Autore:
Giulio Scrinzi

ESORDIO IN GRANDE STILE Terminato lo scorso GP d'Ungheria con quella splendida doppietta Ferrari firmata da Vettel primo e Raikkonen secondo, oggi la Scuderia del Cavallino Rampante ha iniziato alla grande la prima giornata di test estivi sul circuito dell'Hungaroring. A portare in vetta la SF70H è stato il suo terzo pilota nonché tester ufficiale, quel Charles Leclerc che è stato capace di firmare un interessante 1'17''746 su gomme Soft proprio al termine del Day 1, su un asfalto che ormai segnava addirittura una temperatura infuocata di 56 gradi. Il pilota 19enne di Monaco ha stupito tutti quanti: al momento è il leader incontrastato della propedeutica Formula 2, ma con questo splendido risultato le sue quotazioni di vederlo insieme al nostro Antonio Giovinazzi in uno junior team per la prossima stagione 2018 sono salite veramente alle stelle.

McLAREN PRONTA PER LA RIVINCITA Ha chiuso con il secondo tempo assoluto a soli 88 millesimi dalla Ferrari portata in pista da Leclerc la McLaren-Honda di Stoffel Vandoorne: in seguito alla pausa pranzo la MCL32 si era fermata ai box per qualche problema alla power unit, poi prontamente risolto in modo da permettere al belga di tornare nelle posizioni nobili della classifica dei tempi. Il suo crono, un 1'17''834, è stato addirittura più veloce di quello fatto segnare sabato scorso nella Q3 del GP d'Ungheria: questa è la dimostrazione che il team di Woking stava aspettando per riportare la loro monoposto nelle posizioni che merita, dopo un inizio di stagione assolutamente da dimenticare.

MERCEDES RADDOPPIA GLI SFORZI A seguire, anche se staccata di quasi un secondo dal miglior tempo di Leclerc, troviamo la prima delle Mercedes di Valtteri Bottas, oggi impegnato sull'Hungaroring in un test appositamente studiato per portare in pista le nuove coperture Pirelli 2018. Il finlandese ha chiuso la distanza di oltre due Gran Premi (155 giri per la precisione), precedendo di mezzo secondo la seconda W08 EQ Power+ destinata, invece, al lavoro del team di Brackley. La seconda Freccia d'Argento ha visto al volante il britannico George Russell, che dal 2017 corre in GP3 per il team ART Grand Prix ed è diventato, allo stesso tempo, pilota di punta del programma giovani della Casa della Stella a Tre Punte.

PROMESSE DELL'AUTOMOBILISMO Quinto tempo per l'unica Williams scesa oggi in pista, affidata al titolare Lance Stroll che è stato capace di precedere una schiera di giovani piloti che sono impegnati come tester nei reparti corse del Circus iridato. Il primo è stato Nikita Mazepin, russo classe 1999 che corre nella Formula 3 Europea e ha portato al sesto posto la Force India VJM10 durante la mattinata, lasciando poi il posto nel pomeriggio a Lucas Auer, nipote di Gerhard Berger che però non ha fatto meglio del nono crono. Settima prestazione di giornata per Nicholas Latifi, veterano della F2 al volante della Renault RS17 che ha preceduto Sean Gelael con la Toro Rosso STR12. Ultimo posto della top ten per Santino Ferrucci con la HAAS VF-17, capace di scalzare Max Verstappen (11esimo) e Gustav Malja sulla Sauber, ultimo a chiudere la classifica di giornata.

CLASSIFICA DI GIORNATA Qua di seguito la classifica dei tempi aggiornata al primo giorno di test estivi sul circuito dell'Hungaroring.

PILOTA TEAM TEMPO GAP GIRI
1. Charles Leclerc Ferrari 1'17''746   98
2. Stoffel Vandoorne McLaren-Honda 1'17''834 +0.088 71
3. Valtteri Bottas Mercedes 1'18''732 +0.986 155
4. George Russell Mercedes 1'19''231 +1.485 119
5. Lance Stroll Williams 1'19''866 +2.120 137
6. Nikita Mazepin Force India 1'19''910 +2.164 52
7. Nicholas Latifi Renault 1'20''302 +2.556 53
8. Sean Gelael Toro Rosso 1'20''341 +2.595 100
9. Lucas Auer Force India 1'20''563 +2.817 53
10. Santino Ferrucci HAAS 1'21''185 +3.439 101
11. Max Verstappen Red Bull Racing 1'21''228 +3.482 58
12. Gustav Malja Sauber 1'21''503 +3.757 108

TAGS: formula 1 f1 F1 2017 formula 1 2017 test formula 1 2017 test f1 2017 test formula 1 hungaroring 2017 test f1 hungaroring 2017 test formula 1 hungaroring day 1 test f1 hungaroring day 1