Pubblicato il 19/07/20

MANCA SOLO MARC Non ci sono le dichiarazioni di Marc Marquez questa volta, con il pilota spagnolo caduto e infortunatosi (come Rins sabato e Crutchlow nel warm up) nel corso della gara di Jerez, nella quale stava rimontando furiosamente dopo un'escursione sulla ghiaia. Ci sono però le sensazioni dei tre piloti finiti a podio, Fabio Quartararo - al primo successo in MotoGP - Maverick Vinales e Andrea Dovizioso, ma anche quelle del delusissimo Valentino Rossi, ritiratosi, e dei bravi giovani italiani Francesco Bagnaia e Franco Morbidelli, così come quelle di Jack Miller, Pol Espargaro e Danilo Petrucci. Tutti i commenti alla prima gara della stagione, raccolti di seguito per voi.

MotoGP Spagna 2020, Jerez - Fabio Quartararo (Yamaha)

FABIO QUARTARARO ''Sono orgoglioso, è il giorno più bello della mia vita, peccato non avere qui la mia famiglia e i tifosi sugli spalti. Quasi non mi sono reso conto di avere vinto, ma quando sono arrivato ai box e ho potuto condividere il successo con la mia squadra è stata una grande emozione. Non è stato facile mantenere la concentrazione con tutto questo caldo che rendeva l'asfalto scivoloso, all'ultimo giro poi ho pensato a concludere settore per settore, nell'ultimo sono stato lentissimo, però è stato più facile restare concentrato rispetto alla gara dello scorso anno in Tahailandia, dove ho lottato con Marquez. Non mi aspettavo oggi di riuscire a fuggire, ma ho imparato molto da questa gara, sulla moto e sulle gomme. Non so se questa vittoria mi cambierà la vita, al momento so solo che devo restare concentrato, perché ci sono tantissime gare in poco tempo. Mi dispiace per Marc, spero torni presto, la sua assenza influenzerebbe il campionato perché lui è il favorito''.

MotoGP Spagna 2020, Jerez - Maverick Vinales (Yamaha)

MAVERICK VINALES ''Sono contento che abbia vinto Fabio, è stata una bella doppietta. Avevo scelto la gomma morbida all'anteriore, e all'inizio andava bene. Poi però, verso il sesto giro, ho iniziato ad avere problemi. Un paio di volte mi si è chiuso lo sterzo e sono andato lungo, alla fine sono contento di aver tenuto dietro Dovizioso e Miller. Facile dirlo ora ma sicuramente il prossimo weekend proverò a lavorare con la dura, anche se sono soddisfatto di questo risultato. Dopo le prime avvisaglia di caduta mi sono messo in 'modalità di sicurezza' e non ho preso rischi, poi ho attaccato Miller e sono riuscito di nuovo a essere veloce. Da una parte peccato perché mi sentivo bene in moto, ma almeno so dove migliorare. Dopo che Marc mi ha passato gli sono stato dietro e ho capito molte cose. Ora so cosa fare in vista della prossima gara e ho visto chiaramente le aree su cui lavorare. Marc spero che torni presto in sella, oggi era lui il favorito, ha recuperato velocemente tante posizionie, ma le condizioni della pista erano diverse in gara''.

MotoGP Spagna 2020, Jerez - Andrea Dovizioso (Ducati)

ANDREA DOVIZIOSO ''Questo podio per me è quasi come una vittoria. È stata una gara davvero difficile e non pensavo di poter ottenere questo risultato, ma fortunatamente non ho mai mollato fino alla fine e sono riuscito a non commettere errori. Nel warm up di questa mattina il team ha fatto davvero un grande lavoro, riuscendo a migliorare il mio feeling con la Desmosedici GP e dandomi la possibilità di essere costante oggi in gara. Purtroppo non mi sentivo però ancora completamente a mio agio e, soprattutto, mi mancava velocità. Sicuramente, grazie al feedback di questa gara, riusciremo ad essere più competitivi nel prossimo GP, che si correrà nuovamente qui a Jerez domenica prossima''.

MotoGP Spagna 2020, Jerez - Jack Miller (Ducati)

JACK MILLER ''È stata davvero una bella gara, sono contento perché sono migliorato notevolmente se facciamo un confronto con l’anno scorso qui a Jerez. La cosa più importante è stata finire oggi, abbiamo capito tante cose, la moto era fantastica e il feeling era buono. Abbiamo saputo gestire le gomme che era uno degli aspetti più importanti. Prendiamo il 4° posto e torneremo la prossima settimana con un quadro più chiaro in mente''.

MotoGP Spagna 2020, Jerez - Franco Morbidelli (Yamaha)

FRANCO MORBIDELLI ''Partendo decimo potevo solo sperare di chiudere nelal top 5, e negli ultimi due giri quasi stavo lottando per il podio, per cui sono felice. Questa gara, e in generale tutto il weekend, sono stati una carica motivazionale, sono andato bene anche con le gomme usate e sono rimasto con i migliori, un fatto incoraggiante. Il team lavora molto bene, mi sento davvero bene anche dal punto di vista fisico e mentale. Mim ancava lottare con Jack, è stato divertente, ma quando ci siamo toccati è stata colpa mia. Ho visto uno spazio e mi sono buttato, sono stato fortunato perché era troppo piccolo per passare e ho rischiato di cadere. Mi si è anche aperto l'airbag, quindi ho avuto qualche problema a guidare nei momenti successivi. Correre di nuovo qui tra 7 giorni sarà una cosa nuova per tutti, lavorerò sull'assetto e cercherò di qualificarmi meglio, perché partire dietro richiede troppo sforzo, e oggi era quasi difficile respirare''.

MotoGP Spagna 2020, Jerez - Pol Espargaro (KTM) 

POL ESPARGARO ''Sono davvero soddisfatto della mia gara, anche se un pilota vuole sempre di più. A un certo punto ho pensato anche che potessi raggiungere Vinales ma superare una Ducati ufficiale è una missione quasi impossibile. Ho avuto qualche problema con la pressione delle gomme, e stare dietro a Dovizioso ha peggiorato la situazione. Non potevo stare del tutto in scia e ho dovuto provare a passarlo frenando più tardi. A parte ciò, questo risultato su una pista come Jerez e con questo caldo, è un ottimo risultato. La mia KTM oggi andava bene, ci manca solo un po' di velocità di punto per essere al top. Marquez? Oggi era davvero veloce, ma il rischio di cadere è alto. Nei primi giri mi era sembrato molto a rischio, poi la caduta è arrivata in seguito. Ma questo è Marc e chi dicie che rischia troppo non conosce il motociclismo, dato che guidando così ha ottenuto tutti i suoi grandi risultati''.

MotoGP Spagna 2020, Jerez - Francesco Bagnaia (Ducati)

FRANCESCO BAGNAIA''Sono abbastanza contento. I primi giri quando ero nel gruppo di testa ho cercato di gestire al meglio la gara che sarebbe stata lunga. Non ho voluto esagerare per non consumare le gomme però purtroppo alla fine si sono consumate comunque. Il prossimo weekend saremo avvantaggiati perché sappiamo già le gomme per la gara e potrò concentrarmi e migliorare sul resto. Posso dire che la gara di oggi ci è servita molto per prepararci alla prossima visto che le condizioni saranno le stesse''.

MotoGP Spagna 2020, Jerez - Danilo Petrucci (Ducati)

DANILO PETRUCCI ''È stato davvero un GP difficilissimo per me. Oltre ai dolori al collo, sto soffrendo anche per dei problemi allo stomaco dovuti probabilmente agli antidolorifici che ho assunto in questi giorni e oggi non ero davvero nelle condizioni per poter fare di più. In gara ho cercato di tener duro e sono riuscito ad ottenere un risultato nella top ten. Spero di poter recuperare fisicamente al 100% per il prossimo fine settimana. Sono fiducioso di avere il potenziale per poter stare con le altre Ducati e lottare per le prime cinque posizioni''.

MotoGP Spagna 2020, Jerez - Valentino Rossi (Yamaha)

VALENTINO ROSSI ''Per qualche ragione non facciamo lavorare bene le gomme, ho tanti, tanti problemi. Tutti sul posteriore hanno scelto una soft perché le hard hanno meno grip, mentre all'anteriore non direi di aver fatto una scommessa, sia io che Maverick abbiamo scelto le soft, il mio problema è stato dietro. La prossima settimana dovrò cambiare qualcosa, perché è un problema che ho sempre. Il ritiro invece è avvenuto perché mi si è acceso un allarme rosso sul cruscotto, e quando capita devi fermarti. Oggi ero molto molto lento, erro in difficoltà sul passo e Marquez l'ho fatto passare, non aveva senso mettersi in mezzo, aveva un paso migliore. I primi tre hanno guidato bene, in questo momento sono su un altro livello, parlo di Marquez, Quartararo e Vinales. Ora bisogna capire cosa è successo a Marc e quanto ci metterà a rientrare, perché il campionato è corto, e, oltre a Fabio e Maverick, non dimenticherei anche Dovizioso perché ci sono tante piste favorevoli alla Ducati. Io ci riproverò sicuramente la prossima settimana''.


TAGS: yamaha honda suzuki ducati rossi motogp dovizioso marquez vinales Miller Rins Bagnaia Morbidelli Jerez de la Frontera Quartararo MotoGP 2020 SpanishMotoGP 2020 MotoGP Spagna 2020 Qualifiche GP Spagna 2020