Il pilota è okay e alza le braccia al cielo! Si è buttato letteralmente dalla moto Maverick perché la moto non frenava!! Bandiera Rossa!

14.23 - Passa di nuovo Nakagami e transita secondo sotto il traguardo, con però 2''5 di margine su Mir che se n'è andato!

14.22 - La Honda non è solo Marquez! Taka Nakagami passa Jack Miller e si prende la seconda posizione. Miller però ha più velocità in rettilinea ripassa il giapponese in staccata alla curva 3!

14.21 - Metà gara! Completati 14 giri e 14 ancora da fare con Mir davanti e con 1''3 di margine su Miller e Nakagami, poi ci sono 2''3 tra il giapponese e Pol Espargaro.

14.20 - Che KTM oggi! Miguel Oliveira passa Andrea Dovizioso, vincitore della scorsa domenica sulla stessa pista e oggi solo ottavo!

14.19 - Vinales è in caduta libera, ora 13° passato anche da Petrucci. Alza la mano lo spagnolo, che è alle prese con un problema tecnico. La migliore Yamaha è quella di Quartararo, 10° davanti a Rossi.

14.18 - 16 giri al termine, Mir ha ora 9 decimi su Miller e Nakagami e si mette in testa un pensiero stupendo. 

14.17 - Brad Binder passa Andrea Dovizioso e prova lui a incaricarsi della rimonta verso la quinta piazza.

14.16 - Ora ne mancano 17, dietro a Rins si sta formando un nuovo terzetto con Dovizioso, Binde e Oliveira. Rossi è sceso in 12° posizione, passato da Quartararo.

14.15 - 18 giri al termine, Mir ha mezzo secondo su Miller e Nakagami, non riesce per ora la fuga allo spagnolo.

14.14 - Scivola in 10° posizione Vinales e ora è a 1''2 Dovizioso da Rins, potrebbe essere succeso qualcosa tra i due non inquadrati dalle telecamere.

14.13 - Ora gran giro di Joan Mir che scava 7 decimi di margine tra sé e i due inseguitori, Miller e Nakagami. 1''5 dietro ci sono Pol Espargaro e Rins, poi a 8 decimi Dovizioso, che non riesce a tornare sui piloti davanti ma che con Vinales ha preso un minimo margine sugli altri dietro.

14.12 - Rossi intanto perde una posizione su Lecuona, e ora dovrà guardarsi le spalle dal possibile rientro di Fabio Quartararo. Quattro KTM nella top ten.

14.11 - Mir prova a dare uno strattone ma Miller e Nakagami restano incollati. Fabio Quartararo dopo un altro largo in curva 1, supera finalmente Alex Marquez e si mette in 12° posizione, non lontano da Lecuona.

14.10 - 21 giri al traguardo. Mir ha un margine minimo su Miller e Nakagami, poi Pol Espargaro e Rins staccati di un secondo. Dovizioso è a mezzo secondo da Rins e si porta dietro Vinales, Binder, Oliveira e Rossi!

14.09 - Rins passa Pol Espargaro all'ultima curva, ma poi viene ripassato. Questa bagarre li penalizza sui primi tre che se ne vanno. E dietro Dovizioso ora è più pericoloso, con Vinales nello scarico.

14.08 - 23 giri al termine, Mir prova a forzare il ritmo, intanto Binder passa Oliveira e diventa ottavo. Dovizioso non riesce ancora a rientrare sui primi cinque.

14.07 - Il giro veloce della gara è intanto di Zarco, ultimo e partito dai box, ma in rimonta in coda al lungo serpentone. Davanti intanto Mir passa Miller e prende la testa della gara!

14.06 - Nakagami e Mir si sorpassano, permettendo il rientro di di Pol Espargaro e Rins. Binder passa intanto Rossi e diventa 10°. Quartararo larghissimo in curva uno, è ancora 13°, dietro a un buon Alex Marquez.

14.05 - Provano ad andarsene i primi tre, che hanno un minimo margine sulla coppia Pol Espargaro e Alex Rins. Dietro Dovizioso comanda il gruppo selvaggio degli inseguitori.

14.04 - Secondo giro di studio, praticamente la stessa la classifica rispetto al giro precedente con Dovizioso che però ha passato Vinales. Davnati sempre Miller, Mir e Nakagami.

14.03 - Quasi tutti con la gomma media, tranne Nakagami con la morbida al posteriore. Binder supera Leucuona ed è 10°

14.02 - Gruppone super compatto! Miller, Mir, Nakagami, Pol Espargaro, Rins, Vinales, Dovizioso, Oliveira, Rossi e Lecuona i primi dieci! Il leader del mondiale Fabio Quartararo è 13°!

14.01 - Gran battaglia tra Nakagami e Pol Espargaro, che scende in 4° passato prima da Miller, che si mangia anche Mir e transita per primo sul traguardo! Bella partenza di Rossi, che è già nono, Dovizioso è settimo.

14.00 - Ci siamo! Lo schieramento di partenza va via via completandosi... tutti i piloti sono ora schierati, si accendono i semafori... spenti! VIAAAAA!!! Parte subito bene Joan Mir che prende la vetta davanti a Pol Espargaro e Jack Miller!

13.58 - Due minuti al via, i piloti hanno già iniziato il giro di formazione sulla velocissima pista di Spielberg, lunga 4,3 km ma che si percorre in gara in meno di un minuto e 25 secondi al giro sull'asciutto. E i centauri della MotoGP dovranno farlo per 28 giri!

13.56 - Una manciata di minuti al via. L'incognita stavolta è rappresentata dal maltempo, con dei nuvoloni grigi che stanno insidiando il Red Bull Ring. Peraltro le temperature più basse rispetto a ieri potrebbero farvorire un po' la rimonta delle Yamaha, o almeno questa è stata la sensazione avuta nel warm up, chiuso in testa da Andrea Dovizioso ma con un buon passo mostrato dai piloti della casa di Iwata, Quartararo, Vinales, Rossi e Morbidelli.

13.53 - Facendo ordine, ricapitoliamo brevemente la griglia: in prima fila ci saranno la KTM di Pol Espargaro, la Honda di Taka Nakagami e la Suzuki di Joan Mir. Seconda fila per il ducatista Miller, lo yamahista Vinales e il suzukista Rins. Ancora KTM in terza fila on Oliveira, davanti a Dovizioso e Quartararo, i due davanti nella classifica mondiale. Quarta fila con Morbidelli, Petrucci e Lecuona, con Rossi che scatterà 14° e Zarco ultimo, penalizzato dopo l'incidente di domenica scorsa.

1a Fila 1. P. Espargaro    
  KTM 2. Nakagami  
    Honda 3. Mir
2a Fila 4. Miller   Suzuki
  Ducati 5. Vinales  
    Yamaha 6. Rins
3a Fila 7. Oliveira   Suzuki
  KTM 8. Dovizioso  
    Ducati 9. Quartararo
4a Fila 10. Morbidelli   Yamaha
  Yamaha 11. Petrucci  
    Ducati 12. Lecuona
5a Fila 13. Binder   KTM
  KTM 14. Rossi  
    Yamaha 15. Pirro
6a Fila 16. A. Marquez   Ducati
  Honda 17. Crutchlow  
    Honda 18. Smith
7a Fila 19. A. Espargaro   Aprilia
  Aprilila 20. Bradl  
    Honda 21. Rabat
8a Fila 22. Zarco*   Ducati
  Ducati    

13.51 - E ora, è tempo di MotoGP! Per replicare la vittoria della scorsa settimana, Andrea Dovizioso dovrà rimontare dall'ottava posizione quest'oggi, con un parco partenti molto agguerrito, in primis il poleman Pol Espargaro, che la scorsa settimana, prima dell'interruzione causata dal clamoroso incidente tra Morbidelli e Zarco, stava conducendo le danze. Occhio anche al team Suzuki, con Joan Mir, tra i più veloci tutto il weekend e sul podio, secondo, la scorsa settimana, ma anche ad Alex Rins, che 7 giorni fa è caduto mentre era in lotta per il successo. Gara difficile per tutte le Yamaha (Vinales, Quartararo, Morbidelli e Rossi in ordine di qualifiche), che cercheranno di limitare al massimo i danni, e vestiranno quest'oggi i panni di outsider insieme all'hondista Taka Nakagami, che scatta secondo, al ducatista Jack Miller, quarto, e al pilota della KTM Miguel Oliveira, settimo.

13.49 - Prima di calarci nella serie regina, diamo un'occhiata però a quanto accaduto stamattina in Moto3 e Moto2. Nella classe Moto3 è arrivata la prima vittoria in carriera per Celestino Vietti del team Sky Racing VR46 con la KTM, davanti a Tony Arbolino, sulla Honda del team sniper. E anche in Moto2 ha vinto un centauo della scuderia giovani di Valentino Rossi, con Marco Bezzecchi che è transistato secondo sotto la bandiera a scacchi, ma ha potuto giovare della retrocessione di Jorge Martin, uscito dai track limits, per vincere la sua prima gara in Moto2.

13.47 - Ci si gioca tanto oggi, perché ieri sera si è avuta la sicurezza che Marc Marquez non sarà un pericolo per la classifica quest'anno, anzi... ci vorranno almeno un altro paio di mesi al pilota spagnolo per tornare a gareggiare. Gli facciamo i nostri auguri di pronta guarigione, ma al contempo, ci prepariamo a vivere le prossime 11 gare senza la visione chiara di un favorito per l'iride 2020, che dopo tre anni lascerà sicuramente il team Repsol Honda.

13.45 - Buongiorno a tutti cari amici di Motorbox, mancano solo 15 minuti e i 22 assi della MotoGP daranno vita al Gran Premio di Stiria della classe MotoGP a Spielberg, quinto appuntamento su quindici di questo mondiale ristretto dal Covid-19. Come accaduto a Spielberg, sarà una gara senza un favorito secco ma con un paio di nomi forti: Pol Espargaro, che scatterà in pole; i due suzukisti Mir e Rins; i ducatisti Miller e Andrea Dovizioso, vincitore su questa pista la scorsa settimana.


TAGS: yamaha ducati rossi motogp dovizioso spielberg red bull ring marquez vinales Rins Morbidelli Quartararo MotoGP 2020 diretta MotoGP Live MotoGP StyrianMotoGP 2020