Autore:
Giulio Scrinzi

VITTORIA MORALE Alla fine ha terminato il GP del Belgio al secondo posto, ma questa medaglia d'argento vale veramente come una vittoria. L'anno scorso Sebastian Vettel aveva pagato un distacco dal vincitore Nico Rosberg di oltre 45 secondi, mentre oggi questi si sono ridotti a poco più di due. I numeri parlano chiaro: la Ferrari che vediamo in pista è la migliore delle ultime stagioni e, fortunatamente, se n'è accorto anche il tedesco di Heppenheim. Che puntualmente ha affermato in conferenza stampa di non temere più alcuna pista: a Monza la riscossa?

SEBASTIAN VETTELQuesto è stato un weekend fantastico per la Ferrari: la nostra SF70H è praticamente perfetta e sono convinto che non dobbiamo più temere alcuna pista visto il livello di competitività che abbiamo raggiunto. Un giudizio della gara di oggi? Se fossimo partiti dalla pole sarei riuscito a mantenere la prima posizione. Ho avuto una mezza opportunità con la ripartenza dopo la safety car: mi sono avvicinato molto a Lewis al termine del rettilineo del Kemmel, ma poi lui mi ha chiuso la porta. È stato bravo, ma ora pensiamo a Monza: abbiamo la macchina, la squadra e possiamo giocarci la vittoria. Speriamo che i tifosi ci sostengano, perchè ne avremo bisogno!”.


TAGS: formula 1 sebastian vettel f1 F1 2017 scuderia ferrari formula 1 2017 f1 2017 gp belgio