Pubblicato il 07/08/2020 ore 11:00

BINOMIO NIPPONICO Il weekend del Gran Premio della Repubblica Ceca è scattato con la prima sessione di prove libere a Brno. I primi sedici piloti sono tutti raccolti in mezzo secondo (503 millesimi per l'esattezza) dietro al giapponese Takaaki Nakagami su Honda, che ha relizzato il miglior tempo nei minuti finali, beffando Joan Mir e Pol Espargaro. Tanti outsider davanti, con i big che si sono un po' nascosti: Vinales è quinto, Dovizioso sesto, Rossi ottavo, Rins 12° e Quartararo 13°. Da sottolineare che si gira ancora con tempi alti, circa 2''8 più lenti del record della pista. Da segnalare inoltre un paio di cadute eccellenti, con Vinales (all'inizio) e Bagnaia (nel finale) che si sono ritroati nella ghiaia. 

Gli orari tv del weekend di BrnoTutte le info e i risultati del GP Rep. Ceca 2020 | Classifica piloti e costruttoriCalendario MotoGP 2020

Sessione terminata. Rivivi le FP1 del GP Rep. Ceca 2020 classe MotoGP con la nostra cronaca minuto per minuto.

10.45 - Mentre tutti i piloti rientrano ai box per lasciare libera la pista ai centauri delle Moto2, noi chiudiamo qui questa prima diretta del weekend. Grazie a tutti per averci seguito, tornate a trovarci alle 14 quando gli assi della MotoGP saranno nuovamente impegnati sul tracciato di Brno per la seconda sessione di prove libere. Buona mattinata!

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'57.353  
2 Joan MIR Suzuki 1'57.364 0.011 / 0.011
3 Pol ESPARGARO KTM 1'57.392 0.039 / 0.028
4 Johann ZARCO Ducati 1'57.460 0.107 / 0.068
5 Maverick VIÑALES Yamaha 1'57.565 0.212 / 0.105
6 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'57.632 0.279 / 0.067
7 Danilo PETRUCCI Ducati 1'57.638 0.285 / 0.006
8 Valentino ROSSI Yamaha 1'57.646 0.293 / 0.008
9 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'57.718 0.365 / 0.072
10 Cal CRUTCHLOW Honda 1'57.753 0.400 / 0.035
11 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'57.789 0.436 / 0.036
12 Alex RINS Suzuki 1'57.823 0.470 / 0.034
13 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'57.831 0.478 / 0.008
14 Jack MILLER Ducati 1'57.836 0.483 / 0.005
15 Francesco BAGNAIA Ducati 1'57.839 0.486 / 0.003
16 Brad BINDER KTM 1'58.013 0.660 / 0.174
17 Miguel OLIVEIRA KTM 1'58.161 0.808 / 0.148
18 Alex MARQUEZ Honda 1'58.579 1.226 / 0.418
19 Tito RABAT Ducati 1'58.728 1.375 / 0.149
20 Bradley SMITH Aprilia 1'58.817 1.464 / 0.089
21 Iker LECUONA KTM 1'59.136 1.783 / 0.319
22 Stefan BRADL Honda 1'59.193 1.840 / 0.057

10.44 - Dietro a Nakagami ci sono, infatti, Joan Mir con la Suzuki a 11 millesimi, poi Pol Espargaro con la KTM a 39 millesimi, Johann Zarco con la Ducati - anch'esso miglioratosi nel finale - a 107 millesimi. Poi Vinales a 202, Dovizioso a 279, Petrucci a 285, Rossi a 293. I primi otto in tre decimi, ccon Morbidelli nono a 365 millesimi e Crutchlow decimo a 4 decimi tondi tondi.

10.42 - Rossi sale in ottava posizione grazie a Brad Binder... che si vede togliere il suo tempo probabilmente per aver varcato i track limits. Si chiude così, con Nakagami - che ha dichiarato di essere migliorato negli ultimi GP osservando la telemetria di Marquez - che si mette tutti dietro di pochissimo.

10.40 - Bandiera a scacchi! Taka Nakagami si tiene il miglior tempo di questa sessione, vediamo se qualcuno glielo toglie negli ultimissimi istanti...

10.39 - E ora è il festival dei caschi rossi: 1'57.353 per Taka Nakagami che balza in testa. Ma in tanti migliorano, tra cui Rossi. Caduto nel frattempo purtroppo Pecco Bagnaia. Quinto Zarco, nono Rossi ma sono tutti estremamente vicini.

10.38 - Brad Binder si inserisce com un lampo in seconda posizione, a soli 28 millesimi dal compagno Pol Espargaro. Due KTM in vetta al momento. Rossi migliora il suo tempo ma resta 15°! Ma arriva Joan Mir: 1'57''364 e balza in testa lo spagnolo della Suzuki.

10.37 - 3 minuti al termine. Valentino Rossi sta girando con due gomme a mescola dura, una all'anteriore, una al posteriore, una soluzione inedita. Jack Miller intanto migliora e si porta in 12° piazza, e dunque ora sono 13 piloti raccolti in meno di mezzo secondo.

10.36 - Negli ultimi minuti si accendono un po' di caschi arancioni ma non arrivano grossi miglioramenti. Lo stesso Fabio Quartararo sembra ancora alla ricerca del giusto setup per aggredire la pista di Brno.

10.35 - Aleix Espargaro migliora e si porta in 9° posizione, portando a 12 il numero di piloti raccolto in meno di mezzo secondo.

10.34 - Sono 11 i piloti raccolti in quest momento in 447 millesimi, 11° è Pecco Bagnaia, la rivelazione ello scorso GP dell'Andalusia, secondo in gara fino alla rottura della sua Ducati. Valentino Rossi è al momento 15° e torna ora in pista con una gomma hard all'anteriore, una mescola fin qui pochissimo utilizzata in questo turno.

10.32 - Proseguono su bei ritmi Vinales e Dovizioso, che ora sono anche nella stessa porzione di pista insieme con l'italiano che sta studiando le traiettorie dello spagnolo.

10.30 - Nessun miglioramento negli ultimi minuti, ricapitoliamo la top ten a 10'' dal termine: Pol Espargaro (KTM) precede Vinales (Yamaha), Dovizioso (Ducati), Petrucci (Ducati), Morbidelli (Yamaha), Nakagami (Honda), Crutchlow (Honda), Mir (Suzuki), Rins (Suzuki) e Quartararo (Yamaha).

10.27 - Fase interlocutoria del turno, in pochi spingono per migliorare, in molti girano sul passo gara. Anche se qualche milgioramento arriva come quello di Crutchlow, che è ora settimo dietro al compagno di team Nakagami.

10.25 - 15 minuti al termine, sempre un po' impantanato a centro gruppo Rossi, che prosegue alla ricerca del suo setup ma gira sopra il 58'. Meglio i ragazzini del team Petronas, entrambi circa mezzo secondo meglio di Valentino.

10.23 - Perde tutto nel terzo settore Pol Espargaro che non migliora Alle sue spalle sempre Vinales e Dovizioso, poi Morbidelli, Nakagami, Mir, Petrucci, Rins, Quartararo e Bagnaia, il tutto quando manca poco più di un quarto d'ora al termine della prima sessione di prove libere a Brno.

10.22 - Pol Espargaro accende caschi rossi nel primo e nel secondo settore, è in arrivo un nuovo miglior tempo? Intanto diversi piloti stanno migliorando il proprio crono.

10.20 - Continuano con lo stesso passo Dovizioso e Vinales, sempre sul 57 medio/alto, entrambi a circa 3 decimi dal miglior tempo di giornata.

10.19 - Migliora ancora Dovizioso che diventa terzo a 240 millesimi da Pol Espargaro. Il fratello del leader attuale, Aleix Espargaro, migliora in questo momento e si mette in 12° posizione. Da notare che, esattamente come a Jerez, i distacchi sono molto ravvicinati, almeno in queste prime fasi del weekend. I primi dieci piloti sono raccolti in meno di mezzo secondo.

10.17 - Migliora Andrea Dovizioso che si porta in quinta posizione con la sua Ducati. Sta migliorando anche Maverick Vinales che transita ora sul traguardo ed è secondo, facendo scalare di un posto il ducatista.

10.16 - Dopo la caduta nelle fasi iniziali della sessione, rientra in pista Maverick Vinales, il cui primo tempo gli vale la 13° posizione provvisoria, a sandwich tra Dovizioso e Rossi.

10.14 - Un altro tester è in pista, Bradley Smith con l'Aprilila, che così come nelle due gare di Jerez, sostituisce Andrea Iannone, sospeso per un particolare caso di doping e sempre in attesa di un giudizio del TAS che tardà ad arrivare più di Godot. L'altro pilota dell'Aprilia, Aleix Espargaro, è 14°.

10.13 - Stefan Bradl, il sostituto di Marc Marquez, è al momento 20° e sta ancora prendendo confidenza con una moto che, causa Covid-19, non ha potuto guidare praticamente mai quest'anno se non nei primi test invernali. Alex Marquez invece, fratellino dell'assente Marc, è 17°.

10.11 - I big italiani sono al momento 12° Andrea Dovizioso e 13° Valentino Rossi.

10.10 - Dopo un quarto d'ora di FP3 diamo un'occhiata alla top ten: Pol Espargaro s KTM ha ancora il miglior tempo, davanti a Franco Morbidelli (Yamaha) e Taka Nakagami (Honda), passato ora sul traguardo. Poi, nell'ordine: Petrucci (Ducati), Rins (Suzuki), Quartararo (Yamaha), Bagnaia (Ducati), Crutchlow (Honda), Mir (Suzuki) e Binder (KTM).

10.08 - Scala in 12° posizione Rossi, in una classifica che vede sempre Pol Espargaro in testa. Il record della pista in qualifica è però circa 3 secondi più in là, e lo ha stabilito Marc Marquez nel lontano 2016 in 1:54''596

10.07 - Rins migliora ora e sale in quarta posizione, con Quartararo quinto e Francesco Bagnaia sesto. È tutto ovviamente in rapida evoluzione in queste primissime fasi di prove libere. Non preoccupino dunque il 10° posti di Andrea Dovizioso e il 14° di Valentino Rossi. Intanto Jack Miller, terzo nella passata edizione del GP della Rep. Ceca, si fa una bella escursione sull'erba.

10.06 - Dietro a Pol Espargaro migliorano Franco Morbidelli, ora secondo, Danilo Petrucci e Cal Crutchlow, e nella top 5 troviamo al momento anche Alex Rins, reduce dall'infortunio all'omero anch'egli come Marquez, e decimo nel GP dell'Andalusia. Rins fu quarto l'anno scorso a Brno.

10.05 - Non abbiamo ancora parlato della KTM e Policio Espargaro ce ne dà l'opportunità. La moto austriaca può essere una spina nel fianco per chiunque proprio su piste come Brno e Spielberg, quelle di questa settimana e delle prossime, e subito, in effetti, si piazza là davanti. Espargaro migliora ancora: 1:57.392

10.03 - Subito abbassato il tempo di Morbidelli , superato da Pol Espargaro su KTM in 1:57.607, e dalle Ducati di Danilo Petrucci, Andrea Dovizioso e Johann Zarco! 

10.01 - Ma diamo subito un'occhiata ai tempi: Franco Morbidelli, il quarto yamahista ancora non nominato probabilmente si offende per questo motivo e piazza lì un 1:58.629 che è subito un gran bel girare. Mentre con le gomme fredde cade subito Maverick Vinales!

9.59 - I favoriti del weekend sono - classifica e risultati alla mano - Fabio Quartararo e Maverick Vinales, che con le loro Yamaha hanno dominato le due gare di Jerez. Attenzione però ad Andrea Dovizioso, che lo scorso anno a Brno con la sua Ducati giunse secondo alle spalle di Marquez, mentre tutti gli yamahisti furono in difficoltà, con Rossi 6°, Quartararo 7° e Vinales 10°.

9.57 - Per quaranta cinque minuti (43 ora) i piloti saranno in pista in cerca della prestazione cronometrica ma, soprattutto, del feeling con la moto su questo lungo circuito da 15 curve e 5,4 km che si percorre in poco meno di due minuti.

9.55 - Bandiera verde! La pitlane è aperta, si parte! Non ci sarà Marquez ma ci sarà Valentino Rossi, che in questo weekend è a caccia del suo podio numero 200 nella classe regina!

9.53 - Tra due minuti tutti in pista, dunque, tutti tranne Marc Marquez, infortunatosi al bracio a Jerez. Ieri il manager della Honda, Alberto Puig, ha spiegato che il secondo intervento si è reso necessario a causa di un infortunio casalingo, ossia aprendo la finestra di casa lo spagnolo avrebbe rotto la placca inserita dopo la caduta nel suo osso. Niente weekend della Repubblica Ceca, ma nemmeno dell'Austria per lui, che rivedremo a Misano nel mese di settembre. Al suo posto Stefan Bradl, tester ufficiale della Honda.

9.50 - Buongiorno a tutti cari amici di Motorbox. Tra cinque minuti le moto scenderanno in pista per la prima sessione di prove libere, dando il via ufficialmente al weekend del Gran Premio della Repubblica Ceca a Brno per la classe MotoGP!


TAGS: motogp brno MotoGP 2020 diretta MotoGP Live MotoGP CzechGP 2020