Moto special

Moto Guzzi Scrambler V70Tre


Avatar Redazionale , il 18/06/14

7 anni fa - Con il kit V70Tre la Moto Guzzi V7 diventa Scrambler

Con il kit V70Tre la Moto Guzzi V7 diventa Scrambler in poche semplici mosse. Il tutto per un costo di poco inferiore ai 2.400 euro

CONTROCORRENTE Avete voglia di rinfrescare il look della vostra Moto Guzzi V7 ma non volete seguire la massa che sulla base delle moto di Mandello sforna una cafè racer via l’altra? Un’alternativa interessante viene dal kit Guzzi Scrambler V70Tre che, come lascia ben intuire il nome, strizza l’occhio al genere tuttoterreno. A proporlo è V70Tre di Cattolica, atelier capitanato da Roberto Fantoni e che si è avvalso nell’occasione della consulenza di Fabio Marcaccini, un altro guru del mondo delle trasformazioni.

PLUG AND PLAY Il kit Guzzi Scrambler V70Tre permette di trasformare la roadster lariana in una scrambler nel giro di poche ore e senza che sia necessaria una laurea in ingegneria meccanica. Tutti i componenti sono infatti pensati per un utilizzo plug & play: si smontano i pezzi originali, si montano facilmente quelli nuovi e il gioco è fatto. Il tutto con la possibilità eventuale di riportare la moto in configurazione standard in men che non si dica, perché nessun elemento viene modificato.

VEDI ANCHE



HA FATTO TREDICI Il kit Guzzi Scrambler V70Tre ha un costo di 1.947 euro più iva ed è composto da tredici voci, come si può vedere anche sul sito www.70tre.it. Il pezzo forte è sicuramente rappresentato da un impianto di scarico in acciaio nuovo di zecca, rigorosamente omologato, con i collettori che girano sotto il cilindro di destra e viaggiano poi in parallelo nella parte alta della fiancata, terminando in una coppia di silenziatori dotati di catalizzatore e dB killer estraibili. Per il resto si segnalano, tra le altre cose, i fianchetti con tabelle portanumero in alluminio, la griglia per il faro, un manubrio dal taglio più crossistico e dotato di paracolpi, una cinghia in cuoio per il serbatoio con tanto di piccolo portapacchi e una protezione per gli steli della forcella. Un discorso a parte lo meritano poi i nuovi maniglioni per il passeggero, che incorporano un diverso attacco per gli ammortizzatori posteriori e alzano un po’ la moto, per la gioia di chi considera la V7 un po’ piccina per la sua stazza.

NON FINSCE QUI Il kit Guzzi Scrambler V70Tre può essere montato su tutte le V7 prodotte dal 2008 in poi  e verrà presto implementato con l’ingresso in catalogo di nuovi accessori. Già adesso si può comunque dare un tocco in più ordinando anche pneumatici tassellati come gli Heidenau K60 M/C Enduro.


Pubblicato da Paolo Sardi, 18/06/2014
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox