Autore:
Giulio Scrinzi

MEGLIO DI COSÌ... Chi se lo sarebbe aspettato a inizio weekend di trovare due Ferrari in prima fila per il GP d'Ungheria? I miglioramenti portati da Maranello e poi affinati dai tecnici del Cavallino Rampante, alla fine, hanno dato i loro frutti e hanno permesso ai ferraristi due prestazioni importanti grazie alla quali domani partiranno davanti a tutti. Sarà Sebastian Vettel a scattare dalla prima casella, mentre Kimi Raikkonen prenderà il via al suo fianco. Dietro di loro le Mercedes di Bottas e Hamilton, in terza fila le Red Bull di Verstappen e Ricciardo e in quarta, a sorpresa, le McLaren di Alonso e Vandoorne. La sfida finale prima di andare in vacanza è stata lanciata: chi vincerà?

SEBASTIAN VETTEL Ma sentiamo le parole dei protagonisti della Ferrari, cominciando dal poleman Sebastian Vettel: “La qualifica è andata bene, mi trovavo a mio agio fin dalla Q1, poi in Q3 sono riuscito a stampare un ottimo tempo. Sarei riuscito a migliorarlo se non avessi spinto troppo nel secondo tentativo: poco male, perchè domani partirò dalla prima casella e potrò rifarmi di quello che è successo a Silverstone. Le modifiche aerodinamiche? Hanno funzionato alla grande, soprattutto grazie al duro lavoro dei nostri meccanici: questa è la famiglia Ferrari che si dà continuamente da fare per raggiungere i propri obiettivi. Meglio di così non poteva andare!”.

KIMI RAIKKONEN Questo, invece, il commento del finlandese Kimi Raikkonen: “Sono abbastanza soddisfatto di partire dalla prima fila, ma non del tutto: ho commesso un errore stupido nel mio ultimo tentativo in Q3, alla chicane ho perso leggermente il controllo aggredendo troppo il cordolo e questo mi ha fatto perdere del tempo prezioso. Se guardo com'era la situazione di ieri, posso comunque dire che la nostra SF70H è migliorata parecchio. Un pronostico per domani? Saràò una gara lunga e molto combattuta, dovremo cercare di partire bene per avere la meglio sui nostri avversari”.


TAGS: formula 1 sebastian vettel kimi raikkonen f1 F1 2017 scuderia ferrari formula 1 2017 f1 2017 gp ungheria