Autore:
Giulio Scrinzi

AAA VELOCITÀ CERCASI Il resoconto del venerdì di libere della Ferrari sul circuito di Spa-Francorchamps? Raikkonen secondo e Vettel quinto: il primo a 262 millesimi di distacco da Hamilton, mentre il secondo con quasi mezzo secondo da recuperare sulla vetta della classifica. Alla fine il pronostico si è rivelato azzeccato: le Mercedes, in Belgio, hanno il vantaggio di essere più veloci e di saper sfruttare meglio il carico aerodinamico aggiuntivo generato dal nuovo regolamento 2017. La squadra del Cavallino Rampante, invece, sta cercando disperatamente ogni mezzo per riuscire a rendere le proprie Rosse più veloci: quella del finlandese, più carica aerodinamicamente, si è rivelata buona sul giro secco, mentre quella del tedesco, meno soggetta ai flussi d'aria, è risultata più efficace sul passo gara.

SEBASTIAN VETTEL Per gli ingegneri di Maranello si prospetta, quindi, una lunga nottata come è stata quella dell'Ungheria nel trovare la soluzione a questo rompicapo. Nel frattempo, sentiamo le dichiarazioni di Sebastian Vettel: “Oggi è stata una giornata così così: la pioggia finale ci ha fatto risparmiare qualche giro, ma questo è uno svantaggio per noi perchè abbiamo bisogno di girare per capire meglio il comportamento della nostra monoposto. Nella simulazione di qualifica ho avuto qualche difficoltà, mentre in quella per la gara sono andato meglio. L'obiettivo per domani? Migliorare e andare ancora più forte”.

KIMI RAIKKONEN Queste, invece, le parole di Kimi Raikkonen: “L'esito di oggi non è stato completamente negativo: a dire la verità avrei voluto provare alcune cose, però alla fine non c'è stato tempo. Sento che abbiamo imboccato la direzione giusta, tuttavia dobbiamo trovare ancora un po' di velocità per insidiare le Mercedes sia in qualifica che in gara”.


TAGS: formula 1 sebastian vettel kimi raikkonen f1 F1 2017 scuderia ferrari formula 1 2017 f1 2017 gp belgio