Pubblicato il 18/07/20

SFORTUNA NERA Comincia nel peggiore dei modi l'avventura iridata 2020 per Alex Rins, uno dei pretendenti al trono di Marquez, che aveva tra l'altro già dimostrato nella Q1 di poter centrare un tempo da prima fila nelle qualifiche del Gran Premio di Spagna 2020. Invece, proprio nel corso del suo ultimo giro buono, lo spagnolo è caduto rovinosamente alla curva 11, rischiando peraltro di centrare la Ducati di Jack Miller, fermo sulla ghiaia e scivolato pochi metri prima, con conseguenze che sarebbero potute essere probabilmente ancor più disastrose. Il pilota della Suzuki, invece, ha fatto tutto da solo, andando lungo a forte velocità e non riuscendo a controllare la moto sulla ghiaia, capitolando infine e lamentando sin da subito di un forte dolore alla spalla destra.

GROSSO TRAUMA La diagnosi dei medici della Clininca Mobile - che lo hanno dichiarato ''unfit'', ovvero non idoneo, a disputare la gara di domani - parla di una consistente frattura della testa dell'omero, più danni tendineo-articolari e due lussazioni, una certa e l'altra probabile, nella zona acromion-claveale. Lo sfortunato Alex, che speriamo possa riprendersi quanto prima, è stato portato in ospedale a Jerez per eseguire una RMN e accertare l'esatta entità del problema riportato. La Suzuki non potrà sostituirlo, ovviamente, per la gara di domani, mentre solo in seguito a una diagnosi più completa, sarà possibile capire i tempi di recupero per lo spagnolo.

CHE PAURA! La descrizione di quanto accaduto affidata al testimone più diretto, Jack Miller, spiega chiaramente quanto oggi si sia sfiorata una tragedia: ''Per quanto mi riguarda sono arrivato troppo veloce alla curva 11 e sono finito a terra, il motore della Ducati però era ancora acceso, così sono tornato verso la moto per spegnerlo, nel frattempo però ho sentito il rumore di un'altra moto finita a terra, e quando ho capito che era quella di Rins me la sono fatta addosso, perché mi è schizzata di fronte. Fortunatamente è andata tutto bene, ma dentro di me volevo solo scappare via per non essere investito''.


TAGS: suzuki motogp alex rins Rins MotoGP 2020 GP Spagna 2020 SpanishMotoGP 2020