Autore:
Giulio Scrinzi

MATCH POINT Dopo la splendida vittoria di Andrea Dovizioso sul Twin Ring di Motegi, il team Ducati MotoGP ha iniziato di nuovo a sognare: ora il pilota di Forlì, infatti, è secondo in Campionato con solo nove punti di svantaggio rispetto al leader Marc Marquez, un margine esiguo che dovrà essere colmato nell'imminente appuntamento di Phillip Island, sede del locale GP d'Australia. Una tappa importantissima per il reparto corse di Borgo Panigale, che dovrà dare veramente il massimo se vuole riportare a casa quel Titolo Mondiale che manca praticamente da dieci anni, quando il talento dell'australiano Casey Stoner era riuscito a portare la Desmosedici sul tetto del mondo.

ANDREA DOVIZIOSOPhillip Island? È una delle piste preferite di Marquez, ma lo scorso anno abbiamo comunque fatto una bella gara quindi dobbiamo iniziare il weekend nel modo migliore possibile. Mancano solo tre gare al termine del Campionato e può succedere di tutto: sulla carta non siamo i favoriti, ma daremo come sempre il massimo pur di lottare per la vittoria”.

JORGE LORENZOIn Australia siamo chiamati a fare un importante passo avanti rispetto a quanto fatto ad inizio stagione nei test invernali, quando non avevamo un ritmo sufficientemente veloce. Ora siamo qui, a Phillip Island, sicuramente più preparati e quindi dobbiamo continuare su questa strada, dando il massimo per riuscire a migliorare il nostro pacchetto”.


TAGS: ducati motogp jorge lorenzo andrea dovizioso motogp 2017 team ducati motogp 2017 motogp australia 2017 motogp phillip island 2017