Autore:
Giulio Scrinzi

VOGLIO VINCERE TUTTO La Malesia è acqua passata, così come il secondo posto conquistato in quel di Sepang. Un risultato che per molti sarebbe allo stesso livello di una vittoria, ma non per Lewis Hamilton. Il britannico della Mercedes, che al momento ha un vantaggio di 34 punti su Vettel, ha affermato poco prima dell'inizio del weekend di Suzuka di dover dare il massimo in tutti i prossimi appuntamenti se vuole tornare a indossare la corona d'alloro iridata. “Sento il bisogno di vincere tutte le prossime gare, non sono arrivato fin qui per arrivare secondo come l'anno scorso”.

FINO ALLA FINE Sulla scia di quanto successo la passata stagione con l'allora compagno di squadra Nico Rosberg, il tre volte Campione del Mondo di Stevenage ha espresso un proposito che lascia intendere che lotterà a denti stretti fino alla fine della stagione. “Non voglio farmi illusioni perchè so che dovrò combattere fino alla fine. Non è finita finchè non c'è la certezza matematica. Ci sono ancora tanti punti in palio e questa è una situazione che ho già visto: tuttavia sono convinto che noi, come squadra, saremo abbastanza forti da far andare le cose nel verso giusto. Siamo stati i più affidabili e i più costanti: finora è stato un anno fantastico a livello di prestazioni”.

TEMPERATURE BASSE La prima tappa verso quello che potrebbe essere il quarto iride per Hamilton sarà Suzuka, una pista dove le temperature più basse rispetto a quelle della Malesia potrebbe avvantaggiare la Freccia d'Argento numero 44. “A Sepang abbiamo faticato per via delle alte temperature. In Giappone dovrebbe essere più fresco, quindi mi auguro che tutto girerà molto meglio. In ogni caso, anche quando le cose si sono fatte difficili abbiamo dimostrato di poter vincere: per questo motivo avremo un'ottima chance di fare bene anche questo fine settimana”.


TAGS: formula 1 lewis hamilton f1 F1 2017 formula 1 2017 f1 2017 gp giappone mercedes amg petronas