Pubblicato il 12/03/21

MEZZA GIORNATA IN FUMO I test invernali non sono iniziati nel modo migliore per la Mercedes. Un problema al cambio emerso nel giro d'installazione al mattino ha di fatto bruciato le prime quattro ore di lavoro del team campione del mondo. Uno stop che assume un peso maggiore quest'anno, dato che i giorni a disposizione per le prove in pista prima dell'avvio del campionato sono soltanto tre. A pagarne più di tutti le conseguenze il povero Valtteri Bottas, il quale ha concluso le sue 4 ore di turno al volante della W12 con appena sei giri completati.

IL PECCATO ORIGINALE La Mercedes è l'unico team che non ha sfruttato i 100 km concessi dal regolamento tramite il filming day per effettuare il rodaggio della nuova monoposto prima della giornata di test. E ora ci si interroga su questa leggerezza, inusuale per un team che ha curato i dettagli anche nelle stagioni maggiormente dominate. ''È molto facile dirlo dopo - ha commentato amaramente Bottas - Certo, a saperlo prima l'avremmo fatto, ma negli ultimi anni tutto è stato abbastanza a prova di proiettile e certe cose sono già state eseguite al banco di prova. Quindi sì, ora direi che avremmo dovuto farlo e sono sicuro che sarà rivisto per il prossimo anno''.

Test F1 2021: Lewis Hamilton (Mercedes)

WOLFF OSTENTA SICUREZZA Il boss della Mercedes, Toto Wolff, ha parlato di problema ''venuto fuori dal nulla''. Bottas ha raccontato la sua esperienza: ''Durante il giro d'installazione, ci siamo resi conto che c'era un problema con il cambio, quindi abbiamo dovuto localizzarlo e sostituire il cambio, un'operazione che richiede un bel po' di tempo. Alla fine siamo riusciti a fare qualche giro con i rastrelli aerodinamici sulla machcina, prima che la bandiera rossa (esposta per uno stop in pista della Ferrari di Charles Leclerc) concludesse in anticipo la sessione. Di sicuro non è un inizio ideale''. Wolff ha minimizzato le conseguenze del problema sul programma di lavoro invernale, ma nel pomeriggio Hamilton ha completato solo 42 giri e la Mercedes ha chiuso abbondantemente ultimi per chilometri percorsi nella giornata. Quanto ciò possa avere impatto sulla scuderia che domina ininterrottamente da sette stagioni lo scopriremo meglio nei prossimi giorni.


TAGS: w12 mercedes f1 wolff bottas BahrainTest 2021