Autore:
Giulio Scrinzi

MOTOGP – MARQUEZ SI PRENDE LA RIVINCITA Essere stato battuto sul filo di lana in quel di Motegi, ben sapendo che poteva tranquillamente gestire la situazione e centrare un'altra importante vittoria, deve avergli bruciato parecchio a Marc Marquez. Che oggi non ha fatto sconti sul circuito di Phillip Island, dove ha battagliato con il coltello tra i denti fino a salutare la compagnia nel finale di gara. In quel momento El Cabroncito ha iniziato ad aumentare ancora il ritmo, salutando i suoi avversari e andando a centrare la sua sesta vittoria stagionale. Un risultato molto importante in ottica iridata, a maggior ragione per il 13esimo posto di Andrea Dovizioso, protagonista di un lungo poco dopo la partenza che ha compromesso la sua gara... e forse anche il Mondiale, visto che ora deve recuperare sulla prima guida del team Honda Repsol ben 33 punti. Hanno completato il podio le due Yamaha ufficiali di Valentino Rossi e Maverick Vinales, capaci di mettere una pezza ai continui problemi delle loro M1 e portando a casa un risultato che ha riportato il sorriso sui volti dei tecnici della Casa di Iwata.

MOTO2 – FINALMENTE KTM! Dopo l'ingente impegno economico investito in tutte e tre le classi del Motomondiale, la KTM voleva ottenere il frutto del proprio lavoro anche nella classe Moto2. Un risultato centrato sul sali e scendi di Phillip Island, dove Miguel Oliveira è stato capace di raggiungere questo ambizioso obiettivo assieme alla sua prima vittoria iridata. Ma non è tutto, perchè i festeggiamenti della Casa di Mattighofen sono stati doppi, visto il secondo posto del compagno di squadra Brad Binder, in grado di battere l'attuale leader di classifica Franco Morbidelli, oggi solamente terzo. Una medaglia di bronzo importante per il nostro portacolori, che grazie anche al deludente decimo posto di Thomas Luthi è stato capace di incrementare il vantaggio sullo svizzero fino a 29 punti, che potranno essere decisivi negli ultimi due appuntamenti di questa stagione 2017.

MOTO3 – MIR CAMPIONE DEL MONDO Entrato nell'orbita della classe d'esordio del Motomondiale nel 2015, Joan Mir è diventato titolare del team Leopard Racing l'anno scorso, chiuso al quinto posto con 144 punti, sufficienti a fargli guadagnare il premio di Rookie of the Year. Il suo primo titolo iridato? Era solo questione di tempo e l'occasione è arrivata oggi, a Phillip Island: sul sali e scendi australiano il giovane pilota spagnolo ha dato spettacolo assieme ai suoi colleghi, beffandoli tutti in anticipo grazie all'esposizione della bandiera rossa per una pioggia particolarmente intensa che avrebbe potuto mettere in pericolo i giovani talenti della Moto3. In questo modo Mir ha centrato la sua ottava vittoria stagionale, sufficiente per aggiudicarsi il Titolo di Campione del Mondo 2017 ai danni del nostro Romano Fenati, oggi solamente sesto. Hanno completato un podio, come spesso è accaduto in questa stagione, tutto Honda il compagno di squadra Livio Loi e Jorge Martin.

MOTOGP – COSì AL TRAGUARDO 1) Marc MARQUEZ, Honda; 2) Valentino ROSSI, Yamaha; 3) Maverick VINALES, Yamaha; 4) Johann ZARCO, Yamaha; 5) Cal CRUTCHLOW, Honda; 6) Andrea IANNONE, Suzuki; 7) Jack MILLER, Honda; 8) Alex RINS, Suzuki; 9) Pol ESPARGARÒ, KTM; 10) Bradley SMITH, KTM; 11) Scott REDDING, Ducati; 12) Daniel PEDROSA, Honda; 13) Andrea DOVIZIOSO, Ducati; 14) Karel ABRAHAM, Ducati; 15) Jorge LORENZO, Ducati; 16) Tito RABAT, Honda; 17) Alvaro BAUTISTA, Ducati; 18) Loris BAZ, Ducati; 19) Sam LOWES, Aprilia; 20) Hector BARBERA, Ducati; 21) Danilo PETRUCCI, Ducati; 22) Broc PARKES, Yamaha.

MOTO2 – COSì AL TRAGUARDO 1) Miguel Oliveira, KTM; 2) Brad Binder, KTM; 3) Franco Morbidelli, Kalex; 4) Jesko Raffin, Kalex; 5) Xavi Vierge, Tech 3; 6) Alex Marquez, Kalex; 7) Simone Corsi, Speed Up; 8) Dominique Aegerter, Suter; 9) Sandro Cortese, Suter; 10) Thomas Luthi, Kalex.

MOTO3 – COSì AL TRAGUARDO 1) Joan Mir, Honda; 2) Livio Loi, Honda; 3) Jorge Martin, Honda; 4) Gabriel Rodrigo, KTM; 5) Enea Bastianini, Honda; 6) Romano Fenati, Honda; 7) Ayumu Sasaki, Honda; 8) Adam Norrodin, Honda; 9) Tatsuki Suzuki, Honda; 10) Lorenzo Dalla Porta, Mahindra.

MOTOGP – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Marc MARQUEZ, 269 punti; 2) Andrea DOVIZIOSO, 236 punti; 3) Maverick VINALES, 219 punti; 4) Valentino ROSSI, 188 punti; 5) Daniel PEDROSA, 174 punti; 6) Johann ZARCO, 138 punti; 7) Jorge LORENZO, 117 punti; 8) Danilo PETRUCCI, 111 punti; 9) Cal CRUTCHLOW, 103 punti; 10) Jonas FOLGER, 84 punti.

MOTO2 – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Franco Morbidelli, 272 punti; 2) Thomas Luthi, 243 punti; 3) Miguel Oliveira, 191 punti; 4) Alex Marquez, 190 punti; 5) Francesco Bagnaia, 150 punti; 6) Mattia Pasini, 135 punti; 7) Takaaki Nakagami, 128 punti; 8) Simone Corsi, 105 punti; 9) Xavi Vierge, 90 punti; 10) Brad Binder, 89 punti.

MOTO3 – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Joan Mir, 296 punti; 2) Romano Fenati, 226 punti; 3) Aron Canet, 184 punti; 4) Jorge Martin, 151 punti; 5) Fabio Di Giannantonio, 146 punti; 6) Enea Bastianini, 114 punti; 7) John McPhee, 112 punti; 8) Andrea Migno, 108 punti; 9) Marcos Ramirez, 107 punti; 10) Phillipp Oettl, 104 punti.


TAGS: motogp valentino rossi andrea dovizioso marc marquez maverick vinales motogp 2017 team yamaha movistar 2017 team honda repsol 2017 team ducati motogp 2017 motogp australia 2017 motogp phillip island 2017