Pubblicato il 15/07/20

SUBITO SUPER YAMAHA La Yamaha si mostra in bella forma nella giornata di test in pista a Jerez de la Frontera, nelle due sessioni - una mattutina e una pomeridiana - che servono ai piloti per riprendere confidenza con le moto lasciate nei garage negli ultimi quattro mesi in vista del Gran Premio di Spagna di questo weekend. In mattinata il più veloce di tutti è stato Marc Marquez con la Honda, che in 1:37.941 ha messo dietro di sé la Suzuki di Alex Rins di 252 millesimi e la Yamaha di Valentino Rossi di 281 millesimi. Al pomeriggio hanno attaccato il cronometro anche Maverick Vinales e Fabio Quartararo, che a fine giornata spiccano nella classifica combinata, il primo con il tempo di 1:37.793, il secondo ad appena 118 millesimi di distacco, con Marquez, Rins e Rossi che hanno li seguono grazie ai tempi del mattino.

FEELING E NORME COVID Più che a valutare le prestazioni cronometriche, questi test servono a far riprendere il feeling con le moto ai piloti impegnati nel motomondiale, che scatterà domenica con la prima gara (la seconda per Moto2 e Moto3) dell'anno, dopo la lunga pausa imposta dal Covid-19. La giornata è servita anche a prendere confidenza con le nuove norme di distanziamento sociale e con le procedure anti-Covid imposte dalla Dorna per la ripresa delle attività, ai piloti ma soprattutto ai team che si sono trovati a lavorare in condizioni di personale ridotto. Tornando alla pista ciò che ha colpito maggiormente è la distanza tra le prestazioni di un po' tutta la griglia, con i primi 15 piloti racchiusi in un secondo nella classificata combinata tra le due sessioni.

LA CLASSIFICA Alle spalle della top-5, infatti, Aleix Espargaro con l'Aprilia è stato ottimo sesto a mezzo secondo dalla vetta, lo stesso distacco più o meno incassato da Cal Crutchlow (Honda) e Jack Miller (Ducati). Nella top ten anche Joan Mir (Suzuki) e Pecco Bagnaia (Ducati), con Oliveira, Zarco, Pol Espargaro, Morbidelli e Dovizioso entro il ssecondo dalla vetta. Un po' più indietro, ma non staccatissimi, i rookie di questo campionato con Binder (KTM) 18° dietro a Nakagami e Smith (il sostituto di Andrea Iannone fino alla sentenza definitiva del TAR sul caso di doping del pilota abbruzzese), e davanti a Lecuona (KTM) e Alex Marquez (Honda). Chiudono lo schieramento le Ducati di Petrucci e Rabat. Domani si torna in pista per altre due sessioni, dopodiché venerdì mattina si comincerà a fare sul serio!

MotoGP Spagna 2020, Jerez: Valentino Rossi (Yamaha) impegnato nel day-1 dei test pre-GP

I tempi della prima giornata di test MotoGP a Jerez de la Frontera

1. Maverick Viñales - (Monster Energy Yamaha MotoGP) - 1:37.793
2. Fabio Quartararo - (Petronas Yamaha SRT) - +0.118
3. Marc Márquez - (Repsol Honda Team) - +0.148
4. Alex Rins - (Team Suzuki Ecstar) - +0.400
5. Valentino Rossi - (Monster Energy Yamaha MotoGP) - +0.429
6. Aleix Espargaró - (Aprilia Racing Team Gresini) - +0.492
7. Cal Crutchlow - (LCR Honda Castrol) - +0.520
8. Jack Miller - (Pramac Racing) - +0.555
9. Joan Mir - (Team Suzuki Ecstar) - +0.587
10. Francesco Bagnaia - (Pramac Racing) - +0.624
11. Miguel Oliveira - (Red Bull KTM Tech 3) - +0.633
12. Johann Zarco - (Reale Avintia Racing) - +0.720
13. Pol Espargaro - (Red Bull KTM Factory Racing) - +0.799
14. Franco Morbidelli - (Petronas Yamaha SRT) - +0.853
15. Andrea Dovizioso - (Ducati Team) - +0.986
16. Taka Nakagami - (LCR Honda Idemitsu) - +1.080
17. Bradley Smith - (Aprilia Racing Team Gresini) - +1.149
18. Brad Binder - (Red Bull KTM Factory Racing) - +1.223
19. Iker Lecuona - (Red Bull KTM Tech 3) - +1.296
20. Alex Marquez - (Repsol Honda Team) - +1.358
21. Danilo Petrucci - (Ducati Team) - +1.456
22. Tito Rabat - (Reale Avintia Racing) - +1.614


TAGS: yamaha honda suzuki rossi motogp test motogp marquez vinales Rins Jerez de la Frontera Quartararo MotoGP 2020 SpanishGP SpanishMotoGP 2020