Tuning

Ariel Atom 700 by DDMWorks: 700 cv serviti


Avatar di Luca Cereda , il 03/08/12

9 anni fa - Sotto il chilo per cavallo

La roadster peso-piuma guadagna una sostanziosa iniezione di cavalli grazie al tuner americano. Così la Ariel Atom 700 by DDMWorks sta sotto il chilo per cavallo...

SOTTO IL CHILO PER CV Già guidare un’Ariel Atom è di per sé un’esperienza unica nel suo genere, e noi ne sappiamo qualcosa (leggi nelle correlate la nostra prova in esclusiva). Figuriamoci le sensazioni nel salire su questa Ariel Atom 700 pompata dal tuner americano DDMWorks che, per chi ancora non lo avesse intuito dal nome, cova la bellezza di 700 cavalli (a quello si riferisce il numero) grazie a modifiche tecniche estreme. Tenuto conto che parliamo di una roadster minimal, dalla massa di soli 657 chili, capite bene che il rapporto peso/potenza diventa qualcosa di eccezionale veramente: 0,93 chili per cavallo. Roba quasi da F1.

VEDI ANCHE



A TRE LIVELLI Come ci sono riusciti? Sostanzialmente installando sulla vettura di partenza, una Ariel Atom 2, tanto un compressore volumetrico M62 quanto un turbocompressore (Garret GTX 3076), che porta la potenza del suo 2.0L Ecotec alla quota stellare di 700 cv tondi. Scarico, intercooler e collettori, poi, sono di estrazione artigianale, tutti griffati DDM. Per regolare la spinta DDM ha installato anche due boost control. In marcia, il pilota può scegliere di abbassare la potenza massima della Atom 700 a due livelli di potenza inferiori: 450 e 575 cv.   

PREZZO ON DEMAND Ovviamente, per cercare di assecondare un rapporto peso/potenza da brividi, i tecnici di Greenville – dove la DDMWorks ha sede nel South Carolina – hanno sviluppato una messa a punto ad hoc della Ariel Atom 700, nonché installato ruote larghe. Nemmeno un dato, invece, è stato per ora comunicato riguardo alle prestazioni, che già erano impressionanti (soprattutto in accelerazione) per l’Ariel Atom di serie. Ovviamente tutto tace anche sul prezzo, presumibilmente stellare, che come spesso accade per questo genere di trasformazioni varia di molto in base alle richieste del cliente.


Pubblicato da Luca Cereda, 03/08/2012
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox