Autore:
Salvo Sardina
Pubblicato il 27/09/2020 ore 15:00

GP RUSSIA 2020: COSA È SUCCESSO? IL RIASSUNTO DELLA GARA

PASTICCIO HAMILTON Quando sembrava tutto pronto per l'aggancio al record di Michael Schumacher, Lewis Hamilton è invece incappato in uno dei fine settimana peggiori della stagione: il campione britannico ha infatti commesso ben due infrazioni nelle prove di partenza precedenti lo schieramento in griglia, venendo così penalizzato con dieci secondi da scontare al pit-stop in gara. Inutile, a quel punto, la buona partenza tenendosi davanti al compagno-rivale Valtteri Bottas, che dopo la sosta ai box del leader ha quindi avuto le porte spalancate per involarsi verso la seconda vittoria in stagione.

VERSTAPPEN 2° Alle spalle di un Bottas che si è confermato molto rapido sulla pista di Sochi ottenendo anche il giro più veloce della gara in 1:37.030, un Max Verstappen non partito benissimo ma poi comunque bravo a riprendersi la terza posizione in attesa della penalità di Hamilton. Ai piedi del podio è Sergio Perez a vincere la gara degli altri, seguito da Daniel Ricciardo e da un ottimo Charles Leclerc. In zona punti anche Esteban Ocon, Daniil Kvyat, Pierre Gasly e Alexander Albon. Fuori dalla top-10 invece Sebastian Vettel, in difficoltà sul passo gara soprattutto dopo aver montato le gomme più dure: il tedesco ha chiuso tredicesimo alle spalle di Antonio Giovinazzi e Kevin Magnussen. Quattordicesima posizione per Kimi Raikkonen, che raggiunge ufficialmente Rubens Barrichello a quota 323 Gp disputati.

INCIDENTI In una gara senza grossi scossoni e abbastanza lineare, vanno sottolineate le tante penalità e gli incidenti al via. Al primo giro, clamoroso l'errore di Carlos Sainz che, dopo aver tagliato curva-2, ha colpito il muro nel tentativo di eseguire la gincana tra i cartelli di polistirolo, mentre pochi metri più avanti Lance Stroll è andato in testacoda e poi contro le barriere in seguito a un contatto di gara con Leclerc. Pannelli di polistirolo protagonisti assoluti anche di altre due penalità di cinque secondi (comunque ininfluenti sul risultato finale) per Daniel Ricciardo e Alex Albon, che hanno tagliato la prima curva senza rispettare il percorso previsto dai commissari. Graziato invece Grosjean che ha buttato giù i pannelli (e costringendo la Direzione gara a una breve fase di Virtual Safety Car) dopo un contatto ruota contro ruota con Vettel. La Formula 1 osserva adesso una settimana di pausa prima di tornare in pista al Nurburgring per il Gp dell'Eifel nel weekend dell'11 ottobre.

F1 GP Russia 2020, Sochi: Valtteri Bottas (Mercedes AMG F1) taglia per primo il traguardo

Gli orari tv del weekend di SochiTutte le info e i risultati del GP Russia 2020 | Gli highlight video | Classifica piloti e costruttori Calendario F1 2020 | @MotorBoxSport su Instagram

ORDINE D'ARRIVO GP RUSSIA 2020

Pos Pilota Team Distacco Giri Punti
1 Valtteri Bottas Mercedes 1:34:00.364 53 26
2 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda +7.729s 53 18
3 Lewis Hamilton Mercedes +22.729s 53 15
4 Sergio Perez Racing Point-Mercedes +30.558s 53 12
5 Daniel Ricciardo* Renault +52.065s 53 10
6 Charles Leclerc Ferrari +62.186s 53 8
7 Esteban Ocon Renault +68.006s 53 6
8 Daniil Kvyat AlphaTauri-Honda +68.740s 53 4
9 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda +89.766s 53 2
10 Alexander Albon* Red Bull Racing-Honda +97.860s 53 1
11 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari +1 giro 52 0
12 Kevin Magnussen Haas-Ferrari +1 giro 52 0
13 Sebastian Vettel Ferrari +1 giro 52 0
14 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari +1 giro 52 0
15 Lando Norris McLaren-Renault +1 giro 52 0
16 Nicholas Latifi Williams-Mercedes +1 giro 52 0
17 Romain Grosjean Haas-Ferrari +1 giro 52 0
18 George Russell Williams-Mercedes +1 giro 52 0
19 Carlos Sainz McLaren-Renault Ritiro 0 0
20 Lance Stroll Racing Point-Mercedes Ritiro 0 0

Valtteri Bottas, +1 punto per il giro più veloce della gara (1:37.030)
*Daniel Ricciardo e Alexander Albon, +5 secondi penalità per taglio in curva-2

GP RUSSIA 2020: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

Gran Premio di Russia 2020 terminato. Rivivilo con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

14.55 - Per il momento è tutto, cari lettori di MotorBox, ma vi invitiamo a restare  con noi perché tra pochissimo partirà il MotoGP di Catalunya, in diretta con la cronaca del nostro Simone Valtieri. La Formula 1 torna live tra due settimane con il Gp dell'Eifel al Nurburgring. Più tardi, poi, saremo in diretta Instagram @MotorBoxSport dalla redazione di MotorBox per commentare insieme questa lunghissima giornata di sport! Ciao e buon proseguimento!

14.52 - La classifica finale del Gp di Russia 2020:

14.49 - Cinque secondi di penalità per Albon, colpevole di non aver rispettato il ''percorso'' in curva-2 dopo aver tagliato la curva. Penalità comunque ininfluente visto che Alex aveva 17 secondi di vantaggio su Antonio Giovinazzi.

14.48 - Bandiera a scacchi! Valtteri Bottas vince il Gran Premio di Russia 2020 seguito da Max Verstappen e Lewis Hamilton. Poi Perez, Ricciardo, Leclerc, Ocon, Kvyat, Gasly e Albon.

14.46 - Inizia l'ultimo giro di gara con Bottas che si invola verso la sua seconda vittoria nel Gp di Russia.

14.44 - Giro veloce per Bottas: 1:37.030 per il finlandese, che prova così a prendersi il punto extra.

14.41 - Dunque: Gasly è nono seguito da Albon e Giovinazzi. Magnussen è dodicesimo dopo essere stato scavalcato proprio dall'italiano di casa Alfa Romeo. Crisi nera per Grosjean, ancora lungo in curva-2 (ma stavolta senza travolgere i pannelli).

14.40 - 1:37.715 per Verstappen, che segna il miglior giro della gara.

14.39 - Verstappen non molla e porta il ritardo da Bottas a 8.3 secondi. Intanto Norris arriva lungo in curva-13 e poi si ferma ai box con gomme ormai praticamente distrutte.

14.38 - Grosjean era finito sotto investigazione per aver buttato giù i cartelli in curva-2, ma è stato assolto forse perché andato largo dopo il contatto con Vettel.

14.36 - Bel duello a tre tra Albon, Norris e Gasly. Lando ha difeso bene la posizione dagli attacchi della Red Bull, che è poi stata infilzata da Gasly (che è in pista con gomme Medium nuove).

14.35 - La classifica a nove giri dalla fine.

14.32 - Già rimossa la Virtual Safety Car: si ferma ai box Gasly ma perde così la decima posizione per mano di Albon.

14.30 - Virtual Safety Car: i commissari sono entrati nella via di fuga di curva-2 per sistemare i pannelli di polistirolo abbattuti da Grosjean.

14.28 - Grosjean in grossa difficoltà: prima subisce il sorpasso per mano di Giovinazzi e poi, il giro dopo, va a contatto in curva-2 con Vettel tagliando la curva e buttando giù tutti i cartelli.

14.26 - La gara nelle posizioni di vertice non dice più granché, con Bottas che ha 12 secondi su Verstappen e 21 su Hamilton. Poi Perez e Ricciardo, che intanto ha portato a 7 i secondi di margine su Leclerc e sembra poter difendere la quinta piazza nonostante la penalità di 5 secondi.

14.25 - Albon scatenato con le sue gomme Medium: adesso il pilota Red Bull scavalca anche Grosjean e va all'attacco di Magnussen per l'undicesima piazza.

14.22 - Bel sorpasso di Alex Albon all'esterno su Antonio Giovinazzi in curva-13. Il thailandese, che ha da poco cambiato gomme passando su un treno di gomme Medium, è tredicesimo ma comunque ancora lontano dalla zona punti

14.20 - Raikkonen si ferma ai box, ripartendo con gomme Medium dopo un pit-stop un po' lento. Kimi è sedicesimo, davanti a Latifi e alle spalle di Sebastian Vettel.

14.19 - Hamilton continua a perdere da Verstappen, quasi come se avesse implicitamente deciso di rinunciare alla lotta. 10 i secondi di gap dall'olandese. Intanto Kvyat risale bene la corrente ed è in lotta con Ocon per il settimo posto.

14.16 - Kimi Raikkonen deve cedere all'attacco di Pierre Gasly: il vincitore di Monza si infila alla staccata di curva-2 portandosi in nona posizione.

14.15 - 20 giri alla fine: ecco la classifica quando soltanto Kimi Raikkonen deve ancora effettuare la sua sosta ai box...

14.12 - Giro 32/53 con Bottas che gira molto veloce e porta il suo vantaggio a 12.5 su Verstappen. Lewis Hamilton è terzo ma con 9.5 secondi da Verstappen (che sta girando più veloce del leader del mondiale).

14.11 - Sosta per Sebastian Vettel, che monta le Hard e rientra in pista in sedicesima posizione. Intanto Leclerc è sesto ma non gira poi così tanto più lento rispetto a Ricciardo.

14.10 - Daniil Kvyat rientra per montare un nuovo treno di gomme Medium (era partito con le Hard). Il pilota di casa torna in pista in decima posizione alle spalle di Raikkonen.

14.09 - Siamo nel corso del trentesimo giro: si devono ancora fermare soltanto Daniil Kvyat, Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen.

14.07 - Si ferma adesso Charles Leclerc, che torna in pista in settima posizione, davanti a Ocon e alle spalle di Ricciardo. Daniel ha però, come detto, cinque secondi di penalità da scontare a fine gara (o al prossimo pit-stop, se ci sarà). Charles ha gomme Hard.

14.05 - Ricciardo prende la scia e va all'attacco di Vettel in curva-13: Daniel si prende così la settima posizione, ma viene adesso sanzionato con cinque secondi di penalità!

14.04 - Dunque: Bottas comanda, seguito da Leclerc e Verstappen, che adesso ha scavalcato Kvyat. Intanto Ricciardo è sotto investigazione perché, nell'effettuare il sorpasso su Ocon, è andato lungo in curva-2 tagliando la chicane senza rispettare il ''percorso'' con i pannelli di polistirolo.

14.03 - Sosta anche per Bottas, che dunque risponde al possibile undercut di Verstappen. Gomme dure anche per il finlandese, che può mantenere la leadership della gara.

14.01 - Pit-stop per Max Verstappen, che rientra in pista con gomme Hard. Intanto Ocon ha ceduto la posizione a Ricciardo: sarà lui a provare ad andare all'attacco di Vettel.

14.00 - A riprova del fatto che le gomme dure non stanno funzionando bene: Ocon, con le Hard, è alle spalle di Sebastian Vettel (che ha le Medium e deve ancora fermarsi) e non riesce a scavalcarlo...

13.59 - Hamilton è molto arrabbiato con il muretto per la strategia: il britannico voleva continuare con gomme Soft per poi montare le Medium mentre il team ha insistito per la sosta.

13.57 - Ricapitoliamo la classifica dopo 23 giri di gara. Al traguardo ne mancano 53.

13.55 - Bottas segna giri veloci su giri veloci mentre Hamilton per il momento non sembra irresistibile con le gomme dure. Anzi, l'impressione è che le ''bianche'' non stiano funzionando a dovere: Lewis nell'ultimo passaggio perde un secondo dal compagno di squadra nonostante le mescole più nuove.

13.53 - Si ferma anche Perez, che lascia dunque il terzo posto a Charles Leclerc. Bottas al comando seguito da Verstappen, Leclerc e Kvyat. Tutti e quattro decono ancora fermarsi. Poi c'è Hamilton, seguito da Perez e Vettel.

13.51 - Hamilton scavalca Vettel in curva-2, dopo che il tedesco si era nel frattempo difeso in curva-13. Adesso Lewis è risalito in settima posizione con cinque secondi da recuperare su Kevin Magnussen.

13.49 - Dunque: Bottas si prende la leadership, seguito da Verstappen e Perez. Poi Leclerc, Kvyat e Magnussen. Si fermano ai box invece Ocon e Gasly.

13.46 - Passa un giro e si ferma anche Lewis Hamilton, un po' lento in questo passaggio dopo aver chiesto tutto alle sue Pirelli Soft: gomme Hard per il britannico, ripartito undicesimo dopo 10 secondi per scontare la penalità.

13.45 - Pit-stop per Ricciardo, un po' in difficoltà dopo il sorpasso di Perez. Gomme Hard per Daniel, che è il primo a fermarsi ''naturalmente'' ai box.

13.44 - Bel sorpasso di Sergio Perez ai danni di Daniel Ricciardo: il messicano è entrato in curva-3 percorrendo tutto il lungo curvone appaiato al pilota di casa Renault. Daniel scivola quindi in sesta posizione.

13.42 - Siamo nel corso del giro 14/53 con Hamilton che segna il miglior giro e si porta a 2.2 da Bottas. E Lewis chiede al suo ingegnere di restare in pista: ''Non fermatemi troppo presto''. I meccanici erano già pronti per la sosta ma sono rientrati in garage...

13.41 - Bottas paga un distacco di 1.7 da Hamilton, al quale chiedono via radio di migliorare i tempi e spingere un po' di più. Verstappen è a 3.7 dal leader e a 2 secondi da Valtteri.

13.40 - Russell arriva lungo in curva-13 e spalanca così la porta ad Albon. Norris è rimasto dietro per qualche curva ma poi ha sfruttato il Drs per mettersi davanti nella staccata verso curva-2.

13.37 - Bel duello nelle retrovie tra Albon, Norris e Russell, gli unici a essersi fermati per montare le gomme dure. Adesso è il pilota Red Bull ad aver scavalcato l'amico di casa McLaren, con Russell che al momento tiene la sedicesima posizione.

13.36 - Hamilton ha un vantaggio di 1.3 su Bottas, che nell'ultimo passaggio ha girato più rapido del compagno. Lewis non sembra aver preso bene la decisione dei commissari: ''Fanno di tutto per rallentarmi, ma va bene così...''

13.35 - C'è grande bagarre nelle retrovie con Albon e Norris che cercano di risalire (per il momento invano) il gruppo. Intanto l'incidente tra Leclerc e Stroll al via è stato considerato come mero incidente di gara.

13.33 - Guardiamo un po' la gara delle due Ferrari, con Leclerc ottavo e Vettel tredicesimo. Il tedesco è alle prese con Giovinazzi ma non sembra in grado di attaccare in questo momento. Da questo giro in poi c'è però la possibilità di aprire il Drs.

13.31 - Lewis Hamilton è stato penalizzato con dieci secondi - che dovranno essere scontati ai box - per aver commesso due diverse violazioni nel giro di schieramento in griglia. Si complica tantissimo la domenica del leader della gara e del mondiale...

13.30 - Chiaramente Hamilton adesso deve spingere per cercare di mantenere la leadership visto che ha a disposizione gomme più morbide di quelle del compagno. 1.5 il vantaggio già accumulato da Lewis su Valtteri Bottas.

13.28 - Bandiere verdi e si riparte! Buono lo start di Hamilton, che riesce a tenersi davanti al compagno di squadra. Poi Verstappen, Ocon, Ricciardo, Perez, Gasly, Leclerc, Magnussen e Grosjean. Tutto regolare in questa partenza lanciata.

13.27 - Ci siamo: la Safety Car spegne le luci, segnale che si ripartirà alla fine di questo giro.

13.25 - La Safety Car prosegue ancora in pista per il sesto giro. Intanto Lando Norris ha detto via radio di avere qualche problema allo sterzo, che diventa un po' più duro in alcune curve. Il giovane inglese si è anche ritrovato in coda dopo essersi trovato dietro la monoposto incidentata del compagno di squadra.

13.23 - La classifica dopo 3 giri di gara quando siamo ancora in regime di Safety Car.

13.21 - Stroll invece è stato mandato in testacoda (e poi contro il muro) dopo un contatto ruota contro ruota con Charles Leclerc, che si trovava all'interno in curva-4.

13.18 - Il replay ci mostra quello che è successo a Sainz: clamoroso l'errore di Carlos, che ha tagliato la prima chicane e, nel tentativo di fare la gincana tra i cartelli, ha colpito il muro! Errore davvero clamoroso!

13.16 - Girandola di pit-stop: approfittano della Safety Car, George Russell, Alex Albon e Lando Norris, che montano le Hard provando ad arrivare in fondo.

13.14 - Safety Car! Incidente per Sainz in curva-3 e per Stroll che si è girato in uscita di curva-4. Ci sono molti detriti in pista.

13.13 - Si spengono le luci dei semafori e... Parte il Gran Premio di Russia 2020! Buona la partenza di Lewis Hamilton, che ha mantenuto la prima posizione! Poi Bottas, che ha provato all'esterno in curva-2 mentre Verstappen ha tagliato la chicane!

13.10 - Via al giro di formazione! Tutti si muovono dalla propria piazzola, con qualche difficoltà per Kevin Magnussen che parte con leggero ritardo e partirà quindi dal fondo.

13.08 - Ecco le gomme al via: Soft usate per i primi nove e per Albon, ad eccezione di Bottas e Verstappen che hanno le Medium usate; Medium nuove per Leclerc, Stroll, Russell, Vettel, Grosjean, Giovinazzi, Magnussen e Latifi; Hard nuove per Kvyat e Raikkonen.

13.05 - In attesa di conoscere le gomme di partenza, ecco qui le strategie consigliate dalla Pirelli. Sarà una gara a una sosta, con la tattica Soft-Hard equiparata a quella Soft-Medium. Da tenere d'occhio anche la possibilità di partire con Medium e montare poi le Hard. Più lenta invece la tattica a due stop con Soft-Medium-Soft.

13.03 - Grande folla sugli spalti, in barba al distanziamento sociale. Gli appassionati russi hanno riempito le tribune di Sochi.

13.00 - Non ci sono ancora notizie sull'investigazione a Hamilton. 10 minuti al via del giro di formazione.

12.55 - Momento solenne a Sochi con la banda che intona le note dell'Inno nazionale russo. C'è anche già stato il momento anti-razzista con alcuni piloti in piedi e altri in ginocchio, un po' come accade solitamente.

12.53 - Parliamo di meteo: 28 gradi l'aria, 42 l'asfalto. C'è un gran bel sole sopra Sochi, nessuna nuvola in vista e nessun rischio di pioggia.

12.50 - Vi diamo subito una notizia molto interessante: Lewis Hamilton è sotto investigazione per aver completato una prova di partenza al di là della zona in cui è consentito farlo. Vedremo se ci saranno penalità in vista per il poleman della gara.

12.45 - Buona domenica a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per raccontarvi il Gran Premio di Russia 2020, decima prova del mondiale. Tra 25 minuti il via, pronti a seguire e commentare live la F1 insieme a noi?

GP RUSSIA 2020: LA GRIGLIA DI PARTENZA

1a Fila 1.  Lewis Hamilton - 1:31.304  
Mercedes
    2. Max Verstappen - 1:31.867
Red Bull Racing-Honda
2a Fila 3. Valtteri Bottas - 1:31.956  
Mercedes
    4. Sergio Perez - 1:32.317
Racing Point-Mercedes
3a Fila 5. Daniel Ricciardo - 1:32.364  
Renault
    6. Carlos Sainz - 1:32.550
McLaren-Renault
4a Fila 7. Esteban Ocon - 1:32.624  
Renault
    8. Lando Norris - 1:32.847
McLaren-Renault
5a Fila 9. Pierre Gasly - 1:33.000  
AlphaTauri-Honda
    10. Charles Leclerc - 1:33.239
Ferrari
6a Fila 11. Daniil Kvyat - 1:33.249  
AlphaTauri-Honda
    12. Lance Stroll - 1:33.364
Racing Point-Mercedes
7a Fila 13. George Russell - 1:33.583  
Williams-Mercedes
    14. Sebastian Vettel - 1:33.609
Ferrari
8a Fila 15. Alexander Albon - 1:33.008*  
Red Bull Racing-Honda
    16. Romain Grosjean - 1:34.592
Haas-Ferrari
9a Fila 17. Antonio Giovinazzi - 1:34.594  
Alfa Romeo Racing-Ferrari
    18. Kevin Magnussen - 1:34.681
Haas-Ferrari
10a Fila 19. Kimi Raikkonen - 1:35.267  
Alfa Romeo Racing-Ferrari
    20. Nicholas Latifi - 1:35.066*
Williams-Mercedes

*Albon e Latifi, +5 posizioni di penalità per sostituzione del cambio.


TAGS: gara formula 1 f1 gp russia F1 LIVE Diretta F1 F1 Sochi RussianGP 2020